RED VOLLEY – CISLAGO 3-1 (25-16, 23-25, 25-23, 25-11)
RED VOLLEY: Bruzzone 2, Mo 8, Dainotto 10, Veglia 6, Gomiero 16, Padua 3, Garzonio (L), Pieroni 3, Arioli 5, Sorrentino, Battain 16, Ndoci (L). All. Boieri

Sabato pomeriggio si è svolto l´incontro amichevole, valevole per il trofeo Barell, tra Red Volley Vercelli e la squadra di serie B2 diCislago, guidata dal professore Luciano Pedullà.
Il trofeo è intitolato a Flavio Barell, professore di educazione fisica della Val d´Ossola e grande appassionato di pallavolo, scomparso poco più di quattro anni fa.
Flavio Barell è stato una figura di spicco della società Omegna Pallavolo. Negli anni passati a ricoprire il ruolo di DS, l´Omegna ha conquistato cinque promozioni, dalla seconda divisione alla serie B1, anche grazie alla presenza di atlete del calibro di Lo Bianco, Viganò, Gioria, Cardullo, Minati, Manzi e Negrini, e ha vinto tre titoli giovanili, due a livello Under 18 e uno a livello Under 16.

Ritornando alla pallavolo giocata, la partita ha visto una buona prestazione da parte delle ragazze di Boieri, che hanno rialzato la testa dopo la brutta sconfitta a Garlasco della settimana prima.
Il Red Volley si schiera con il solito sestetto. Da segnalare il ritorno del libero Garzonio, dopo l´infortunio contro Pavia che l´aveva costretta a saltare l´ultima uscita.
Il primo parziale è abbastanza equilibrato. Le ragazze di Pedullà non sfigurano, nonostante la differenza di categoria, e rimangono agganciate alle vercellesi fino al secondo time out tecnico. Al rientro in campo però il Red Volley piazza lo sprint decisivo e chiude il set sul 25 a 16.
Nella seconda frazione coach Boieri è costretto a un cambio. Padua, febbricitante, non ce la fa. Al suo posto Francesca Battain, che fornirà una grande prestazione. Il tempo si svolge ancora all´insegna dell´equilibrio fino al secondo time out tecnico. Questa volta però Vercelli si dimostra sprecona, commettendo ben tredici errore punto e permettendo alla squadra di Pedullà di scappare sul 21 a 17. Il Red riuscirà ad arrivare fino al pareggio sul punteggio di 23-23, ma poi le giocatrici di Cislago riusciranno a portare a casa il parziale, sfruttando le imprecisioni in attacco di Vercelli e mettendo a segno i due punti decisivi.
Nel terzo set Boieri decide di risparmiare Garzonio, sostituendola con Ndoci. La squadra di casa parte male. I tanti errori, uniti alla buona organizzazione di gioco che il professore Pedullà è riuscito dare alla sua squadra, fanno sì che le vercellesi si ritrovino ad inseguire sul punteggio di 21 a 14. La compagine vercellese però reagisce d´orgoglio, sospinta dalla sua capitana, Irene Gomiero, e da una Battain in grande spolvero. La rimonta è completata e la frazione si chiude sul 25 a 23 per Vercelli.
Il quarto parziale invece è il meno combattuto. Cislago perde un po´ di smalto in attacco, conseguenza forse della sconfitta del set precedente, che sembrava a portata di mano. Il Red Volley invece viaggia sulle ali dell´entusiasmo. In questa frazione funziona tutto per la formazione di Boieri e anche Veglia, che fino ad allora non aveva disputato una grande gara, si riscatta, soprattutto a muro, dove riesce ad essere incisiva. Chiude il set e l´incontro un punto diBattain, tra le migliori della partita, se non la migliore in assoluto.
La squadra di Riccardo Boieri ha fornito una buona prova, soprattutto in attacco, mentre in ricezione c´è ancora qualcosina da migliorare. Come da migliorare è l´attenzione, visti i tanti errori punto, in particolare nel secondo set. La squadra sembra comunque aver dimenticato il brutto passo falso di Garlasco.
Il prossimo impegno del Red Volley sarà sabato 12 ottobre, alle ore 21 al Pala Vicuna di Vercelli, in quella che sarà la serata ufficiale di presentazione della squadra. La compagine guidata da Boieri affronterà un avversario di prestigio, la Igor Volley Novara di Stefano Colombo.

Davide Manzin