DIVISIONE NAZIONALE A – 33ma giornata

BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA BASKET–BRANDINI FIRENZE 61-73

Parziali: 14-16, 25-36, 45-58

Arbitri: Pisoni di Gorgonzola e Vanni degli Onesti di Corno di Rosazzo

LATINA: Gazzotti 9, Plateo 9, Tavernelli 5, Milani 6, Serena 10, Quarisa 4, Pastore ne, Orlando, Romano 5, Micevic 13. All. Ferrari

FIRENZE: Giampaoli 6, Capitanelli 7, Sanna 3, Lamma 4, Bellina 13, Monaldi 13, Spizzichini 12, Scodavolpe ne, Amici 15, Beconcini. All. Paolini

Alla Brandini Firenze la partita alla Benacquista Assicurazioni Latina i play off. La squadra di Coach Paolini s’impone al Palabianchini per 61-73, ma i nerazzurri di Mattia Ferrari volano agli spareggi per l’A2 per via della sconfitta di Bari per mano di Siena.

Rientro in pompa magna di Tommaso Milani, protagonista in avvio per un Latina che a -6’ dal termine, solo per sfortuna al tiro non scava un solco nel punteggio e rimane avanti per 6-3. A rimettere in carreggiata Firenze a 3’30 dalla fine, una tripla di Bellina; ma contro il Milani di oggi, tornato più carico che mai con già 6 punti nella prima frazione; e soprattutto contro un grande Micevic, superlativo sia in difesa sia in attacco, la vita è dura. La formazione di Paolini però, nel finale di tempo, vede meglio il canestro nei tentativi da 3 dei soliti Bellina e Giampaoli, rimontando e chiudendo avanti la prima frazione per 14-16.

Nel secondo quarto, che si apre con un superbo Gazzotti autore di 5 punti in 2’, Milani è costretto a tirarsi fuori. Firenze tiene duro e fa uscire fuori il talento di Spizzichini e Monaldi, portandosi avanti di 8 a 6’30 dalla pausa lunga (19-27).

L’efficacia dei lunghi biancorossi è decisiva per Firenze, che dimostra di sapersi organizzare costringendo Latina a dei falli che gli permettono di allungare il divario dalla lunetta. Ma Latina, nel finale, resta aggrappata all’avversario e azzanna la preda con i suoi esperti Serena e Plateo anche se persiste la tanta sfortuna al tiro. A metà gara, il tabellone recita 25-36 per Firenze.

Al rientro dagli spogliatoi, Latina parte col piede schiacciato sull’acceleratore e piazza grazie all’apporto degli scatenati Serena e Plateo. Firenze pare in confusione e Micevic e Romano provano a dare loro un altro scossone: il primo con una grande “bomba” il secondo con un 3/3 da 1 che vale il -5 (36-41) a metà parziale. Anche Orlando ci prende gusto e la mette dentro da 3 a 3’20” dal termine, ma la voglia di dimostrare il proprio valore da parte di giovani promettenti come Monaldi, così come la grinta messa in campo da grandi esperti come Sanna e Lanna, servono ai gigliati per piazzare un break importante di 11-0 che li fa volare sul +14 (44-58) in chiusura di tempo.

Uno scatenato Bellina per Firenze, accende l’ultima frazione conquistando un fallo su tiro da 3; ma dall’altra parte, Serena e Plateo non mollano mai. Nel finale, la squadra di Paolini amministra il vantaggio di 12, ma i nerazzurri possono comunque essere soddisfatti per aver centrato lo storico traguardo dei play off.

Ufficio stampa Benacquista Assicurazioni Latina Basket