SERIE B2: la Trentino Volley Btb sconfitta 3-0 dalla capolista Vergati Sarmeola. Terzo ko consecutivo per la formazione Under 19 della Trentino Volley Btb nel girone C del campionato nazionale di Serie B2. Nella gara disputata sabato scorso a Rubano (provincia di Padova), i giovani gialloblù guidati in panchina da Andrea Burattini hanno lottato alla pari soltanto nel primo set, dopodiché la formazione patavina ha avuto vita piuttosto facile, come testimoniano i parziali di 25-23, 25-17, 25-19.

Una sconfitta prevedibile e indolore, come sottolinea il tecnico marchigiano: “In casa della prima in classifica era preventivabile uscire piegati, potevamo però fare qualcosa di più: sicuramente almeno un set era alla nostra portata. Obiettivamente non eravamo nemmeno nelle migliori condizioni fisiche, con qualche acciacco di troppo; comunque l’atteggiamento è stato abbastanza buono in tutti e tre i set, visto che siamo sempre partiti in vantaggio. Puntualmente però nelle fasi centrali abbiamo sempre subito la rimonta avversaria anche a causa di alcune nostre lacune, soprattutto in fase di ricezione. Questo fondamentale è risultato poco preciso e ha di conseguenza influenzato tutto il nostro gioco che è stato quindi sempre macchinoso, poco fluido e molto leggibile. Con la sosta cercheremo di recuperare fisicamente tutti i nostri giocatori e di crescere ancora dal punto di vista tecnico, consapevoli del fatto che già da gennaio non ci sarà più un attimo di pausa fino alle varie finali Nazionali, cioè il vero obiettivo della nostra stagione insieme alla salvezza nel campionato di Serie B2”.

In classica, la Trentino volley BTB rimane ferma a quota dodici punti, occupando la decima posizione, ovvero l’ultima che garantirebbe la permanenza nella categoria. Il margine sul quart’ultimo posto, attualmente occupato dal Bibione Mare, è sceso però ad appena una lunghezza. Nel prossimo turno, in programma sabato 7 gennaio 2012 alle ore 17 al Palabocchi, i trentini riceveranno la visita del Prata Pordenone, terza forza del campionato.

SERIE C: i gialloblù di Zingaro si devono inchinare all’esperienza della capolista Agsat

Non è riuscita l’impresa ai giovani Under 18 della Trentino Volley Btb, impegnati sabato scorso a Coredo in casa dell’Agsat, nel match valido per la settima giornata del campionato regionale di Serie C.

25-16, 25-19, 25-14 i parziali di una gara controllata dai padroni di casa che, grazie anche alla contemporanea vittoria dell’Ausugum Borgo a Lana, si sono riappropriati di quel primo posto in graduatoria che a fine stagione garantirebbe la promozione in Serie B2. “Partita molto fallosa da parte nostra. – analizza al termine dell’incontro l’allenatore Matteo Zingaro – . Siamo stati capaci di reggere il ritmo dei nostri avversari solo a tratti. Anche in questa circostanza, buona la prestazione al servizio mentre non siamo riusciti ad imporre la nostra fisicità a muro come in altre partite. I parziali sono stati abbastanza netti e il divario ad oggi fra le due compagini è questo. Sono fiducioso per il futuro: credo che in palestra sapremo lavorare per poterci confrontare con più armi contro una squadra che per valore merita il primo posto che oggi occupa”.

Incassata la quarta sconfitta stagionale, i gialloblù rimangono fermi quindi a quota nove lunghezze, occupando la nona posizione in classifica. La prima occasione per riprendere a macinare punti arriverà soltanto sabato 14 gennaio alle ore 18, quando i ragazzi di Zingaro riceveranno la visita del Lana terzo della classe con quindici punti.

UNDER 18 di LEGA: successo per 3-2 su Verona. Mazzone e Giannelli vestiti d’azzurro

Sofferta ma fondamentale vittoria dell’Itas Diatec Trentino domenica pomeriggio sulla Marmi Lanza Verona nella seconda giornata del girone di ritorno della prima fase del campionato di Lega. La formazione guidata in panchina da Matteo Zingaro ha infatti dovuto giocare cinque set prima di avere la meglio degli scaligeri e mantenere la propria imbattibilità nel girone B (unica squadra ad averla).

I parziali di 22-25, 25-20, 20-25, 25-20, 15-12 raccontano di una partita molto equilibrata in cui i gialloblù sono riusciti a rimontare un passivo di 1-2 con grande lucidità. “Rispetto alla gara d’andata, vinta piuttosto agevolmente per 3-0, Verona è stata brava a mischiare le carte in tavola offrendoci di conseguenza davvero pochi riferimenti – spiega Zingaro – . Ne è venuta fuori una partita molto combattuta, di alta intensità agonistica e spesso di buon livello, con i nostri avversari capaci di accelerazioni in battuta molto significative che ci hanno messo spesso in difficoltà. Non è stata una prestazione molto felice in attacco, dove il nervosismo e la fretta ci hanno reso davvero troppo fallosi. Nel complesso devo però dire che essere riusciti a trasformare l’1-2 in 3-2, facendo registrare nel quinto set un parziale di 3-0 nel momento decisivo (da 12-12 a 15-12) è stato comunque qualcosa di molto importante in una serata iniziata con il piede storto”.

Il torneo ora offrirà una lunga pausa all’Itas Diatec Trentino che, fra stop per le festività e turno di riposo in corrispondenza con la terza giornata di ritorno, tornerà in campo solo il 22 gennaio per affrontare a domicilio il Che Banca! Milano. Durante il periodo natalizio due giocatori della rosa gialloblù saranno però impegnati in uno stage con la Nazionale Pre-Juniores. Lo schiacciatore Tiziano Mazzone ed il regista Simone Giannelli raggiungeranno infatti il 27 dicembre il Centro Federale di Roma per disputare tre giorni di allenamenti agli ordini del Commissario Tecnico Seniores Mauro Berruto assieme ad altri sedici atleti provenienti da tutta Italia.

SERIE D: la vittoria per 3-0 sull’Argentario vale il primo posto solitario

Terza vittoria da tre punti in altrettanti incontri per i giovanissimi Under 16 gialloblù nel campionato regionale di Serie D. I ragazzi guidati in panchina da Francesco Conci hanno sconfitto per 3-0 a domicilio l’Argentario Calisio, ancora imbattuto prima del match disputato sabato scorso nella palestra di Meano.

25-22, 25-16, 25-22 i parziali di una gara giocata nel segno dell’equilibrio soltanto nel primo parziale e successivamente ben controllata dai giovani trentini. Questa l’analisi dell’allenatore: “Abbiamo chiuso la prima parte del campionato nel migliore dei modi e per qualche settimana potremo goderci questa prima posizione in classifica. Credo sia stata la vittoria più importante delle tre fatte registrare in questa prima parte di campionato, perché arrivata sul campo di una squadra molto ordinata e quadrata che fino ad ora aveva ottenuto due vittorie in due incontri. Il primo parziale è stato molto equilibrato fino al 16-16, poi grazie ad un ottimo turno al servizio di Cristofaletti (3 ace) abbiamo realizzato l’allungo decisivo, portandoci sul 20-16. Nel secondo e nel terzo set abbiamo controllato la gara, con l’inerzia che ormai era dalla nostra parte. Abbiamo ricevuto con percentuali migliori rispetto alle prime due gare, anche se i numeri non sono ancora esaltanti. Siamo cresciuti anche nell’efficienza del servizio, poco falloso e spesso efficace. Per quanto riguarda il fondamentale dell’attacco, ancora una prestazione importante: 45% di positività con 39 punti realizzati su 87 palle, con 7 muri subiti e appena 5 errori diretti. Per ora sta andando tutto nel verso giusto, ma siamo perfettamente consapevoli che il campionato è ancora lunghissimo e che già nel mese di gennaio avremo diversi scontri diretti da non fallire se vogliamo continuare ad occupare le zone nobili della classifica”.

I gialloblù di Conci rimarranno al comando della graduatoria almeno fino a sabato 14 gennaio, quando alle ore 18 riceveranno la visita dell’AP Laives, formazione ancora imbattuta con 5 punti in classifica e due vittorie in altrettanti incontri, avendo già osservato il proprio turno di riposo.

UNDER 16: squadra A a segno due volte, la compagine B sconfitta ad Arco

Si chiude con un bilancio di due vittorie ed una sconfitta la settimana a tinte gialloblù nel campionato regionale Under 16.

A regalare le due affermazioni è stata ancora una volta la squadra A di Francesco Conci che domenica mattina ha superato per 3-0 l’Uisp Bolzano in casa (parziali di 25-8, 25-10, 25-4) e poi ha concesso il bis ieri sera superando sempre alla palestra di Cristo Re il Rovereto in tre set (25-20, 25-16, 25-19) nello scontro al vertice del campionato. “Contro gli altoatesini abbiamo disputato una buona gara, mantenendo alto il livello di concentrazione e concedendo pochi errori diretti (14) – spiega il tecnico – . Buona la gestione del servizio, con cui siamo riusciti a mettere costantemente in difficoltà la ricezione avversaria: abbiamo ottenuto 11 punti diretti con 2 errori appena. Cominciamo a prendere sempre maggior confidenza con l’attacco di primo tempo, soluzione d’attacco sfruttata per 26 volte e che ci ha permesso di ottenere mediamente 5 punti a set. Quella contro il Rovereto giocata ieri era la gara del girone d’andata più importante per due motivi: affrontavamo l’unica squadra ancora imbattuta e a punteggio pieno e per la prima volta dall’inizio dell’anno potevamo schierare la squadra al completo in una partita ufficiale. Siamo partiti piuttosto contratti, subendo già nei primi scambi un break di 2-9 che ci ha visto costretti a ricorrere la formazione avversaria per buona parte del primo parziale (8-12, 12-15). Vinto il set in rimonta, ci siamo sciolti ed abbiamo iniziato ad esprimere un gioco più fluido e convinto. Le statistiche indicano una prestazione di livello: 74% di positività in ricezione con il 51% di palle perfette, 55% in attacco con 6 errori, 12 punti e 7 errori (tutti arrivati con i battitori al salto) dalla linea dei nove metri. Nonostante il risultato e i numeri non posso ritenermi pienamente soddisfatto: i meccanismi di squadra iniziano solo ora la fase di rodaggio, in difesa abbiamo ancora qualche difficoltà e commettiamo almeno un paio di errori a set di troppo: in sintesi, ad oggi non riusciamo a sfruttare il 100% delle nostre potenzialità. Mi auguro che nei prossimi mesi, soprattutto sfruttando i vari tornei che andremo a disputare fuori regione, si riesca ad elevare la qualità e continuità del nostro gioco”.

Sconfitta invece la squadra B di Roberto Deanesi, piegata ad Arco per 3-0 sul 25-20, 25-19, 25-20 sabato scorso. “Il risultato non premia il buon gioco espresso – confida l’allenatore – . In tutti i set siamo stati avanti nel punteggio fino alle fasi finali di ogni set, poi la maggiore esperienza ha fatto la differenza”.

In classifica la squadra A allunga ulteriormente in testa (tre punti di vantaggio sulla seconda, quattro sulla terza) mentre la B resta ferma al settimo posto con appena tre punti. Dopo le festività natalizie il campionato ripartirà con il derby fra le due squadre della Trentino Volley, che andrà in scena sabato 14 gennaio 2012 alle ore 16 presso la palestra di Cristo Re.

DEL MONTE BOY LEAGUE: una splendida Trentino Volley accede alla seconda fase

Contro ogni pronostico e ribaltando il risultato dell’andata, i ragazzi di Roberto Deanesi ottengono il passaggio alla seconda fase di Del Monte Boy League, il campionato nazionale riservato agli Under 14 ed organizzato dalla Lega Pallavolo Serie A.

Nel concentramento disputato domenica 18 dicembre alla Ghirada di Treviso, i gialloblù hanno ottenuto una sconfitta per mano della Sisley Treviso (1-2 con parziali di 25-22, 14-25, 14-25) ed una rotonda vittoria con la Fidia Padova (25-17, 25-9, 25-22). Ai fini della qualificazione, decisiva è stata proprio l’affermazione con la squadra patavina, che appena sette giorni prima aveva sconfitto per 2-1 proprio l’Itas Diatec Trentino nel primo concentramento disputato a Trento. Ovviamente soddisfatto Roberto Deanesi: “Ottimo risultato questa qualificazione. Contro Treviso abbiamo disputato un primo set perfetto con pochissimi errori, esprimendo un gioco attento e determinato. Poi nel secondo e terzo parziale è cresciuta Treviso in battuta e ci ha messo in seria difficoltà. Qui è venuta a galla la scarsa abitudine a giocare partite di alto livello. Contro Padova invece i ragazzi sono stati bravissimi nei primi due set, poi nel terzo ci siamo complicati la vita commettendo tanti errori gratuiti. Nel finale siamo riusciti a ritrovare la concentrazione, realizzando un filotto che ci ha consegnato quel risultato che serviva per qualificarci. Faccio i complimenti a tutti per questa piccola impresa che ci permette di accedere alla seconda fase del torneo”.

Terminati tutti i concentramenti della prima fase, ora si attende di conoscere il calendario della seconda che la Lega Pallavolo Serie A comunicherà, assieme all’esatta composizione dei gironi, durante i prossimi giorni: i gialloblù dovranno attendere quindi almeno fino al 10 gennaio, prima di conoscere le squadre da affrontare per conquistare l’accesso alla Final Six in programma a fine marzo.

UNDER 14: marcia inarrestabile, con la Promovolley arrivano altri tre punti

Settima vittoria da tre punti in altrettanti incontri per la formazione allenata da Roberto Deanesi nel campionato Under 14. I gialloblù, che fino ad ora hanno lasciato per strada appena due set, si confermano così al primo posto della classifica a punteggio pieno (ventun punti sui ventuno disponibili). Nell’anticipo del settimo turno, disputato mercoledì scorso nella palestra di Cristo Re, la Trentino Volley ha superato per 3-0 (25-16, 25-12, 25-21) e senza troppi problemi i pari età della Promovolley.

Il tecnico trentino commenta così la prestazione dei suoi ragazzi: “Non ci sono stati particolari problemi, è stata una partita a senso unico. Sono riuscito a dare spazio a chi gioca meno ottenendo buone risposte da tutta la rosa”. Prossimo appuntamento domenica 15 gennaio 2012: i gialloblù saranno ospiti dell’Argentario Tramontin ottavo in classifica, nel match valido per l’ottava giornata di campionato che si disputerà alle ore 9 nella palestra di Martignano.

UNDER 13: seconda vittoria consecutiva per la squadra allenata da Bortolameotti

Terza vittoria in quattro gare disputate per la formazione più giovane dell’intero settore giovanile gialloblù. La squadra Under 13 guidata in panchina da Franco Bortolameotti ha conquistato l’intera posta in palio nella gara disputata domenica mattina fra le mura amiche, superando per 3-0 (25-3, 25-7, 25-11) l’Argentario Calisio ultimo della classe. Questa l’analisi del tecnico trentino: “Ottima prova di squadra con pochissimi errori (5 battute, 4 attacchi, 2 ricezioni). La nota più positiva in assoluto è però l’essere riusciti a giocare con grande concentrazione e voglia di andare a prendere qualsiasi pallone, compresi quelli molto difficili da difendere”.

Grazie ai tre punti conquistati, la Trentino Volley rimane nelle zone alte della classifica: attualmente occupa la terza posizione, con appena due punti di ritardo rispetto alla capolista Volano Volley.

Nella foto in allegato scattata da Marco Trabalza il capitano della Trentino Volley Under 13 Marco De Angelis

Trentino Volley S.p.A.

Ufficio Stampa