PLEBISCITO PADOVA-RARI NANTES BOGLIASCO 3-9

(2-2, 2-1, 3-0, 2-0)

LANTECH PLEBISCITO PADOVA Teani, L. Barzon 4, I. Savioli, Sganzerla, M. Savioli 2, Klaassen 2, Verde 1, Dario, Rocco, Nencha, Ratelli, Lascialandà, Agosta. All. Posterivo.

 

RARI NANTES BOGLIASCO Falconi, Viacava, Rossi, Dufour, Gallone, G. Millo, Maggi , Cocchiere, Boero, Takacs 2 (1 rig.), Di Fiore, Tagliaferri 1, Cocchiere, Casareto. All. Zantleitner.

Arbitri Bensaia e Valdettaro
Note Superiorità numeriche Padova 2/9, Bogliasco 0/7 +1 rig. Spettatori 200 circa.

La Rarirosa c’è ma solo per due tempi, i primi due: 4-3 il parziale al termine della seconda frazione di gioco. Partita aperta, tutta da giocare. Poi più nulla, si spegne l’attacco bianco-celeste, ne risente anche la difesa, il tabellino resta a zero mentre cresce di cinque reti quello del Padova.

Krisztina Zantleitner allenatrice Rari Nantes Bogliasco:-“Due tempi abbastanza bene poi buio. In attacco abbiamo incontrato troppe difficoltà, compreso l’ottimo portiere avversario, ma quando non riescono schemi che conosci si perde il contatto con la partita. Carola ha parato molto bene, anche nei momenti più importanti ,ma non è stato sufficiente per non perdere. Il Padova è una buona squadra e soprattutto hanno giocato meglio di noi. Il Bogliasco ha ampi margini di miglioramento ma dobbiamo prima studiare e poi lavorare su cosa abbiamo sbagliato cercando di riproporre la squadra che ha vinto contro la Fiorentina esattamente una settimana fa”.

Ufficio Stampa Rari Nantes Bogliasco