Al termine della 34esima Assemblea Generale della CEV, tenutasi a Copenhagen la scorsa settimana in concomitanza con la fase finale dei Campionati Europei maschili, il presidente della Confederazione Europea André Meyer e il presidente della Federazione Italiana Pallavolo Carlo Magri hanno firmato l’accordo che riconosce il Centro Pavesi FIPAV di Milano come terzo polo regionale di sviluppo della pallavolo – Regional Development Centre (RDC) – in Europa dopo quelli di Kettering (Inghilterra, settembre 2011) e Baku (Azerbaijan, agosto 2013).

“Abbiamo visitato il Centro lo scorso aprile – ha dichiarato il presidente della CEV – e siamo molto felici di poter annunciare che sarà il terzo centro di sviluppo in Europa. Il Centro e le sue strutture rappresentano un luogo d’eccellenza per chiunque voglia unirsi ai nostri sforzi per sostenere la crescita e lo sviluppo a lungo termine del nostro sport in tutta Europa.”

“Questo riconoscimento – commenta il presidente del Comitato Regionale della Lombardia della FIPAV, Adriano Pucci Mossotti – va a premiare molti anni di sforzi incessanti per fare del Centro Pavesi una struttura di eccellenza al servizio della pallavolo nazionale e internazionale e di tutti gli sportivi. Siamo onorati di essere considerati un punto di riferimento per l’intera Europa e ringraziamo la CEV e il presidente Magri per il costante sostegno. Continueremo ad arricchire l’attività del centro con nuove iniziative sportive e promozionali, coinvolgendo come sempre tutte le realtà del territorio”.

Nella foto CEV, André Meyer e Carlo Magri durante la firma dell’accordo.
Resto a disposizione per qualsiasi ulteriore informazione.
Cordiali saluti


Eugenio Peralta
FIPAV – Comitato Regionale della Lombardia