La Rariazzurra torna in acqua, per la seconda giornata di Campionato, rinviata a mercoledì per gli impegni di Coppa della squadra avversaria. Arriva la Pro Recco, alla Vassallo ore 19.30 arbitri Piano e Pinato. Partita in diretta streaming sul sito della Rari Nantes Bogliasco, www.rarinantesbogliasco.it/, con la società bianco-celeste che sta lavorando per risolvere le imperfezioni tecniche che si sono verificate sabato scorso in occasione della partita della Rarirosa.

Presenta la partita un ex, Lorenzo Bruni, che quando ha lasciato Prato, sua città di nascita anche pallanuotistica, la prima calotta che ha indossato è stata proprio quella della Pro Recco.

 

Panda, ci siamo:-“Debutto in casa, per me poi è la prima partita in assoluto qui alla Vassallo. Giochiamo contro una squadra formidabile ma noi non regaleremo niente. E’ ovvio, il Recco è più avanti di noi ma il nostro impegno sarà al 110 %, non gli lasceremo spazi e ce la giocheremo fino alla fine, queste le parole che mister Bettini ha pronunciato in allenamento, assolutamente condivise”.

Lo squadrone che però sabato ha subito la prima sconfitta in Coppa contro il Radnicki:-“Un errore di percorso, l’avversario comunque fortissimo farcito da giocatori ex Recco, un risultato che ci può stare”.

Parliamo di Nazionale, loro il presente, alcuni di voi, il futuro, sfida nella sfida :-“Quello che hanno fatto loro con la maggiore è straordinario, anche noi con le giovanili abbiamo compiuto un impresa eccezionale ma arrivare dove sono arrivati loro per noi è ancora un sogno”.

Cosa hai imparato a Recco:-“Ho capito che cosa è realmente la pallanuoto, ho trovato compagni ed amici che frequento tutto’ora, il mio allenatore Elio Brasiliano che mi ha insegnato molto, un trampolino di lancio, poi il lavoro fatto con Cavallini. Ma prima di tutti il pensiero ed i miei ringraziamenti vanno a Jacopo Bologna che è stato il primo a credere in me ed a mandarmi in Liguria”.

E qui a Bogliasco:-“Ho trovato tredici compagni di squadra, 14 con il mister, fantastici. Bene dal primo minuto ed ogni giorno che passa le amicizie e le relazioni si vanno fortificando. E’ ancora presto per parlare della nostra pallanuoto, a Napoli avremmo voluto vincere, portarci i tre punti a casa, c’è un po’ di rammarico ma il campionato è lunghissimo, vedremo”.

Ufficio Stampa Rari Nantes Bogliasco