10a di campionato B1 femminile

Viserba Volley Rimini – Service Med San Donà 3-1 (25-22  25-22  21-25  25-17)

Viserba Volley Rimini : Montani 17 , Morolli  3, Carnesecchi ne , Pappacena 10 , Peroni  ne , Corelli 0 ,  Masoni  ne,  Mengarda 14, Parenti  12, Argentati  13, Arcangeli lib.

All.re Luigi Morolli

Battute vincenti 2 , battute sbagliate 14 , muri 8 , errori 19

Service Med San Donà: Giacomel E. 13, Martin 3, Furlan 7, Santin ne, Bertone 2, Marngoni 2, Zanotto 16, Giacomel V. lib, Bateman ne, Giudici ne, Rigoni ne, Bianchin 10.

All.re Giannetti

Battute vincenti 1 , battute sbagliate 10 , muri 9 , errori 17

Arbitri : 1° Urbano di LC  e 2° Lucini di LC

Durata 1h e 50 min       Spettatori :   300

Rimini

Vince 3-1 la GreenLine Viserba e mantiene l’imbattibilità del campo che dura dal 05/11. Vince contro una squadra giovane ma con cipiglio da grande: il San Donà che schiera una formazione under 19 ma che ha individualità dalle grandi prospettive future. L’allenatore Morolli, schiera la formazione tipo con Pappacena opposta, Morolli in regia, Argentati e Montani al centro, Parenti e Mengarda schiacciatrici. Formazione che verrà schierata poi per tutto l’incontro.

Il 1° set inizia all’insegna dell’equilibrio, con le due formazioni che forzano molto al servizio, ma commettono anche tanti errori. E’ la squadra di casa a condurre 8-7 al primo time-out tecnico e 16-14 al secondo. Le venete si rifanno sotto fino al 18 pari poi due errori consecutivi danno al Viserba Volley la possibilità di passare a condurre prima, e di chiudere il set poi, 25-22 con un attacco vincente della Mengarda.

Nel 2° set continua lo scambio di errori al servizio ma la formazione ospite inizia a difendere e contrattaccare con più determinazione. E’ il San Donà a condurre 8-6. Poi l’Argentati suona la carica e con 2 attacchi ed un muro vincenti porta le romagnole sul 10 pari. Qualche errore di troppo delle giovani avversarie, ma soprattutto la tenacia della GreenLine fanno in modo che si arrivi al 16-14 per la squadra di casa. Vantaggio che le viserbesi non si faranno più sfuggire fino alla chiusura del set in loro favore per 25-22.

Parte forte il Service Med, nel 3° parziale mentre il Viserba accusa un calo che la porterà a rincorrere per tutto il set- 5-8 prima, 13-16 poi, con le attaccanti venete che martellano senza paura. La formazione di Morolli sbaglia un po’ troppo, mentre le avversarie, che hanno registrato il muro non concedono più varchi. Verso la fine torna a crescere il livello del gioco della GreenLine che si porta sotto fino al 21-24, ma il set è ormai compromesso ed un errore in attacco chiude il set 21-25.

Cambia la musica nel 4° parziale. La formazione di casa riprende in mano la partita e si vedono scambi di ottimo gioco da entrambe le partii.. Al primo time-out tecnico 8-6 per le romagnole, che tornate in campo spingono ulteriormente sull’acceleratore fino al 13-8. Un leggero calo riporta sotto le avversari fino al 16-14, poi non ce n’è più per nessuno. La Pappacena si esalta e chiude 4 attacchi vincenti dando carica anche le compagne. Non ci sono tentennamenti, la voglia di vincere spinge il Viserba Volley a lottare su ogni palla. Un attacco mani e fuori della Mengarda regala set ed incontro alla formazione di casa. Migliori in campo Montani e Argentati. Sono tre punti importanti quelli conquistati oggi, che staccano il San Donà in classifica e che permettono alla formazione del Presidente Stefanini di godersi in tranquillità e col sorriso sulle labbra la sosta natalizia. Il campionato va dunque in vacanza fino al 07-01-2012 data in cui la GreenLine si recherà a Bergamo per affrontare la Vistalli Foppapedretti.

Paola Albini

Ufficio Stampa

Viserba Volley