Domani al PalaPoli arriva Catanzaro

Amarcord per i tifosi molfettesi nella gara di domani alle ore 19.30 contro il quotato Catanzaro: non più tardi di qualche anno fa infatti, la sfida valeva per l’accesso alle finali per il passaggio in A dilettanti dalla vecchia B2.

E’ passato del tempo, ma molti dei protagonisti sono ancora a giocare e a difendere i colori giallorossi del Catanzaro: a partire dal coach Tunno che siederà sulla stessa panchina dove venne sconfitto nell’ultimo incontro tra le due squadre, passando per Cattani, play titolare e vera bandiera della squadra, e finendo con il pivot Saccardo, totem di 2.16 di ritorno in Calabria dopo le annate a Campobasso. Oltre a questi graditi cavalli di ritorno, la società ha messo a disposizione di Tunno un roster di tutto rispetto in cui si mischiano elementi di comprovata esperienza (vedi Pate) ad altri giovani in rampa di lancio come Fall, ex dell’Ostuni, che sta trovando continuità di rendimento in terra calabra.

Miglior marcatore della squadra è Pellicanò, giocatore di comprovata esperienza nella categoria, che viaggia a 15 punti di media a gara.

Per Molfetta sarà l’occasione di chiudere in bellezza l’anno proprio al PalaPoli, davanti ai propri tifosi, vogliosi di rivivere le emozioni che questa squadra sta regalando giornata dopo giornata.

Camporeale Antonio

Ufficio Stampa

Gammauto Molfetta