Sabato inizia il massimo campionato di basket in carrozzina e l’Anmic Dinamo gioca il derby a Porto Torres
Subito le due sarde a confronto nella serie A. Sabato al palazzetto delle “Città Unite” di Porto Torres con inizio alle 18 (arbitri Pruneddu e Milletti) va in scena un derby che è sempre stato accesissimo. Nella stagione passata i portotorresi sono riusciti a soffiare i playoff scudetto ai cugini sassaresi proprio grazie al successo tra le mura amiche che consentì di ribaltare la differenza canestri negli scontri diretti.

Quest’anno l’Anmic Dinamo del presidente Angelo Vitiello si presenta con un roster meno altisonante: <Abbiamo fatto scelte diverse in base al budget, ma non è detto che la squadra risulti più debole, perché se funziona la chimica tra i giocatori potremmo anche essere una sorpresa.>
Tre gli stranieri, il confermato francese Megrini e i nuovi acquisti Ahmadi, play iraniano, e Sutic, pivot bosniaco. Altro volto nuovo è quello del giovane Beltrame, proveniente dal S. Lucia Roma. Sei i giocatori sardi: Uda, Cherchi (che fa anche da vice allenatore), Simula, Spanu, Arghittu e Curcio. Tra i confermati anche Ruggeri e Tiberi. In panchina per la terza stagione di fila Marco Bergna, coach della nazionale Under 23.
Formazione Anmic Dinamo con numero di maglia ed età: 4 Antonio Uda (27 anni), 5 Tore Cherchi (46), 6 Gian Pietro Simula (39), 7 Claudio Spanu (25),
8 Salvatore Arghittu (47), 9 Alì Reza Ahmadi (37), 10 Maximiliano Ruggeri (26), 11 Domenico Beltrame (23), 12 Kamel Megrini (32), 13 Adriano Tiberi (35),
14 Suad Sutic (24), 16 Daniele Curcio (30). Allenatore: Marco Bergna. Vice allenatore: Tore Cherchi.

Ufficio Stampa