IL SÜDTIROL CALA IL POKER DI VITTORIE E BALZA A PIEDI UNITI IN ZONA PLAYOFF
Al Druso i biancorossi si impongono per 2-0 nello scontro diretto con l’Albinoleffe

E quattro. Non si ferma più questo Südtirol, che al Druso nel big match contro l’Albinoleffe, sconfitto per 2-0 grazie alle reti di Vassallo e Corazza, conquista il suo quinto risultato utile ma soprattutto la sua quarta vittoria di fila, per effetto della quale i biancorossi balzano a piedi uniti in zona playoff, a soli quattro punti dal 3° posto.

Live match.

Nella seconda giornata di ritorno del campionato di Prima Divisione Lega Pro, in programma questa domenica, 12 gennaio, con calcio d’inizio alle ore 14.30, un Südtirol galvanizzato dalla vittoria a Reggio Emilia, la terza consecutiva, e quanto mai determinato a proseguire nella sua risalita in graduatoria, essendosi portato a soli quattro punti dal terzo posto, ospita allo stadio Druso l’Albinoleffe, in un delicato scontro diretto in chiave playoff, con gli orobici – noni in classifica e reduci da due sconfitte consecutive – che precedono i biancorossi di un solo punto.

 

A Reggio Emlia il Südtirol si è confermato sugli ottimi livelli di rendimento di fine andata, allungando a quattro partite la sua striscia utile di risultati. Una serie iniziata col pareggio casalingo (0:0) contro la vicecapolista Pro Vercelli e proseguita con le vittorie in fila indiana contro San Marino (0:3), Pro Patria (2:0) e – appunto – Reggiana (1:2). Quattro partite nelle quali il team di Rastelli ha segnato complessivamente sette gol, subendone uno soltanto.

Il Südtirol ha il miglior attacco del campionato con 27 gol segnati.
All’andata gli orobici si imposero per 3-1 sui biancorossi.
La cronaca. Contro l’Albinoleffe, privo di Gazo e di Pesenti, quest’ultimo capocannoniere del campionato, mister Rastelli non può disporre dello squalificato Micai, sostituito fra i pali della porta biancorossa da Tonozzi. In difesa, invece, torna titolare Martin sull’out di sinistra, con Bassoli che torna a fare il centrale in coppia con Tagliani. Novità anche a centrocampo, dove Vassallo viene preferito a Furlan, mentre il tridente d’attacco è lo stesso di Reggio Emilia, con Turchetta e Corazza confermati titolari in un tridente d’attacco nel quale dell’Agnello è il terminale ultimo.

Inizio di match con l’Albinoleffe – in tenuta nera – che prova a riversarsi nella metà campo biancorossa e con Tonozzi che al 3’ si rende protagonista di un’uscita fuori area un po’ avventata, anche perché non necessaria, ma poi il Südtirol alza il baricentro di squadra, guadagnando metri di campo e operando il primo affondo all’11’ quando Pederzoli imbecca in area Branca, la cui volée di sinistro è imprecisa per una questione di centimetri.

Insiste la formazione di Rastelli, che manovra con una certa disinvoltura, e al 18’ Martin si incunea in area dalla sinistra, venendo sgambettato da Girasole. Calcio di rigore solare, che Bassoli calcia però malamente a lato. Secondo penalty stagionale fallito dai biancorossi, dopo quello di Campo a Savona.

L’occasionissima fallita non condiziona i biancorossi, che continuano a macinare gioco, con l’Albinoleffe che agisce solo di rimessa e che mette la testa fuori dal guscio per la prima volta al 27’, quando il traversone dalla sinistra di Maietti viene respinto centralmente da Bassoli, ma la conclusione di Girasole non crea problemi a Tonozzi.
Ma poi è ancora Südtirol, con punizione di Cappelletti deviata, che agevola l’intervento di Offredi, e con assist in area di Dell’Agnello per Turchetta, il cui tiro da sotto misura viene “murato” in angolo.
Al 35’ mister Rastelli è costretto al primo cambio, con Cappelletti che dà forfait per infortunio, sostituito da Kiem che si schiera al centro della difesa, con Bassoli defilato in banda nell’inedito ruolo di terzino destro.
E proprio il neoentrato Kiem, su angolo di Pederzoli, sfiora il gol con un prepotente colpo di testa nel traffico.
Il primo tempo, di fatto, si chiude qui, con le due squadre che vanno negli spogliatoi sul parziale di 0-0.
Si riparte, in entrambe le squadre, con gli stessi effettivi che hanno concluso il primo tempo e con mister Rastelli che ridisegna la difesa, spostando Kiem sulla destra e riportando Bassoli al centro.
Al primo affondo dei secondi 45 minuti il Südtirol si porta a condurre, con splendida azione corale e con Turchetta che serve a centro area Corazza, sulla cui sponda a ritroso Vassallo gonfia la rete con un destro potente e preciso, firmando la sua seconda rete in campionato, terza stagionale.
A questo punto l’Albinoleffe abbandona la sua tattica attendista e prova a riversarsi in avanti, con tiro di Valoti al 10’ che passa sotto il corpo di Tonozzi, salvato dal palo.
Ma poi il Südtirol perviene al raddoppio al 21’, con Branca che apre a sinistra per il cross di Martin, sul quale la conclusione di Tuchetta si trasforma in un calibrato assist per il tap-in del liberissimo Corazza, che firma il 2-0 e la sua sesta rete in campionato. Il bomber friulano è andato a segno in tutte le ultime quattro partite.

La partita, di fatto, si chiude qui, con largo anticipo e con il neoacquisto Veratti che fa il suo debutto in biancorosso all’80’, subentrando a Dell’Agnello.
Con Tonozzi che si guadagna la pagnotta nel finale, sventando da vero numero 1 un gran sinistro di Viola, il match si conclude sul 2-0 per il Südtirol che conquista il suo quinto risultato utile, ma soprattutto la sua quarta vittoria di fila, grazie alla quale i biancorossi balzano a piedi uniti in zona playoff, a soli quattro punti dal terzo posto. E’ già un bel vedere, ma coi due nuovi rinforzi in procinto di arrivare a Bolzano ci si potrà divertire ancora di più.

FC SÜDTIROL – ALBINOLEFFE 2:0 (0:0)

FC Südtirol (4-3-3): Tonozzi; Cappelletti (35. Kiem), Tagliani, Bassoli, Martin; Vassallo (70. Furlan), Pederzoli, Branca; Turchetta, Dell’Agnello (80. Veratti), Corazza. 
A disposizione: Scuttari, Bastone, Fink, Innocenti.

Allenatore: Claudio Rastelli

Albinoleffe (4-3-2-1): Offredi; Salvi, Ondei, Allievi, Regonesi; Girasole, Taugordeau, Maietti (57. Vorobjovs); Corradi (67. Pontiggia), Valoti; Viola.

A disposizione: Amadori, Beduschi, Ambra, Piccinini, Calì.

Allenatore: Elio Gustinetti

Arbitro: Francesco Guccini di Albano Laziale (Pizzigalli-Gori)

Reti: 52. Vassallo (1:0), 66. Corazza (2:0)
Note: al 19’ Bassoli (FCS) ha fallito un calcio di rigore. Ammoniti Viola (A), Maietti (A), Kiem (FCS), Branca (FCS), Allievi (A), Vorobjovs (A). Espulso al 93’ Valoti (A) per proteste. Pomeriggio soleggiato e temperatura mite, considerata la stagione invernale.

Ufficio Stampa

Credit foto Max Pattis