EBEL: l’HCB Alto Adige soffre, ma porta a casa due punti preziosi

I biancorossi vincono 5:4 con l’Olimpia Lubiana ma al Paloanda i Foxes si complicano la vita fino alla fine. Alla sirena arrivano i due punti, Foxes in vetta solitaria, dopo il ko casalingo del Linz.

Nel Bolzano, John Esposito fa il suo esordio in prima linea, vista l’assenza dell’infortunato Kim Stromberg. Al Palaonda punti importanti in palio, ma non c’è il pubblico delle grandi occasioni. Inizio da dimenticare per i Foxes, Lubiana passa al primo affondo: difesa biancorossa troppo statica, Gregor Koblar gira dietro la gabbia, sbuca davanti a Hubl e lo fredda con un polsino basso. Ospiti più in palla, ma i Foxes non riescono a dare ritmo alla partita. La prima chance del match è sulla stecca di MacGregor Sharp, che riceve un servizio al bacio di Esposito, ma conclude troppo centrale da due passi. Il pareggio è cosa fatta al 12.46: numero di Sebastien Pichè e disco nel sacco per l’1:1. Per il terzino quinta rete in stagione. E ‘il gol che cambia completamente la partita: da quel momento solo e Bolzano. Il 2:1 giunge al 14.21, grazie alla conclusione al volo (prima rete stagionale) di Hannes Oberdörfer. Bolzano padrone del ghiaccio, in powerplay, ecco il 3:1: slalom gigante di Mark Santorelli e rete numero 4 in stagione per l’ala della prima linea.

Secondo tempo e Bolzano che sembra chiudere i conti dopo appena 59 secondi: azione insistita della prima linea, risolta con astuzia da Mark Santorelli (doppietta personale). Padroni di casa che insistono e provano a dialogare, Jerry Kuhn deve superarsi in almeno tre circostanze per salvare la sua porta. Lubiana si è già spento, o almeno sembra, per i Foxes è pura accademia. Unica nota stonata l’uscita dal ghiaccio di Marco Insam, dopo un colpo rimediato al labbro superiore. Biancorossi che calano il ritmo, in powerplay, a 4 secondi dalla sirena accorcia l’Olimpia con Jeff Ulmer.

Nel terzo tempo succede quello che non ti aspetti. Bolzano che parte troppo soft, Lubiana, sornione, Gregor Koblar ne approfitta e infila il 3:4 al 42.09. Incredibile, ma vero, partita riaperta, ma è un film già visto al Palaonda (Dornbirn docet). I ragazzi di Pokel provano a scuotersi, la chance è sulla stecca di Sharp (assist illuminante di Pichè), ma il tiro dell’attaccante canadese è alto. I Foxe non riescono a chiudere la partita. Il gol però arriva nel momento più importante: al 53.06 azione in velocità, Pichè-Santorelli dialogano, Matt Tomassoni conclude al volo e firma il 5:3. Terza rete su cinque firmata da un terzino. Tutto finito? Sembra di no, biancorossi in inferiorità, ospiti concreti e il gol di Morency riapre ancora una volta i conti. Finale di sofferenza, alla fine passa il Bolzano. Venerdì si replica a Lubiana.

HCB Alto Adige – HDD Telemach Olimpija Ljubljana 5:4 (3:1, 1:1, 1:2)

HCB Alto Adige: Hübl (Hell); Egger-Nicoletti, Piche-Tomassoni, Charlebois – Oberdörfer, Miglioranzi, Wunderer; Sharp-Esposito-Santorelli,Beaudoin-Withfield-Pance, Insam-Bernard-Gander, Civitarese-Zisser-Schofield

Coach: Tom Pokel

HDD Telemach Olimpija Ljubljana: Kuhn (Sila); Devarcic-Laplante, Groznik-Erman, Grahut-Cvetek-Grahut; Ulmer-Blackwater-Music, Hebar-Morency-Verlic, Ograjensek-Pesut-Koblar, Zdesar-Hocevar-Sotlar

Coach: Ivo Jan

Reti: 0:1 Gregor Koblar (01.31), 1:1 Sebastien Pichè (12.46), 2:1 Hannes Oberdörfer (14.21), 3:1 Mark Santorelli (16.19 PP), 4:1 Mark Santorelli (20.59), 4:2 Jeff Ulmer (39.56), 4:3 Gregor Koblar (42.09), 5:3 Matt Tomassoni (53.06), 5:4 Pascal Morency (56.04 PP)

Spettatori: 1000

Risultati Erste Bank Eishockey Liga (martedì 22 ottobre 2013)


EC Villacher SV – EC Klagenfurt AC 4:1 (0:1, 3:0, 1:0)

0:1 Florian Iberer (02.33), 1.1 Mario Altmann (22.52), 2:1 John Hughes (34.35), 3:1 Rodney Jarrett (36.34), 4:1 John Hughes (54.27)


EHC Liwest Linz – HC Orli Znojmo 4:5 d.t.s (1:0, 1:4, 2:0, 0:1)

1:0 Rob Hisey (07.41), 1:1 Andrew Thomas (24.19), 1:2 Peter Pucher (31.03), 1:3 Ondrej Fiala (31.15), 1:4 Adam Havlik (33.21), 2:4 Gregor Baumgartner (38.15), 3:4 Jason Ulmer (41.27), 4:4 Jason Ulmer (45.33), 4:5 Ondrej Fiala (61.50)


UPC Vienna Capitals – Sapa Fehervar AV 3:0 (1:0, 1:0, 1:0)

1:0 Kevin Puschnik (15.33), 2:0 Justin Keller (28.45), 3:0 Marcus Olsson (58.38)


Dornbirner EC – Red Bull Salzburg 4:7 (1:1, 2:2, 1:4)

1:0 Brendan Brooks (01.33), 1:1 Dominque Heinrich (08.10), 1:2 Garrett Roe (24.18), 1:3 Andreas Kristler (28.40), 2:3 Jonathan D’Aversa (30.18), 3:3 Martin Mairitsch (36.01), 3:4 Dave Meckler (41.33), 3:5 Thomas Raffl (50.06), 3:6 Garrett Roe (54.05), 4:6 Luciano Aquino (56.00), 4:7 Joe Motzko (59.28 porta vuota)


TWK Innsbruck – Medical Moser Graz 99ers 4.3 d.t.r (0:1, 1:1, 2:1, 0:0, 1:0)

0:1 Olivier Latendresse (01.50), 1:1 Luke Salazar (26.43), 1:2 Manuel Ganahl (39.50), 2:2 Patrick Mössmer (48.28), 3:2 Luke Salazar (53.22), 3:3 Olivier Labelle (56.14), rigore decisivo Justin Donati (TWK Innsbruck)

La classifica EBEL

1. HCB Alto Adige 22 punti

2. EHC Liwest Linz 21

3. EC Villacher SV 20

4. Red Bull Salzburg 20

5. UPC Vienna Capitals 18

6. HC Orli Znojmo 18 (-1 partita)

7. Medical Moser Graz 99ers 16

8. Sapa Fehervar AV 16

9. EC Klagenfurt AC 15 (+1 partita)

10. Dornbirner EC 14

11. TWK Innsbruck 10

12. HDD Telemach Olimpija Ljubljana 4