Campionato Nazionale Pallavolo Serie B2 Maschile (girone E)
Una Grifo fallosa lascia strada a Spoleto

Non riesce l’impresa alla Grifo Volley Perugia all’esordio in serie B2, a spuntarla è la Monini Spoleto una delle candidate al salto di categoria. I perugini giocano contratti con poca continuità  e troppi errori, solo nel secondo set gli uomini di coach De Paolis riescono ad imporre il proprio gioco e a prevalere nettamente sugli oleari; negli altri set i molti errori dei giocatori di casa aiutano la fluidità  di gioco di una buona Monini che mette in mostra un ottimo muro e delle buone caratteristiche difensive.

GRIFO VOLLEY PERUGIA – MONINI SPOLETO = 1-3
(19-25, 25-16, 20-25, 19-25)

PERUGIA: Servettini 15, Fuganti 14, Belli 13, Cappelletti Nicola 8, Mastroianni 6, Agostini 6, Cipolletti (L1), Cappelletti Niccolò 1. N.E. – Schepers, Merli, Cricco, Guerrini, Giannetto (L2). All. Paolo De Paolis e Sergio Peluso.

SPOLETO: Vigilante 15, Battistelli 12, Ceccarelli 12 , Lattanzi 11, Costanzi 3, Segoni, Grechi (L1) Trombettoni 2 , Lucas. N.E. – Preziosi, Santini (L2). All. Alejandro Romanò e Luca Arcangeli Conti. Arbitri: Andrea Alfei e Daniele Stazio.

GRIFO (b.s. 11, v. 5, muri 9, errori 26).
MONINI (b.s. 9, v. 6, muri 12, errori 12).

PERUGIA –  E’ l’esordio assoluto per la Grifo Volley Perugia nella categoria nazionale di serie B2 ed è un palasport di San Marco gremito in ogni ordine di posto a fare da splendida cornice per il derby con la Monini Spoleto. I ragazzi di casa partono con capitan Mastroianni al palleggio in diagonale con Belli, Fuganti e Agostini gli schiacciatori, Servettini e Nicola Cappelletti al centro e Cipolletti libero. Spoleto risponde con Costanzi in regia e Vigilante opposto, Lattanzi e Segoni di banda, Ceccarelli e Battistelli centrali e Grechi libero. Le due squadre si ritrovano dopo due anni ma in una categoria diversa ed anche in questa occasione è la squadra spoletina ad aggiudicarsi il match, pur non in perfetta forma, ma pi๠lucida dei perugini, commettendo meno errori e sfruttando la qualità  e l’esperienza dei propri giocatori.

Partenza nervosa nel primo set per la Grifo Volley Perugia che dopo un iniziale testa a testa subisce tre punti consecutivi con la Monini Spoleto che non sbaglia nulla. Ma grazie a Fuganti e ai punti di Servettini, efficace a muro quanto in attacco, la Grifo si rifà  sotto. Al secondo time out tecnico il punteggio è di 11-16 per gli ospiti, con Lattanzi e Battistelli che affondano i colpi. Si arriva dunque all’epilogo con Fuganti che annulla la prima palla set, ma Lattanzi risponde con un attacco punto da zona 2 e la Monini si aggiudica il primo parziale (20-25). 

Al cambio campo il turno in battuta di capitan Mastroianni propizia il primo allungo (5-2), segnato da un muro punto di Fuganti. Coach Romanò manda in campo Trombettoni per Segoni, partito sottotono in questo secondo set. Il nervosismodegli ospiti si fa sentire e dopo uno scambio sotto retepoco amichevole, il primo arbitro consegna a Mastroianni e Vigilante il cartellino giallo di avvertimento. Grazie ad una ricezione pi๠precisa la Grifo continua la sua striscia positiva con Nicola Cappelletti e Agostini che approfittano del momentaneo black out della Monini (10-6). Ma i primi tempi di Ceccarelli riportano in gara Spoleto, che con un
filotto positivo riduce le distanze portandosi sul 14-13.
Sul 17-15 coach De Paolis inserisce il giovane schiacciatore Niccolò Cappelletti al servizio e questi lo ripaga con un ace e un turno di battuta che manda in tilt la seconda linea ospite; è un indomito Mastroianni che chiude il set e propizia il pareggio con una schiacciata di prima intenzione (25-16).

Nel terzo set la Monini rientra in campo pi๠concentrata e motivata, e non perdona nulla alla Grifo che subisce le battute del regista spoletino Costanzi che mettono in difficolta i perugini (1-7). Poi Fuganti conquista il punto e va in battuta. Sfruttando le incertezze ospiti la Grifo riesce a recuperare il distacco e con una serie di azioni fotocopia si riporta sotto con Belli (7-9). E’ Vigilante con potenza e determinazione che trascina i bianco verdi fino il 10-13, seguito da un Ceccarelli in forma, che nonostante il buon lavoro a muro di Servettini riesce ad avere la meglio. Al 16-23 Belli non rischia il servizio per dare la possibilità  ai suoi di dare continuità  al gioco.
Con un attento Mastroianni in prima linea, e i muri di Fuganti e Servettini i perugini si portano sul 20-24, ma non basta ad arginare la determinazione di Spoleto che ritorna in vantaggio.

Il quarto set parte equilibrato (5-5); con Ceccarelli al servizio la Monini è protagonista di una serie positiva che li porta primo time out tecnico avanti di tre. Servettini e Fuganti respingono a muro un pericoloso Vigilante, che è subito protagonista di un acrobatico recupero in difesa. Sul punteggio di 14-16 De Paolis ritenta la carta Niccolò Cappelletti in battuta, sempre efficace ma meno fortunato.
Una serie di errori perugini che avrebbero riaperto il match propiziano invece il break degli oleari (15-20). Fuganti dalla prima linea prova a variare i colpi ma i biancoverdi manifestano un’ottima correlazione muro difesa. Lattanzi vuole la palla e a nulla valgono le ottime difese del libero Cipolletti, è ancora lo schiacciatore spoletino a chiudere il match con un mani e fuori da posto due. La Grifo Volley Perugia è sconfitta da un’ottima Monini Spoleto, ma non si fanno drammi in casa perugina, infatti i giocatori di coach De Paolis sanno bene che il campionato è lungo e la squadra necessita di trovare i giusti automatismi e la condizione fisica. Il prossimo appuntamento sarà  la trasferta in casa della M.Roma domenica 27 ottobre alle ore 18.00.

GRIFO VOLLEY PERUGIA
Valentina Cappelletti