Si chiude con un match carico di fascino il girone di andata della GHERARDI SVI. I tifernati attendono tra le mura amiche del “Pala Ioan” la Che Banca! Milano che ha tra le sue fila tre ex tifernati, uno in panchina, Luca Moretti, e due in campo, Enzo Di Manno e Filippo Vedovotto. Tutti quanti gli ex biancorossi sono rimasti nei cuori dei tifosi, chi per un motivo chi per un altro. Ma il romanticismo va un po’ messo da parte, almeno nelle fasi del gioco, per lasciar posto alla battaglia, una battaglia in campo che servirà anche a definire la griglia dei quarti di finale della Coppa Italia. La sconfitta patita ad Isernia dal Città di Castello ha allontanato di molto Rosalba e compagni dai primi quattro posti e ci vorrebbero una serie di risultati concomitanti per tornare ad occuparli. Ma tutto passa per una vittoria contro i milanesi di Luca Moretti. Una squadra che nelle ultime settimane ha preso un buon ritmo di marcia e si trova appena dietro alla truppa di Radici. Di giocatori alla Che Banca! non mancano, a partire dall’alzatore Mattera, dal centrale Insalata e dal libero Durante, tutti con un  passato in A1. Detto dell’opposto Di Manno, che non ha bisogno di presentazioni, e di “Pippo” Vedovotto, schiacciatore di posto quattro, è necessario soffermare l’attenzione sul brasiliano Raphael Thiago de Oliveira, martello dalla grandissima tecnica ed abilità in ogni fondamentale: da quando è tornato a disposizione di coach Moretti la squadra ha fatto un salto di qualità. L’altro centrale è Thomas Beretta, un 205 cm, di grande abilità a muro. In panchina l’ungherese Baroti, Jago, Mercorio e Angelov sono pronti ad entrare come schiacciatori mentre Robbiati è un valido cambio al centro.

“Torniamo a giocare in casa – afferma il coach della GHERARDI SVI, Andrea Radici – una partita  importante per la qualità tecnica dell’avversario e per cercare subito di invertire la tendenza dopo la sconfitta di Isernia. I nostri ragazzi hanno raggiunto una buona consapevolezza di gioco ed abbiamo sicuramente le armi per reagire e per ritrovare la strada della vittoria. Sicuramente troveremo un avversario che di qualità ne ha da vendere per cui la partita sarà combattuta. Milano ha tanti giocatori di valore, tante soluzioni e una struttura di squadra caratterizzata, soprattutto sulla fase break, dall’impronta del suo allenatore”.

In occasione della partita di domenica, continuerà la collaborazione tra il Città di Castello Pallavolo ed alcune associazioni di volontariato della città, collaborazione già in atto sia per il calendario del 2012 che per il Veglionissimo del 28 dicembre, eventi promossi da Orgoglio Tifernate. All’ingresso in campo le due squadre, GHERARDI SVI e CHE BANCA!, saranno accompagnate da alcuni bambini dell’Associazione Bambini Down “Stefano Bianconi”, a testimonianza dell’impegno sociale della società del presidente Arveno Joan. Così in campo (“Pala Ioan”, ore 18, arbitri Massimo Florian di Altivole (Tv) e Andrea Gentile di Formia (LT):

GHERARDI SVI: Visentin-Giombini, Noda Blanco-Vigilante, Piano-Lehtonen, Romiti (L). A disp.: Marini, Dordei, Rosalba, Nardi, Di Benedetto. All. Radici.

CHE BANCA! Milano: Mattera-Di Manno, Vedovotto- Raphael, Beretta-Insalata, Durante (L). A disp.: Blasi, Cauteruccio, Mercorio, Angelov, Baroti, Jago, Robbiati. All. Moretti.

Radiocronaca diretta su RTS (107.7) a partire dalle ore 18, differita tv su TRG mercoledì 20 dicembre alle ore 22,45 circa.

CITTA’ DI CASTELLO PALLAVOLO  Soc. Coop. S.D. a R.L.

Ufficio Stampa

Stefano Signorelli