Giovani ambiziosi, gentleman che sanno graffiare. Questa la composizione della squadra Meteco alla gara chierese. Con Fabrizio Bianchi, recente vincitore al Valsangone, ed il bresciano Stefano Albertini come uomini di punta. Francesco D’Ambra ed Alessandro Schiavo faranno valere la loro esperienza, mentre Roberto Mollo ed Ezio Collo avranno dalla loro la conoscenza delle strade

CHIERI (TO) – Tocca al Rally delle Colline chiudere la stagione rallistica piemontese e la Meteco Corse si prepara ad un finale di stagione estremamente spumeggiante, quasi un’anteprima dei tappi di spumante che verranno fatti “brillare” nella notte di capodanno. Per far ciò si affida principalmente ai giovani, che hanno dato parecchie soddisfazioni nel corso della stagione alla compagine grigio-rossa.

Ancora non si è spenta l’eco della sorprendente vittoria di Fabrizio Bianchi al Rally della Valsangone (prima gara prima vittoria) che il figlio d’arte torna al volante di quella Mitsubishi Lancer EVO IX di Classe N4 preparata nell’officina del padre Daniele a Moncalieri. Troppo educato per fare proclami, Bianchi Jr avrà al suo fianco un altro giovane figlio d’arte (ed in questo caso anche nipote) di grande talento: l’astigiano Riccardo Imerito. Altrettanto taciturno, ma forse ancor di più efficace, torna sulla Clio R3 della Gima il bresciano Stefano Albertini, affiancato da Manuel Fenoli. Albertini, vice campione Due Ruote Motrici nell’Intercontinental Rally Challenge, ha appena fatto esperienza con la Peugeot 207 S2000, ma torna con soddisfazione alla vettura ed al preparatore che gli ha dato prima il titolo di Campione Italiano Junior (2010), poi una grande stagione a livello internazionale.

Francesco D’Ambra ed Alessandro Schiavo sono ormai entrati nella categoria dei gentleman driver, causa impegni di lavoro e di famiglia, ma conservano immutati i loro ardori rallistici giovanili. L’ingegnere torinese avrà a disposizione la Clio S1600 curata dal padre Mario e sarà affiancato da Elio Tirone (galvanizzato dal successo di domenica scorsa nella Rally Circuit Series). Sulle strade di casa Francesco D’Ambra è sempre stato un difficile cliente per tutti e non solo nella classe di appartenenza. Per l’imperiese Alessandro Schiavo una gara con l’impegnativa Megane RS Gruppo N curata dalla Gima, una vettura che ha ampi margini di sviluppo. Schiavo ha già avuto modo di conoscere la vettura alla recente Ronde delle Valli Imperiesi, gara in cui ha concluso nono assoluto e secondo di Gruppo N, affiancato come sempre da Corrado Bonato.

Gara di casa per l’astigiano Roberto Mollo, affiancato dalla concittadina di Piovà Massaia (TO) Monica Moiso, avrà a disposizione la muscolosa Peugeot 207 R3T con cui punta al successo in classe; strade conosciute anche per Ezio Collo, che avrà come sempre al suo fianco Maurizio Bodda, che torna a far scalpitare i cavalli sulla sua Seicento in Classe A0. Una scuderia storica come la Meteco non poteva mancare l’appuntamento con le storiche. Ed ecco che i colori grigio-rossi sono ben rappresentati da Piero e Giuseppe Antinucci su Alfasud Spint 1.5.

Il 2° Rally delle Colline Torinesi si svolgerà con la formula Bi-Ronde venerdì 16 e sabato 17 dicembre. Nella prima giornata si svolgeranno le verifiche tecniche e sportive dalle 18,00 alle 23,00. Sabato la gara, con partenza alle 9,01 ed arrivo alle 15,57. Un solo riordino ed assistenza a Castelnuovo Don Bosco a partire dalle ore 11,49. Due le prove speciali da ripetere due volte: Berzano di km 10,900 e Morasengo 8,860 per un totale di 39,520 di tratti cronometrati.

UFFICIO STAMPA

METECO SORSE