Il regista bianconero, autore del muro decisivo nel derby di domenica scorsa con Città di Castello, mette in guardia i suoi sulle insidie della prossima trasferta pugliese: “Domenica per noi è un altro passo molto importante della stagione, contro una squadra terza con pieno merito e che ha costruito la sua classifica soprattutto in casa” –

PERUGIA – Nuova settimana di grande lavoro in casa Sir Safety Perugia. La squadra da martedì mattina è in preparazione per la prossima delicata trasferta in quel di Molfetta, terza forza del campionato. Un match molto impegnativo nel quale i Block Devils cercheranno di difendere il primo posto in classifica ed il vantaggio di cinque lunghezze su Castellana Grotte. Il morale, dopo la bellissima vittoria di domenica nel derby umbro su Città di Castello, è ovviamente alto, ma Kovac, lo staff e tutta la rosa tengono i piedi ben saldi per terra, consci che le prossime quattro gare saranno determinanti per il raggiungimento del grande risultato. Il tecnico bianconero sta lavorando su tutti gli aspetti tecnici più importanti che potrebbero venire utili a Molfetta ed i ragazzi al solito stanno rispondendo al meglio, cercando anche di recuperare energie fisiche e mentali per il rush finale di stagione. Se la tifoseria sogna, i Block Devils sono invece a testa bassa concentrati verso il prossimo incontro. Della trasferta pugliese, tappa determinante per la Sir, parla uno dei grandi protagonisti del derby di domenica scorsa, Luca Bucaioni. Il palleggiatore bianconero, perugino doc, ha chiuso il match con un muro spettacolare dei suoi. “Una bella soddisfazione, anche perché non ero al meglio fisicamente. Un muro penso importante perché nell’ultimo periodo aleggiavano un po’ gli spettri di questi terzi set (era successo nell’ultimo periodo contro S.Croce e Castellana Grotte, ndr) e soprattutto un muro che, al di là del derby, ci ha dato tre punti d’oro per tenere a distanza Castellana Grotte”. Dopo tante stagioni in serie A, il neo papà Luca (pare che il piccolo Rafael sia davvero un angioletto…) sa che la strada verso la gloria è ancora lunga. E che passa giocoforza da Molfetta. “È ovvio che la partita di domenica per noi è un passo importante, così come lo era il derby e così come lo saranno le altre tre gare successive, perché è vero che ogni partita vale tre punti, ma è anche vero che più ci si avvicina alla fine della regolar season più questi punti acquistano valore. Sappiamo tutti che ci aspetta un match molto difficile, contro una squadra terza in classifica con pieno merito e che ha costruito soprattutto in casa questa classifica”. I Block Devils però sono pronti a dare battaglia. “Noi ci siamo per giocarcela. I risultati conseguiti, soprattutto nelle ultime gare, ci hanno portato tanto entusiasmo che però da martedì abbiamo subito trasformato in lavoro. Devo dire che Boban (Kovac, ndr) è molto bravo in situazioni del genere a farci indirizzare subito la concentrazione sulla partita successiva”.

UFFICIO STAMPA SIR SAFETY UMBRIA VOLLEY PERUGIA