RINASCIMENTO VOLLEY VOLLA – ASD PALLAVOLO BATTIPAGLIA 3-0 (25-21, 25-20, 25-17)

Vittoria casalinga del Volley Volla che incamera tre preziosi punti in questa seconda fase della Coppa Campania, che ha visto i gialloblù di casa avere la meglio sui gialloblù ospiti.

Il Battipaglia si presenta con una squadra ringiovanita con mister Guida, che schiera Colace in palleggio con opposto Plaitano, Gallofia – Volzone di banda e al centro Ferullo – Rainone, libero l’esperto Della Curte.

Mister Caserta conferma il sestetto delle ultime uscite, con il prezioso innesto centrale di Ferrara e il recupero di Salvatore, reduce da una borsite al ginocchio e con Caro A. di nuovo nell’inedito ruolo di libero.

Il primo set, iniziato con un po’ di ritardo per una designazione arbitrale dell’ultimo minuto, comincia con un punto a punto, che si spezza con il turno in battuta di Ferrara, il quale mette in difficoltà la ricezione di Volzone e Colace è costretto a scelte obbligate, il muro tocca e la difesa vollese recupera, i ragazzi di casa sono bravi a capitalizzare punti con un ispirato Di Costanzo, capace anche di difese importanti nel corso della partita, fondamentale in cui ancora non eccelle e che stasera ha fatto la differenza per i vollesi, con Riccio e Orefice baluardi del fondamentale.

Ottenuto il break, i padroni di casa si portano avanti anche di cinque lunghezze, per poi commettere errori banali e grazie anche a Plaitano del Battipaglia che si fa carico della squadra, il Battipaglia tenta la rimonta, che si interrompe a due punti dal pari, sul 23-21, Di Costanzo in battuta è insidioso e prima Salvatore con mani e fuori e poi ancora Di Costanzo, sigla dalla seconda linea, il punto finale.

Nel secondo set l’equilibrio si spezza già nei primi punti, al primo turno di battuta di Ferrara che ancora una volta è una spina nel fianco della ricezione battipagliese, mister Guida tenta di ricorrere ai ripari chiamando il primo tempo a disposizione e al ritorno in campo i suoi pian piano si riavvicinano fino al tempo obbligatorio a 12 dove si portano a solo due lunghezze, ma al rientro in campo, ci pensa Orefice che con tre battute mezzo slash, e un ace, realizza il break decisivo, portando avanti i suoi di 5 punti, che pure in questo finale di set vengono in parte dissipati nel finale con qualche errore di troppo, ma Riccio riesce a trovare le soluzioni ideali per i suoi attaccanti, coinvolgendo anche Frongillo, che viene chiamato con più frequenza e trovando talvolta anche soluzioni personali, ma il set porta la firma di Salvatore, autore dell’ultimo punto.

Nel terzo set, il Battipaglia è frastornato, le facce sono quelle sconsolate e il solo Plaitano, calato alla distanza, non basta e anche il tentativo di mister Guida di alternare i suoi giocatori con l’ingresso di Belvedere e poi di Ciancio e Magazzeno, non bastano a contenere gli errori che diventano troppi per il Battipaglia, anche con Ferullo spazientito, perché dall’altra parte della rete trova una difesa impenetrabile con Caro che si fa trovare bene in posizione in più occasioni, Salvatore bravo anche d’istinto e Orefice che in una sola azione compie due prodezze in tuffo. Il set Riccio prova a farlo chiudere a Sarmiento entrato al posto di Salvatore nei punti finali, insieme a Romano, ma ci pensano gli ospiti, infatti un errore in battuta dei battipagliesi, mette fine al set e alla partita.

Ufficio stampa Volley Volla