SS SUPERSPORT WORLD CHAMPIONSHIP 2012 TEAM KAWASAKI LORENZINI

“IL MIO OBIETTIVO E’ IL TERZO TITOLO IN SELLA ALLA KAWASAKI!” – KENAN SOFUOGLU PARLA DEL SUO FUTURO AD ISTANBUL ALLA PRESENZA DEI PIU’ IMPORTANTI MEDIA TV E STAMPA DELLA TURCHIA

Kenan Sofuoglu ha ben chiara in testa quella che sarà la sua strategia per il 2012. Il due volte Campione del Mondo della Supersport (2007/2010 ndr.) ha presentato i propri programmi ad Istanbul davanti al Presidente della TMF (Turkiye Motosiklet Federasyonu) Bekir Yunus Ucar, Vanni Lorenzini, team manager della squadra omonima, Fabien Raulo team project leader Kawasaki Europe e Jean Marc Dossios, collaboratore della squadra mantovana.

Kenan ha parlato a lungo non solo soffermandosi sulla difficile stagione in Moto 2, ma anche rivelando le strategie future nel suo paese a favore dello sport motociclistico:

“Sono reduce da una stagione in Moto2 molto sfortunata – ha detto Kenan – ma è una parentesi che ho per il momento lasciato alle mie spalle. La squadra ha fatto il massimo ma il mezzo non era competitivo ed abbiamo sofferto più del previsto. Oltre a questo si è sommata purtroppo anche una difficoltà in più rappresentata dalla brutta malattia che ha colpito mio padre. Non è stato un anno facile e la proposta pervenuta da Kawasaki mi ha fatto immediatamente intravedere un futuro migliore. Poter contare su di un team come quello di Vanni Lorenzini mi ha fugato ogni dubbio sulla strada da percorrere che è quella legata alla Supersport e con la marca di Akashi con la quale voglio puntare senza mezzi termini al numero 1 a fine stagione. In Turchia lo sport dei motori non è ancora molto conosciuto, ma grazie a ciò che ho fatto abbiamo avuto dei responsi positivi da parte della stampa, della TV e di alcuni imprenditori. Insieme alla Federazione stiamo portando avanti un grande progetto legato ai giovani nel quale cercherò di trasferire il mio bagaglio d’esperienze. Voglio chiarire che i miei programmi sono a lungo termine e non escludo niente, Superbike o Moto GP incluse in quanto adoro questo sport ed ho ancora la possibilità di crescere professionalmente.”

“Avevamo bisogno di un eroe e con Kenan lo abbiamo trovato – queste sono state le prime parole del Presidente della Federazione Motociclistica Turca Bekir Yunus Ucar E’ un ragazzo speciale che onora la nostra nazione nel mondo ed è amato da una folta schiera di appassionati. Con lui e grazie a lui anche la Turchia saprà nel futuro farsi un nome nello sport del motociclismo.”

Non sono mancate neppure le parole del primo ministro Erdogan che ha elogiato anche l’impegno umanitario di Kenan. Il pilota turco si è fatto portavoce per una raccolta di fondi a favore di bambini indigenti, garantendo ad una parte di loro l’istruzione ed un semplice ma provvidenziale riparo ove crescere.

“Sono sicuro che con l’arrivo di Kenan la mia squadra e la Kawasaki potranno puntare senza mezzi termini alla vittoria. Il nostro impegno non verrà mai meno per garantire ad un due volte campione del mondo il meglio in fatto di competitività.” Queste le parole di Vanni Lorenzini.

La Kawasaki Europe, tramite Fabien Raulo ha detto: “Conoscevamo Kenan solo dall’esterno ed abbiamo sempre apprezzato la sua grinta ed il grande talento. Dopo aver effettuato i primi test mi sento di confermare tutte le impressioni positive sino ad oggi avute tanto da permetterci di pensare davvero in grande. Sofuoglu si è integrato subito a meraviglia con il team ed ha lavorato da grande professionista. Onestamente non potevamo sperare in niente di meglio.”

Fabien Raulo e Kenan Sofuoglu hanno presentato ai media Razgathoglu Toprak, giovane promessa turca. Alla guida di una Kawasaki lo vedremo il prossimo anno nel Campionato Europeo 600 Superstock.

Team Kawasaki Lorenzini

Ufficio stampa