Al Palaonda di Bolzano, i Foxes battono 7:4 il Klagenfurt, dopo una partita di grande carattere e sostanza. Serata perfetta per Egger e compagni, i campioni della EBEL vanno al tappeto. Doppiette per Beaudoin e Nicoletti. Venerdì Foxes a Linz.

Al Palaonda il ghiaccio profuma di storia: Tra Bolzano e Klagenfurt ci sono 49 scudetti già in bacheca. La sfida tutta biancorossa presenta una buona cornice di pubblico. Nel Bolzano Pokel decide di non rischiare il convalescente Marco Insam, sempre out Kim Stromberg. Linee confermate nei Foxes. Il Kac parte forte e all’attacco. Il vantaggio ospite arriva in apertura: grande pressione davanti a Hubl, Markus Pirmann raccoglie un disco nello slot e lo infila alle spalle del goalie dei Foxes. La rete al 02.19 prova a scuotere i Foxes, che non trovano però grande fortuna davanti a Weinhandl, contro un Klagenfurt molto ordinato. Il pareggio del Bolzano arriva in powerplay: Matt Beaudoin raccoglie un disco d’oro servitogli da Pance e piazza l’1:1. Il cuore dei Foxes batte forte.

Periodo centrale e spettacolo alla stato puro. Bolzano parte fortissimo, pressione e disco costantemente in zona d’attacco. Il vantaggio si consuma al 21.15. Sebastien Pichè carica un missile dalla blu, deviato da Matt Beaudoin. Ancora lui e per l’ala della seconda linea ecco la rete numero sei in stagione. Kac tramortito? Decisamente no, perché agli ospiti basta una’azione a velocità siderale, in powerplay, per impattare al 22.30. Geier dall’angolo serve Tyler Scofield, tocco breve e disco nel sacco. Perfetta parità, ma i Foxes non ci stanno e compiono un capolavoro da cineteca. Uno, due, tre. Al 29.00 nuovo powerplay biancorosso: Esposito apparecchia per Sharp, bordata al volo e siamo 3:2. Klagenfurt scosso, lo show dei Foxes va avanti. Al 30.53 Nicoletti scarica un missile impressionante, Weinhandl è battuto. Ci vuole l’instant replay, ma il gol è confermato. Il 5:2 è un capolavoro: dialogo Whitfielf-Beaudoin, Pance è sul pezzo e al volo insacca ancora. Bolzano devastante. Il Kac si ricorda si avere tante bocche da fuoco, una di queste è Tyler Scofield. E’ suo, a 12 secondi dalla sirena, il 5:3. Azione personale in velocità, polsino basso e disco in buca d’angolo.

Nel terzo tempo il Bolzano controlla bene il forcing ospite e al momento più importante, allunga ancora. Powerplay ancora letale per il Kac: solito schema, disco che gira ed è ancora Davide Nicoletti dalla blu a gonfiare la rete. Al 45.03 i Foxes volano sul triplo vantaggio. Ma il risultato rispecchia l’andamento del match. E’ un Bolzano straordinario e terribilmente incisivo. I campioni della Ebel sembrano al tappeto, ma tornano in vita al 51.21 con Michael Siklenka, che accorcia per il 6:4. I Foxes però non mollano e in penalty killing compiono il capolavoro: out Zisser, Whitfield parte in velocità, disco per Rick Schofield e gol del 7:4 al 52.41. Finisce 7:4. Tre reti in powerplay, primo posto e campioni della EBEL ko. E’ un grande Bolzano. Venerdì per i Foxes prima trasferta dell’anno a Linz.

HCB Alto Adige – EC Klagenfurter AC 7:4 (1:1, 4:2, 2:1)


HCB Alto Adige: Hübl (Hell), Egger-Nicoletti, Piche-Tomassoni, Oberdörfer-Charlebois, Miglioranzi-Frank, J. Esposito-Sharp-Santorelli, Beaudoin-Whitfield-Pance, Bernard-. Esposito-Gander, Wunderer-Zisser-Schofield

Coach: Pokel


EC Klagenfurter AC: Weinhandl (Swette), Iberer-Siklenka, Pöck-Schumnig, Reichel-Ratz, Isopp-Berr, Nödl-Koch-Lundmark, Fretter-Spurgeon-Scofield, Geier-Schuller-Pirmann, Furey, Kreuzer

Coach: Olsson


Reti: 0:1 Markus Pirmann (2.19), 1:1 Mathieau Beaudoin (17.08), 2:1 Mathieau Beaudoin (21.15), 2:2 Tyler Scofield (22.30), 3:2 MacGregor Sharp (29.00), 4:2 Davide Nicoletti (30.53), 5:2 Pance (35.13), 5:3 Tyler Scofield (39.48), 6:3 Davide Nicoletti (45.03), 6:4 Michael Siklenka (51.21), 7:4 Rich Schofield (52.41)

Spettatori: 1.700

I risultati di martedì 29 dicembre 2013:

HC Orli Znojmo – HDD Telemach Olimpija Ljubljana 4:2 (0:1, 3:0, 1:1)

0:1 Blackwater (19.58), 1:1 Kolarz (21.08), 2:1 Beranek (24.54), 3:1 Blatny (36.28), 3:2 Verlic (53.30), 4:2 Lattner (59.50, empty net)

Medical Moser Graz 99ers – Sapa Fehervar AV 3:4 (1:2, 0:1, 0:0, 0:1)

1:0 Moderer (10.33), 1:1 Yellow (12.49), 1:2 Naglich (16.34), 1:3 Mihaly (27.11), 2:3 Coulombe (41.01), 3:3 Latendresse (52.34), entscheidender Penalty: Yellow (Sapa Fehervar)

Red Bull Salzburg – Dornbirner EC 5:2 (3:1, 0:0, 2:1)

0:1 D’Alvise (03.37), 1:1 Fahey (05.58), 2:1 Keith (16.37), 3:1 Kristler (19.19), 3:2 Plante (49.00), 4:2 Meckler (55.44), 5:2 Meckler (58.59)

EHC Liwest Linz – TWK Innsbruck 4:1 (3:0, 0:1, 1:0)

1:0 Moran (06.52), 2:0 Ulmer (11.20), 3:0 Ulmer (19.26), 3:1 Donati (38.50), 4:1 Ulmer (59.59, empty net)

UPC Vienna Capitals – EC Villacher SV 1:4 (0:1, 0:1, 1:2)

0:1 Fraser (15.42), 0:2 Pewal (29.35), 0:3 Hughes (54.30), 0:4 Nageler (57.06), 1:4 Fischer (58.29)



La classifica EBEL:

1. HCB Alto Adige 27 punti

2. Red Bull Salzburg 26

3. EHC Liwest Linz 25

4. UPC Vienna Capitals 22

5. EC Villacher SV 22

6. Medical Moser Graz 99ers 21

7. HC Orli Znojmo 21 (-1 partita)

8. Sapa Fehervar AV 20

9. EC Klagenfurt AC 18

10. Dornbirner EC 16

11. TWK Innsbruck 12

12. HDD Telemach Olimpija Ljubljana 5