ATLETICO VESUVIO HERCULANEUM-SAN VITO POSITANO 1-1

ATLETICO VESUVIO HERCULANEUM: Capece, Piscitelli, Alberto, Attanasio, Amoruso, Valerio (86’ Franco), Russo (61’ Logoluso), Laureto (74’ Bianco), Ferrara, Casonaturale, Basso. A disp: Costagliola, Morsicano, Falanga, Raia. All. Ulivi squalificato

SAN VITO POSITANO: Palumbo, Stulmo, Di Martino, Galasso, D’Alesio, De Rosa (46’ Mandara), Mugolieri, Longobardi, Esposito, Porzio, Somma. A disp: Mocanu, De Pippo, Cuccaro,Vanacore, Cacace, Ricco. All: Foggia

ARBITRO: Di Nardo di Napoli

RETI: Casonaturale 22’, Mugolieri 54’.

NOTE: Presenti circa 300 spettatori. Ammoniti: Valerio, Logoluso, Russo, Casonaturale, Basso(E), D’Alesio (P). Espulso Ferrara (E) al 68’ per gioco scorretto.

Finisce in un colpo solo al Solaro la striscia vincente dell’Atletico Vesuvio Herculaneum che contro il San Vito Postano rallenta la sua corsa ottenendo un pareggio e perdendo l’imbattibilità del numero uno Capece, che dopo oltre 600 minuti in campionato ha subito il primo gol stagionale. Eppure Ulivi manda in campo un undici molto offensivo che parte subito con il piede pigiato sull’acceleratore, sfiorando il gol con Ferrara al 10’, con la mezza girata dell’attaccante granata che termina alta da buona posizione. I granata però imperversano ed al 22’ con Casonaturale vedono premiati i loro sforzi: sugli sviluppi di un calcio d’angolo Attanasio serve un pallone alto per Ferrara la cui sponda per il compagno di reparto è perfetta, con la punta granata che addomestica il pallone, entra in area e sottomisura con un tocco di punta batte Palumbo. Il San Vito Postano però non molla la presa e sfiora due volte il pareggio con Mugolieri e Porzio che intorno alla mezz’ora trovano due buone conclusioni che terminano però di poco a lato della porta difesa da Capece; d’altro canto però i padroni di casa vanno due volte in gol con Ferrara e Laureto, ma in entrambe le occasioni il primo assistente del direttore di gara ravvisa una posizione di fuorigioco, quantomeno dubbia specie in occasione della seconda marcatura.

Nella ripresa accade ciò che il pubblico del Solaro non si aspetta: Piscitelli perde banalmente palla e poi commette fallo su Somma sull’out sinistro e dalla punizione seguente Mugolieri di testa insacca battendo Capece sul primo palo. I granata accusano il colpo ed affiora un po’ di nervosismo in campo: a farne le spese è Ferrara che commette fallo in area ospite e viene espulso dall’arbitro che ravvisa un intervento pericoloso dell’attaccante granata che lascia quindi la squadra in inferiorità numerica. Con l’uomo in meno Ulivi prova comunque a non lasciare campo agli avversari che addormentano la partita ma rischiano comunque al 70’ ed al 77’ quando prima Basso e poi Bianco non trovano la mira giusta sugli sviluppi di due calci piazzati battuti da Logoluso. Gli ospiti dal canto loro ripartono in contropiede, ma all’82’ è ancora una volta il direttore di gara protagonista quando sanziona un’ammonizione per simulazione a Casonaturale agganciato in area in velocità da Galasso. Finisce 1-1 quindi con i granata delusi e penalizzati anche da un secondo tempo spezzettato nel gioco a causa delle troppe interruzioni, ma i granata restano ancora primi in classifica in coabitazione con il Campania Ponticelli fermato sul pari dalla Boschese: e domenica è in programma proprio lo scontro diretto…

Ufficio Stampa A.S. D. Atletico Vesuvio Herculaneum