TORNA AL SUCCESSO LA TORRE ROSSA TARANTO

VITTORIA NEL DERBY COL CASTELLANETA NEL TURNO INFRASETTIMANALE

SABATO LA TRASFERTA DI CISTERNINO

BUONAFEDE: ‘CON LA SERENITA’ SI VA LONTANO’

Torna al successo la Torre Rossa Taranto che interrompe il digiuno di vittorie assicurandosi il derby contro la Jonny Frog Castellaneta nel turno infrasettimanale di campionato. Alla settima giornata i rossoblù, vincendo per 7-4, conquistano 3 punti in classifica importanti per continuare a sperare nel raggiungimento della salvezza senza appendici post regular season. Adesso i punti sono 10 frutto di 3 vittorie, un pareggio e 3 sconfitte.

Il match vede Taranto giocare con un pizzico di serenità in più visto il pari di sabato scorso e con la solita voglia di vincere, immutata in tutte queste gare così come anche l’impianto di gioco messo in atto da Fabio Buonafede. Partono meglio i rossoblù che con Tomassini e Rambaldi mettono più volte in difficoltà Ascaretti. Ma il vantaggio è del Castellaneta che con Tarquinio da fuori area beffa Masiello non esente da colpe in questa circostanza. Palla al centro e pari immediato con un’azione personale di Rambaldi che insacca l’1-1. Partita bella con rapidi capovolgimenti di fronte ed è Donno a siglare il gol del nuovo vantaggio castellanetano con cui si chiude la prima frazione di gioco. La Torre Rossa, però, sembra in grado di reagire e Buonafede chiede il pressing tutto campo a inizio ripresa. I risultati sembrano dar ragione al tecnico tarantino perché più volte la Jonny Frog è costretta ad arretrare. Ma all’improvviso giunge il gol di Cassone che sembra chiudere la gara. La Torre Rossa continua ad attaccare e riesce a rimettere tutto in equilibrio in 7 minuti grazie ai gol di Tomassini e Rambaldi. Quest’ultimo, al 24’, porta Taranto in vantaggio per la prima volta ma è De Blasi a impattare sul 4-4 due giri di lancette più avanti. Ma l’inerzia della gara è tutta a favore dei padroni di casa che sul finale con Laterza (migliore in campo), Tomassini e Cava tornando al successo dopo 4 gare.

Un successo che fa rifiatare il gruppo tarantino ma anche sottolineare che la Torre Rossa Taranto, senza pressione, riesce a conquistare punti importanti per la salvezza. Fabio Buonafede sottolinea come “non è cambiato nulla rispetto alle scorse settimane. L’impianto di gioco e la voglia di vincere è sempre la stessa. Questa volta sono arrivati 3 punti e possiamo tranquillamente dire che siamo in linea con l’obiettivo prefissato che è quello della salvezza tranquilla. Il confronto con la società in settimana è avvenuto in maniera parziale e indiretta ma se ci vien lasciata la giusta serenità possiamo arrivare al risultato programmato. Quattro punti nelle ultime due gare contro squadre concorrenti non può che farci ben sperare, nonostante qualche calo di concentrazione che c’è stato. La passione che lo staff tecnico e i ragazzi stanno mettendo sul campo è encomiabile. Però c’è bisogno, lo ripeto, di serenità e di quei tasselli nello staff che possono aiutarci a raggiungere la salvezza nel più breve tempo possibile. Continuiamo così perché i fatti stanno dando ragione ai miei ragazzi che pian piano stanno uscendo da un periodo difficile nei risultati soprattutto”.

Sabato prossimo la difficile trasferta col Cisternino, fuori casa. “Non dobbiamo snaturarci, sappiamo che è difficile e affronteremo la stessa squadra anche nel ritorno di coppa Italia. Qualunque sia il risultato dobbiamo dare il massimo, sapendo che affrontiamo una squadra più attrezzata. Ma non ci abbatteremo o esalteremo qualsiasi sia il risultato che il campo certificherà al triplice fischio”.

TABELLINO

TORRE ROSSA TARANTO-JONNY FROG CASTELLANETA 7-4 (primo tempo 1-2)

MARCATORI: pt 6’ Tarquinio, 7’ Rambaldi, 20’ Donno; st 6’ Cassone, 7’ Tomassini, 14’ e 24’ Rambaldi, 26’ De Blasi, 27’ Laterza, 29’ Tomassini, 33’ Cava

TORRE ROSSA TARANTO: Masiello, D’Auria, Sergio, Laterza, Cava, Tomassini, Rambaldi. All. Buonafede

JONNY FROG CASTELLANETA: Ascaretti, Specchi, Di Dio, Donno, Pepe, Mastronardi, De Blasi, Caroppo, Gorghini, Tarquinio, Casamassima Cassone. All Lamanna

Arbitri: Portoghese e Sicolo di Bari

Ammoniti: Cava, D’Auria, Gorghini

L’ADDETTO STAMPA DELLA TORRE ROSSA C5 FRANCESCO FRIULI