AL CURTIVECCHI GRANDE FUTSAL ED EMOZIONI FINO ALLA FINE

Gol, spettacolo ed emozioni. Una gran bella gara tra Italcave Real Statte e Lazio che finisce 2 a 2 grazie a due squadre che mai hanno tirato indietro la gamba giocando in maniera corretta per tutto l’arco del 40 minuti effettivi. Italcave sempre avanti con Bianco, prima, e D’Ippolito, poi. Due gran bei gol ai quali si aggiungono le segnature dei pareggi di Crespi e Verrelli. Da segnalare il batticuore sui finali di frazione. Nella prima Bianco si vede neutralizzare il rigore da Martone, nella ripresa Bellucci prende il palo su uscita di Margarito, strepitosa durante tutto l’arco della gara.

IL MATCH Statte che parte con Margarito, Convertino, D’Ippolito, Bianco e Nicoletti. La Lazio risponde con Martone, Fiore, Moroni, Raglione e Bellucci. Servono solo 3 minuti per iniziare a far palpitare i quasi 500 cuori del PalaCurtivecchi. La Rosa tira da fuori area e Margarito para, capovolgimento di fronte e sfera sui piedi di Convertino che trova la base del palo. Due minuti dopo La Rosa prova di nuovo da fuori area ma il suo destro termina di poco sul fondo. All’ottavo il gol dello Statte. Bianco prende palla sull’out di destra’ supera La Rosa in velocità’ entra in area, fa’ due passi e incrocia di destro. La rasoiata fa esplodere pubblico e panchina e le rossoblu sono avanti. Mister Curti incita il suo team a correre e cercare subito il pareggio. Moroni risponde presente ed esalta il piedone destro di Margarito che neutralizza un tiro ravvicinato. Minuto 11: D’Ippolito su rimessa laterale colpisce il palo esterno alla destra di Martone. Un minuto dopo doppia occasione bianco celeste. Bellucci impegna Margarito che non si fa superare. Al 17′ il pari laziale arriva con Crespi, la quale sfrutta al meglio un colpo di testa in anticipo di Coviello. La stessa numero 3 avrebbe l’occasione del vantaggio ma la spreca tirando, dal limite sinistro dell’area in bocca al portiere. A 30 secondi dalla fine l’occasione capita sui piedi dello Statte. Nicoletti subisce una scivolata da parte di Martone appena dentro l’area. È rigore che Bianco va’ a battere. Il suo destro viene respinto in angolo dalla numero 1 della Lazio.
Nella ripresa il cliché è sempre lo stesso: entrambe le squadre se la giocano a viso aperto. È Moroni ad aprire le danze con un destro che Margarito para. Poi Nicoletti serve Bianco che riesce a coordinarsi col sul destro che Martone respinge in angolo. Minuto 4 e Convertino, su un cross dalla sinistra di D’Ippolito, mette fuori di un nulla. Il suo esterno destro, infatti, sibila il palo alla sinistra di Martone. Il batticuore ritorna al nono minuto. La Rosa, lanciata sula sinistra, si vede respingere il suo tiro a botta sicura da Margarito. Ribaltamento dell’azione e il contropiede viene orchestrato e concluso da capitan D’Ippolito che si invola sulla fascia e riesce di destro a scagliare un bolide che toglie le ragnatele dal sette alla destra dell’estremo ospite. Il vantaggio dura peró 3 minuti. Tempo per Moroni di servire col destro Verrelli che, sfruttando un calo di concentrazione della difesa ionica, pareggia i conti. Poi sale in cattedra Margarito che chiude la saracinesca a Moroni, Verrelli e Raglione. A 10 secondi dalla fine Bellucci ha la palla della vittoria. Entra in area dalla sinistra e prende in pieno il palo alla destra di Margarito abile a chiuderle il resto dello specchio. Finisce 2 a 2 e le due squadre si prendono l’applauso del pubblico.

MARZELLA: ‘BUON PUNTO CONTRO UNA GRANDE LAZIO. PECCATO PER LE SITUAZIONI IN CUI ABBIAMO SUBITO I DUE GOL’
Quando si giocano partite cosí tirate vien naturale pensare che alla fine le energie mentali e fisiche spese anche in panchina sono tantissime. Tony Marzella, tecnico dello Statte, sembra peró essere pronto a giocare per altri 20 minuti effettivi. ‘È stata una gran bella partita giocata bene da tutt’e due le squadre. Dal canto nostro sono soddisfatto della prestazione e del punto che ritengo buono e giusto per quanto visto in campo. Siamo andati avanti per due volte ma siamo stati raggiunti da due gol che potevamo evitare. Quello che mi dispiace è il modo in cui abbiamo subito i gol. La Lazio, come dicevo prima, poteva segnare in altre occasioni ed è questo l’unico rammarico per quanto concerne questa gara. Quindi considero un buon punto quello contro le biancocelesti che hanno dimostrato di essere una delle più in forma del momento’.

BIANCO: ‘CONTENTA PER IL GOL MA RESTA UN PIZZICO DI RAMMARICO’
Un gran bel gol, un rigore parato e un altro paio di occasioni nitide respinte. Daiana Bianco, la bestia nera delle squadre laziali (3 gol realizzati contro Roma e Lazio, ndr) peró non è felice appieno della sua prestazione o. Per meglio dire, ‘resto combattuta perché si è stata una bella rete poi peró c’ è stata l’occasione del rigore e quelle parate di Martone nella ripresa’. Un punto buono quello che l’Italcave mette in cascina alla terza di ritorno anche se ‘c’è un pizzico di rammarico per esser state due volte avanti e poi raggiunte con un gol, soprattutto il secondo, del quale non siamo esenti da colpe. Abbiamo affrontato una buonissima squadra e siamo state un grado di disputare una gran partita. Quindi complimenti a loro e a noi per lo spettacolo offerto in campo. I grandissimi valori di entrambi i team alla vigilia sono stati rispettati. Adesso ripartiamo e da domani penseremo al Città di Pescara’.

TABELLINO
ITALCAVE REAL STATTE-LAZIO 2-2 (primo tempo 1-1)
MARCATRICI: pt 8’ 30’’ Bianco (IRS), 17’ 01’’ Crespi (L); st 9’ 30’’ D’Ippolito (IRS), 12’ 09’’ Verrelli (L)
ITALCAVE REAL STATTE: Margarito, Modugno; Dipierro, Convertino, Porta, D’Ippolito, Nicoletti, Bianco, Marangione, Peluso, Labonia. All. Marzella
LAZIO: Martone, Del Monte; Cenciarelli, Fiore, Raglione, Coviello, Verrelli, Moroni, Crespi, Bellucci, Facchini, La Rosa. All. Curti
ARBITRI: Loddo (Reggio Calabria), Barbera (Cosenza) CRONO Prisma (Crotone)
AMMONITE: Raglione e Coviello (L)
ANGOLI: 12-8
NOTE: al 19’ 30’’ del primo tempo rigore parato da Martone (L) a Bianco (IRS). Spettatori: 500 circa

RISULTATI
Virtus Roma Ciampino    Cus Palermo    4-2   
Trinakria    Città di Pescara    0-6  a tavolino   
Woman Napoli B.Energy spa    Jordan Aufugum    3-8   
Italcave Real Statte    Lazio Femminile    2-2   
Ita Mercato dell’Oro    Nuova Focus Foggia    0-2   
Pro Reggina    P. Ganzirri    3-1   

CLASSIFICA
Italcave Real Statte    31   
Virtus Roma Ciampino    30   
Lazio Femminile    29   
Jordan Aufugum    28   
Pro Reggina    27   
Ita Mercato dell’Oro    23   
Cus Palermo    19   
Nuova Focus Foggia    18*   
Woman Napoli B.Energy spa    12   
Città di Pescara    11   
P. Ganzirri    7    14   
Trinakria    0*

*= UNA PARTITA IN MENO. TRINAKRIA ESCLUSO DAL CAMPIONATO

L’ADDETTO STAMPA DEL REAL STATTE FRANCESCO FRIULI