Domani riprenderà il lavoro della Pallacanestro Trapani, che rimarrà in sede per altri due giorni, prima del classico “rompete le righe” per le festività natalizie. Particolarmente interessante l’amichevole che la formazione granata sosterrà mercoledì 21 dicembre (Palailio, ore 18), contro Agrigento, squadra che occupa la vetta della classifica nel suo girone di competenza, nel campionato di DNB. La Pallacanestro Trapani riprenderà mercoledì 28 dicembre ma il ritorno a Trapani dei giocatori è fissato per martedì 27 dicembre, con la loro partecipazione allo show “Comici de Legare”, che si svolgerà al Palailio ed è organizzato dalla nostra società. Si ricorda che la prossima partita di campionato (ultima del girone d’andata) è prevista per giovedì 5 gennaio (ore 20.30) e la Pallacanestro Trapani sarà impegnata in trasferta a Marsala.

PROGRAMMA SETTIMANALE

Oggi – riposo

Martedì 20 dicembre – ore 18 tecnica-tattica

Mercoledì 21 dicembre – ore 18 – amichevole casalinga vs/Agrigento

Da giovedì 22 dicembre a martedì 27 dicembre – riposo

Venerdì 28 dicembre – ore 10 ripresa del lavoro

DICHIARAZIONI

Pietro Basciano (presidente Pallacanestro Trapani). “All’inizio abbiamo sofferto un po’, anche per merito dei nostri avversari. Ma i nostri giocatori ci hanno abituato a reazioni di grande livello e così è accaduto anche contro la Vis Reggio Calabria. Mi è sembrata una partita fisica, in cui abbiamo subito più di qualche colpo duro. Ma va bene così, alla fine ci siamo divertiti”.

Flavio Priulla (coach Pallacanestro Trapani): “Sono contento che, dopo quella esterna contro San Filippo del Mela, sia arrivata un’altra gara in cui siamo stati costretti ad impegnarci a fondo. Il fatto che la Vis Reggio Calabria ci abbia messo in difficoltà nel primo quarto, va a merito dei nostri avversari e ci consente di capire quali saranno le difficoltà che incontreremo d’ora in avanti. Buona, comunque, la reazione della squadra nel secondo periodo, in cui abbiamo concesso alla Vis soltanto due punti. E’ un segnale reattivo importante, che fa capire che la quadra ha anche qualità emotive di prim’ordine”.

Ufficio Stampa