I biancorossi, dopo le quattro trasferte di fila, tornano davanti al pubblico amico, per affrontare il primo di tre appuntamenti di fila in casa. Venerdì sera al Palaonda si parte subito con la grande sfida contro il VSV Villach. Si gioca alle 19.45. Subito ghiaccio per il nuovo attaccante sloveno Ziga Pance, rientra Tomassoni, ancora out Esposito.

Ad una settimana di distanza, sulla strada dell’HCB Alto Adige ci sarà ancora il VSV Villach. Venerdì scorso in Carinzia, si sono imposti gli austriaci 4:2 e al Palaonda i biancorossi vogliono subito servire la rivincita, in quello che sarà certamente il big match in EBEL per la serata di venerdì. In classifica infatti, guida ancora il Bolzano con 17 punti, uno in più del Villach. Per Egger e compagni si tratterà del primo di tre scontri casalinghi. Sabato sera al Palaonda arriverà il Sapa Fehervar, martedì infine nuovo appuntamento a domicilio con l’Olimpia Lubiana. I biancorossi hanno chiuso la serie di quattro partite in trasferta con un bilancio lusinghiero: 5 punti sugli 8 disponibili. Solamente a Villach, Egger e compagni sono usciti senza punti in cascina. Gli austriaci vantano il miglior attacco della Erste Bank Eishockey League con 47 reti, guidati dalla coppia delle meraviglie John Hughes e Derek Ryan: i due attaccanti nordamericani sono i Top Scorer della Lega e insieme hanno messo a segno 17 gol e 28 assist in 12 partite. Villach ha perso le ultime tre gare in trasferta, l’ultima sabato sera in Ungheria contro il Sapa Fehervar (4:2). Fuori casa, il VSV non vince dallo scorso 20 settembre (6:3 sul ghiaccio dei Graz 99ers).

Günther Hell: “Abbiamo bisogno del calore dei nostri tifosi”

Decisivo nella vittoria di domenica scorsa a Lubiana, Günther Hell, portiere biancorosso, legge la partita con Villach. “Non guardiamo la classifica – dice – dobbiamo continuare su questa strada, pensando soprattutto a giocare come ci viene chiesto da coach Pokel. Villach è una squadra con un grande potenziale offensivo, hanno le prime due linee in grado di fare la differenza. Non dobbiamo però pensare agli altri, ma guardare in casa nostra e giocare di squadra. Ogni partita ha una sua storia, sarebbe un errore, Anche in vista di questo trittico in casa – aggiunge – fare calcoli e dosare le energie. Il portierone biancorosso chiama a raccolta i tifosi. “Abbiamo bisogno della loro spinta – dice – perché vedere un Palaonda con tanti tifosi giova al rendimento della squadra e lo si è visto nelle partite che abbiamo giocato finora in casa. Mi aspetto tanti tifosi allo stadio, noi daremo il massimo per fare punti e muovere la classifica”.

A livello di roster, il Bolzano potrà contare sul nuovo attaccante sloveno Ziga Pance. In difesa rientra Matt Tomassoni, ancora assente in avanti John Esposito. Nel Villach in dubbio alla vigilia i terzini Cole Jarrett e Scott Hotman e l’attaccante Marco Pewal. Si gioca venerdì sera al Palaonda (face off ore 19.45). Le casse del Palaonda rimarranno aperte il giorno della partita, dalle 12 alle 14 e dalle 17 fino ad inizio match.

Erste Bank Eishockey Liga , il programma del fine settimana

Venerdì 18 ottobre 2013 (ore 19.15)

HCB Alto Adige – EC Villacher SV (Palaonda ore 19.45)

EHC Liwest Linz – Dornbirner EC

Moser Medical Graz 99ers – HC Orli Znojmo

Red Bull Salzburg – UPC Vienna Capitals

EC Klagenfurt AC – TWK Innsbruck

Sabato 19 ottobre 2013

HDD Telemach Olimpija Ljubljana – TWK Innsbruck (ore 17.30)

HCB Alto Adige – Sapa Fehervar AV (Palaonda, ore 19.45)

Domenica 20 ottobre 2013 (ore 17.30)

Dornbirner EC – Sapa Fehervar AV

HDD Telemach Olimpija Ljubljana – EC Villacher SV

HC Orli Znojmo – EC Klagenfurt AC

UPC Vienna Capitals – Moser Medical Graz 99ers

Red Bull Salzburg – EHC Liwest Linz (ore 17.45)

 

La classifica della EBEL

1. HCB Alto Adige 17 punti               
2. EC Villacher SV 16
3. HC Orli Znojmo 16 (-1 partita)
4. EHC Liwest Linz 16                                                            
5.
Red Bull Salzburg 15
6. UPC Vienna Capitals 14
7. Moser Medical Graz 99ers 13
8. Sapa Fehervar AV 13
9. Dornbirner EC 12
10. EC Klagenfurt AC 11 (+1 partita) 
11. TWK Innsbruck 8
12.
HDD Telemach Olimpija Ljubljana 2