3^ GIORNATA DI ECCELLENZA 

PRESUTTI: “Siamo esistiti 40 minuti, poi in campo c’è stata solo una squadra:  il Prato. Una sconfitta su cui meditare molto. Dobbiamo lavorare tanto e sotto  ogni aspetto, non solo del gioco”. 

IL COMMENTO  Prato  –  Terza  giornata  di  campionato  e  terza  sconfitta  consecutiva  per  le  Fiamme  che,  sotto  la  pioggia  incessante  per  tutti  gli  80  minuti  a  Prato,  vengono  sconfitte  anche  dai  Cavalieri. Una sconfitta pesante per il XV della Polizia di Stato che, non essendo riuscito a  conquistare il punto di bonus difensivo, è ancora fermo a quota zero punti in classifica e … divide l’ultimo posto dell’Eccellenza con il Reggio.
Quella di oggi al “Chersoni” è stata una prova opaca per i cremisi. Si sapeva dall’inizio che  il terreno reso pesante dalla pioggia che non avrebbe favorito certamente il bel gioco, ma le Fiamme non sono mai riuscite ad entrare in partita, portando a casa un misero bottino di tre  soli  punti,  segnati  dal  piede  di  Nicola  Benetti.  Il  XV  allenato  da  Presutti,  nella  prima frazione  di  gioco  ha  avuto  due  occasioni  per  riagguantare  il  punteggio,  entrambe  dalla piazzola, ma non è riuscito a sfruttarle. Nel secondo tempo, invece, i Tuttineri del romano Carlo  Pratichetti  hanno  comandato  sempre  il  gioco  dando  poco  spazio  agli  ospiti, sfruttando anche le fasi di superiorità numerica avute a disposizione. “Questa è una sconfitta che ha ben poche attenuanti – ha detto il coach cremisi Pasquale Presutti – siamo esistiti solo per quaranta minuti, poi in campo c’è stata una sola squadra, il  Prato.  Una  sconfitta  su  cui  meditare  molto,  ma  che  comunque  non  deve  abbatterci. Siamo solo all’inizio di un lungo campionato e sono certo che ci saranno altre occasioni per far valere il nostro gioco. Dobbiamo solo lavorare e lavorare tanto. Sotto ogni aspetto”.
Il  prossimo  impegno  di  campionato  per  le  Fiamme  sarà  il  26  ottobre  e  sarà  un appuntamento da non mancare perché, a Ponte Galeria, sarà di scena il derby contro la Lazio. Nel frattempo, il 12 e il 19 di ottobre, sarà il momento dedicato al trofeo Eccellenza,
nell’ambito  delo  quale  il  XV  cremisi  affronterà  Lazio  e  Unione  rugby  Capitolina.  Un calendario alquanto bizzarro per le tre romane quello di quest’anno che le vede scontrarsi tra di loro ben quattro volte nell’arco di un mese.

LA CRONACA
Buona partenza dei Cavalieri che dopo pochi minuti trovano una punizione facile facile per il piede di Browne, che non sbaglia. Passano altri dieci minuti e un fallo degli ospiti dà la possibilità a Browne di colpire ancora da facile posizione (6-0). 
Sulla ripresa del gioco la mischia pratese è fallosa, ma il piede di Canna non è preciso e il risultato non si smuove. 
Ancora indisciplina tra le fila pratesi, ma anche Benetti non è preciso al piede. 
Il primo tempo si chiude con il calcio piazzato, stavolta preciso, di Benetti: squadre  negli spogliatoi sul 9-3. 
Cavalieri  che  rientrano  carichi  in  campo  e  trovano  subito  la  meta  con  Del  Nevo,  ancora una volta con la potenza della maul, che, dopo la touche e il giallo a Vicerè, spinge il terza linea nocetano in meta. 
Browne non trasforma, trovando ancora una volta in questo campionato, il palo. 
Cavalieri molto bene nel secondo tempo, dopo una bella touche rubata, a Boscolo sfugge il  pallone  commettendo  avanti  a  pochi  metri  dalla  meta.  La  mischia  gioca  una  buona partita  e  conquista  al  57′  un  altro  calcio  di  punizione,  Browne  stavolta  non  è  preciso  da posizione favorevole. 
Ancora I Cavalieri in attacco, errore delle Fiamme Oro che regalano la palla ai pratesi, che con la mischia spingono, la palla si libera su Zucconi che infila la difesa cremisi e sigla la meta.
(per la cronaca, si ringrazia Federico Oggioni – add. stampa I Cavalieri Prato)

IL TABELLINO
Prato, Stadio Enrico Chersoni  – Sabato 5 Ottobre ore 16.00
Eccellenza, III giornata
ESTRA I CAVALIERI PRATO – FIAMME ORO RUGBY 21 – 3 (9-3)

Marcatori: p.t. 9′ cp Browne (3-0), 18′ cp Browne (6-0), 35′ cp Browne (9-0), 40′ cp Benetti
(9-3) ; s.t. 6′ m Del Nevo (14-3), 68′ m Zucconi tr Browne (21-3)

Estra I Cavalieri: Browne, Lunardi (80′ Souare), Majstorovic (78′ Manganiello), EnNaour,
Falsaperla,  Zucconi,  Patelli  (cap),  Bernini,  Saccardo  (75′  Damiani),  Del  Nevo  (69′
Cicchinelli),  Nifo  (70′  Gerosa),  Boscolo,  Biancotti  (75′  Traorè),  Giovanchelli  (80′  Lupetti),
De Gregori (50′ Tenga)
all. Pratichetti

Fiamme  Oro  Rugby:  Sepe  (69′  Gasparini),  Valcastelli,  Sapuppo,  Forcucci,  Bacchetti,
Canna,  Amenta,  Vedrani,  Zitelli,  Sutto,  Cazzola  (49′  Perrone),  Pettinari  (50′  Moscarda),
Vicerè, Naka (54′ Gentili)
all. Presutti

arb.  Damasco  (Napoli);  g.d.l.  Castagnoli  (Livorno),  Masetti  (Arezzo);  quarto  uomo:
Iavarone (Perugia)

Cartellini:  46′ Vicerè (Fiamme Oro)
Man of the Match: Rudi Biancotti (Prato)
Calciatori: Browne 4/6 (Prato), Benetti 1/2 (Fiamme Oro), Canna 0/1 (Fiamme Oro)
Note:  20°  gradi,  giornata  piovosa,  campo  pesante,  ma  in  discrete  condizioni.  Spettatori
600ca. 
Punti conquistati in classifica: Estra I Cavalieri 4 , Fiamme Oro 0

5 ottobre 2013 
Cristiano Morabito – Responsabile Ufficio Stampa Fiamme Oro Rugby