Sabato scorso, al Park Hotel Gabrì di San Salvo (Chieti), si è svolta l’annuale festa del ciclismo abruzzese sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana-Comitato Regionale Abruzzo. Sono stati premiati gli atleti che si sono messi maggiormente in evidenza nella stagione 2011 alla presenza delle autorità comunali di San Salvo, regionali e provinciali federali. Ad allestire la festa conviviale è stato il gruppo sportivo ciclistico Banca Credito Cooperativo Valle del Trigno del presidente Tonino Di Nardo quale società molto attiva nel cicloturismo che, dal 2004 ad oggi, ha ottenuto lusinghieri piazzamenti in campo nazionale e titoli di campione regionale di specialità. Su tutti la brillante seconda posizione al Campionato Italiano Federale di Cicloturismo per società a Trieste conseguita quest’anno alle spalle della formazione veneta della società ciclistica Favaro in occasione del Raduno Nazionale denominato Granfondo d’Europa.
Gli onori di casa sono stati resi dal sub-commissario prefettizio del comune di San Salvo Luciano Conti: “È un onore per la nostra città molto vicina allo sport del ciclismo ospitare manifestazioni di questo tipo perché non solo è un momento di festa per gli atleti e di tutte le società che lavorano e s’impegnano sul territorio ma servono anche a rafforzare e sostenere l’intero movimento ciclistico”.

Gli ha fatto eco Nicola Valentini, presidente del Banco Credito Cooperativo Valle del Trigno: “Da parte mia va non solo il più fervido ringraziamento alle autorità ma anche all’entità Federazione Ciclistica Italiana perché il ciclismo è uno sport mobile e itinerante. I piazzamenti del nostro gruppo sportivo ciclistico tengono alto l’onore del team. Tenendo conto dei problemi economici del nostro paese, ci incoraggia la presenza della Federazione che per merito delle società sportive presenti sul territorio ha organizzato e sostenuto iniziative interessanti”.

Speriamo di rinconfermarci tra le migliori società cicloturistiche d’Italia anche per l’anno prossimo. Sarà difficile ma non vorremmo sentirci già battuti in partenza – ha affermato il presidente dell’omonimo gruppo ciclistico Tonino Di Nardo nonché consigliere FCI Abruzzo – Il secondo posto conseguito a livello nazionale non è esaltante solo per la nostra società ed i nostri ciclisti, ma anche per la regione Abruzzo che per la prima volta vanta un risultato così soddisfacente. Il nostro punto di forza? Cerchiamo di fare gruppo e stare insieme promuovendo il nostro territorio con i consueti raduni nelle nostre zone. Devo ringraziare il nostro comitato regionale per l’apporto che ci ha dato assieme all’istituto bancario. Con tanto lavoro e con tanta passione abbiamo sempre cercato di fare il nostro meglio per il ciclismo e per il nostro territorio”.

Il mio cuore rimane e rimarrà sempre in Abruzzo – ha dichiarato Camillo Ciancetta, consigliere della Federazione Ciclistica Italiana – Non potevo mancare a questa manifestazione per gratificare coloro che si sono messi in luce ottimamente nella nostra regione nel corso dell’anno. La mia presenza da consigliere nazionale è un atto dovuto verso la mia regione d’appartenenza che continua a lavorare bene per il ciclismo. Guardiamo al 2012 con tanto interesse e con tanta fiducia perché continueremo a fare cose importanti per il nostro movimento ciclistico”.

Il riepilogo generale della stagione ciclistica abruzzese che conta a tutt’oggi 150 società e 3500 tesserati è stato illustrato nel corso del suo intervento dal presidente del comitato regionale Riccardo Rollo: “Sono più che contento vista la situazione come risultati conseguiti e numero di tesserati rispetto al numero totale degli abitanti. Ci siamo imposti a livello nazionale ed internazionale per merito delle Fiamme Azzurre su strada, pista e con il settore paralimpico. L’attività giovanile è stata quello più florida per merito delle società che hanno avuto molto spazio su strada e nella mountain bike. Abbiamo ripreso piede nel settore amatoriale strada e in modo particolare in quello agonistico con l’organizzazione di 13 gare per gli esordienti. Molta attenzione è stata dedicata verso il settore pista con un occhio di riguardo alla categoria allievi. Il merito va anche a tutte le società che organizzano le gare e che portano gli atleti a gareggiare nonostante i costi insostenibili e le ristrettezze economiche di questi giorni. L’unica certezza che ci permette di andare avanti è il coraggio e la smisurata passione per questo sport”.

Spazio alla lunga passerella dei campioni regionali (quasi un centinaio) dai più piccoli ai più grandi nelle discipline strada, pista, ciclocross, montagna, giovanissimi, cross country, marathon, amatori e settore paralimpico. Molto festeggiati da tutti i presenti il fiore all’occhiello della regione: gli atleti del Centro Sportivo Fiamme Azzurre (polizia penitenziaria di Sulmona) hanno conseguito ben 12 titoli nazionali (10 su pista e 2 su strada), 2 titoli iridati a cronometro nel paralimpico e svariati podi assoluti nelle medesime discipline per merito di Monia Baccaille (campionessa italiana su strada 2009-2010), Elisa Frisoni, Tatiana Guderzo (campionessa del mondo su strada nel 2009 a Mendrisio), Marta Tagliaferro, Angelo Ciccone, Alex Buttazzoni, Fabio Masotti e gli applauditissimi esponenti del paraciclismo con i fratelli Luca e Ivano Pizzi (neo iridati a cronometro nel tandem e tricolori nella stessa specialità) e Pierpaolo Addesi (tricolore strada e cronometro) quest’ultimo portacolori dell’Asd Team Addesi.

Menzione speciale per il settore giovanissimi grazie alle dieci società che hanno conquistato il titolo di campione regionale: Amici della Bici Junior (ottava quest’anno nella classifica finale del Meeting Nazionale Giovanissimi a Isola della Scala in Veneto), Sangro Bike, Polisportiva Pennese, SS No-Ce, Vomano Bike Ferrometal, Veloclub Mosciano, Asd Giovanile Albert, Promosport, Pedale Teate e Asd Aquilotti.

Chiusura con la vestizione delle 15 maglie di campione provinciale FCI di Chieti del presidente Michele Cataldo (padre del professionista Dario che milita nella nuova Omega-Quick Step) tra agonisti e master in forza alle società Guarenna 2000, Bike Inside Team, Bicimania Fossacesia, Pedale Teate, Listel Pack e Jolly Mtb.

Il gruppo ciclistico Banca Credito Cooperativo Valle del Trigno intende ringraziare, oltre all’omonimo istituto bancario e all’amministrazione comunale di San Salvo, i fedelissimi partner che hanno permesso lo svolgimento della festa conviviale: Park Hotel Gabrì, Cantina Sociale San Michele, Salumificio Stefano Di Fiore, Pastificio Colavita e Oleificio Contrada Selvotta.

Domani, martedì 20 dicembre, presso l’abbazia di Celestino V a Badia di Sulmona (L’Aquila) il comitato provinciale FCI in sinergia con il Lions Club di Sulmona, organizzerà la festa del ciclismo provinciale (ore 17,00) a cui parteciperanno le massime autorità amministrative, sportive e federali nazionali: il presidente FCI Renato Di Rocco, i portacolori del Centro Sportivo Fiamme Azzurre (tra cui l’ex tricolore Monia Baccaille, l’iridata 2009 Tatiana Guderzo, Elena Cecchini e l’iridata 2007 Marta Bastianelli), una rappresentanza della nazionale paralimpica di ciclismo con il commissario tecnico Mario Valentini e i fratelli Luca e Ivano Pizzi campioni del mondo nel tandem. Ospite d’onore l’ambasciatore della Tunisia in Italia Naceur Mestiri.

In allegato foto festa conviviale (per gentile concessione di Luciano Verzella, vice presidente FCI Abruzzo): tavolo d’onore autorità (0060); Amici della Bici Junior (0064); Sangro Bike (0066); Vomano Bike Ferrometal (0073); i campioni abruzzesi allievi della pista Alessio Sergiacomo, Emanuele Onesti e Giovanni Genobile (0090); i paralimpici Luca, Ivano Pizzi e Pierpaolo Addesi con il presidente regionale Riccardo Rollo primo da sx (0124); il gruppo ciclistico BCC Valle del Trigno vice campione d’Italia cicloturismo(0138); Oana Bellucci (0093) campionessa abruzzese ciclocross e cross country; Francesco Labbrozzi (0092) pluricampione abruzzese di ciclocross; l’M4 Ernesto Mancini (0127) tricolore granfondo.

UFFICIO STAMPA
Luca Alò