Sabato alla Vassallo la Rariazzurra aspetta la Canottieri Napoli, neo promossa e capolista, si gioca alle 15, arbitri Colombo ed Ercoli, partita in differita alle ore 20 su Raisport 2. Ci sarà la grande pallanuoto con i retaggi del passato e la concretezza del presente: due squadre e due allenatori giovani e sfrontati. Insomma uno spettacolo, condito da esibizioni di sincro e mini partita di aquagol, con le bambine ed i bambini della Rari Nantes Bogliasco come è diventato consuetudine accompagneranno per mano, durante la sfilata di presentazione gli atleti e gli arbitri.

Parla del match Gimmi Guidaldi che a Napoli ha giocato in due squadre su tre, Acquachiara e Posillipo, la terza, neopromossa la incontrerà sabato.

Squadra sorpresa:-“E’ la new entry della pallanuoto napoletana, negli ultimi anni hanno fatto un ottimo lavoro soprattutto con i giovani. E’ il progetto per eccellenza: vivaio e innesti di giocatori di esperienza. Questo li ha portati in un paio d’anni a tornare in A1, per ora sono primi in classifica quindi tanto di cappello”.

Un graditissimo ritorno per tutto il movimento della pallanuoto:-“Assolutamente si “.

Torniamo al match:-“Ci aspettiamo di fare punti , loro arriveranno forti del primato ma troveranno, come è tradizione, un campo difficile”.

L’infinito scontro Liguria-Campania e la classica Bogliasco-Canottieri:-“La vivo da super partes, provenendo dalla scuola romana, sono cresciuto con l’idea di pallanuoto insegnata e giocata in queste due regioni, entrambe con punti di forza molto importanti e negli anni Bogliasco a Canottieri hanno rappresentato sia per le prime squadre sia per i settori giovanili”.

La Rariazzurra come sta:-“Bene per non dire benissimo, stiamo preparando con grande attenzione il trittico dei prossimi impegni, per noi fondamentali, oltre a quello di sabato, Nervi e Lazio: vogliamo il bottino pieno”.

Ufficio Stampa Rari Nantes Bogliasco