Dopo la Serie A1 Sustenium riparte anche la 2012 CEV Volleyball Champions League. Domani sera, mercoledì 14 dicembre, al PalaTrento si giocherà infatti il terzo turno della League Round della più importante rassegna continentale per club, il secondo casalingo per la formazione tre volte Campione in carica che sfiderà i polacchi dello Zaksa Kedzierzyn-Kozle nello scontro al vertice della Pool C. Fischio d’inizio programmato per le ore 20.30, con diretta tv su Sportitalia2 e in radio su Radio Dolomiti.

QUI TRENTINO PLANETWIN365 La formazione gialloblù si prepara a vivere uno degli appuntamenti più importanti del mese di dicembre: il match casalingo contro il Kedzierzyn-Kozle è infatti uno dei due decisivi (l’altro si gioca giovedì 22 dicembre in Polonia) per la corsa al primo posto finale del raggruppamento che garantisce poi un sorteggio sulla carta più morbido nella successiva fase ad eliminazione diretta. Conquistare il successo potrebbe quindi aiutare la squadra di Stoytchev a centrare questo primo obiettivo europeo ed a prepararsi al return match della settimana prossima con maggiore serenità.

Le belle prove di carattere messe in mostra a Vibo e a Roma negli ultimi cinque giorni rappresentano per Radostin Stoytchev due buoni passi di avvicinamento all’appuntamento, che sarà comunque condizionato dal cambio di pallone (da Molten a Mikasa), non sempre facile da assimilare, specialmente per i ricettori. “Abbiamo avuto davvero pochissimo tempo per preparare la gara più importante del girone d’andata della Pool C e tutto ciò rappresenta sicuramente una difficoltà in più con cui dovremo fare i conti in questo impegno – spiega il tecnico bulgaro ; le altre sono rappresentate dal valore e dalla qualità di gioco che il Kedzierzyn-Kozle potrà mettere in campo mercoledì sera. Affronteremo infatti una squadra di ricca di elementi esperti, Rouzier, Samica, Zagumny e Ruciak su tutti, che gioca una pallavolo molto tecnica e lineare. Mi aspetto che i giocatori capiscano l’importanza della posta in palio e sappiano tirare fuori dal proprio repertorio quel qualcosa in più che a questi livelli sa sempre fare la differenza; non basterà essere bravi. Siamo comunque in crescita, specialmente nella fase di break point: a Roma abbiamo fatto passi avanti specialmente con il muro, al di là dei punti diretti fatti con questo fondamentale”.

Stoytchev e Serniotti avranno a disposizione l’intera rosa di quattordici giocatori e decideranno solo all’ultimo chi fra Brinkman e Burgsthaler dovrà andare in tribuna assieme a Lanza (la CEV ammette solo dodici giocatori a referto, liberi compresi). Prima della gara di domani, la Trentino PlanetWin365 sosterrà ancora due sedute di allenamento: una nel pomeriggio di oggi e l’ultima, di rifinitura, nella mattinata di domani.

Trento-Kedzierzyn-Kole sarà la diciannovesima partita europea casalinga della storia della Trentino Volley, la quindicesima di sempre in Champions League dove sino ad ora ha ottenuto tredici vittorie ed una sola sconfitta (al tie break con l’Olympiacos il 20 gennaio 2010). Meno fortunato invece il cammino nella Top Teams Cup e Coppa Cev 2004/05 quando l’impianto trentino venne violato due volte su quattro partite complessivamente giocate. L’ultimo match al PalaTrento di Coppa Campioni risale a quasi due mesi fa: era il 20 ottobre e la Trentino PlanetWin365 superò 3-0 senza faticare troppo gli spagnoli del Teruel. Per la Società di via Trener quella con la compagine polacca sarà la cinquantottesima partita internazionale di sempre, la quarantatreesima in ambito europeo, la trentacinquesima in Champions League.

GLI AVVERSARI Lo Zaksa Kedzierzyn-Kozle si presenta al PalaTrento con le migliori credenziali possibili; nella prima parte della stagione la formazione polacca non ha infatti guadagnato solo la leadership nella Pool C di Champions League ma anche quella della PlusLiga, il massimo campionato nazionale, inanellando sette vittorie in otto giornate. L’unico ko è però recentissimo e risale al match casalingo di sabato scorso, perso al tie break contro lo Jastrzebski. Il ko contro la squadra di Lollo Bernardi non ha comunque messo a repentaglio il primo posto in classifica dello Zaksa, che guida con quattro punti di vantaggio sul PGE Skra di Winiarski.

L’ottimo inizio di campionato ha offerto ulteriore lustro ad una fra le società di maggior spicco della pallavolo polacca, grazie ad un palmares in cui trovano spazio ben cinque scudetti (l’ultimo conquistato nel 2003) e tre Coppe Nazionali (la più recente vinta nel 2002) oltre ad una serie di prestigiosissimi piazzamenti in campo europeo. Il più significativo è senza ombra di dubbio quello fatto registrare nella scorsa stagione, quando arrivò ad un passo dalla vittoria della Coppa CEV cedendo solo al golden set nel doppio confronto di finale con la Sisley Treviso. In Champions League invece il miglior risultato di sempre del sodalizio fondato nel 1947 è il terzo posto ottenuto nella Final Four 2003 che si giocò al Forum di Assago a Milano; l’ultima precedente partecipazione al massimo torneo continentale per club risaliva invece all’edizione successiva (2003/04) quando venne eliminata già nella fase a gironi.

Il ritorno nel principale torneo per club d’Europa è quindi arrivato grazie ai risultati raccolti in patria nella scorsa stagione, chiusa dallo Zaksa con la medaglia d’argento al collo sia nei playoff scudetto sia nella Coppa di Polonia, piegato in entrambe le circostanze solo all’ultimo atto dal PGE Skra Belchatow.

La rosa della squadra è ricca di vecchie conoscenze del volley italiano, a partire dal tecnico Krzystof Stelmach (ex schiacciatore di Padova, Ancona, Reggio Emilia e Cuneo) per continuare con il palleggiatore Zagumny (tre stagioni a Padova fra il 2000 ed il 2003) e con lo schiacciatore Guillame Samica (francese ex Trieste, Verona e Milano). Completano l’ipotetico sestetto titolare il libero Gacek (per anni in nazionale ed ex Belchatow), l’opposto francese Rouzier (acquistato in estate dal Poitiers), il posto 4 della nazionale Ruciak e i due centrali Gladyr (ucraino che proprio in quest’anno ha ottenuto la naturalizzazione) e Czarnowski. Indisponibile invece l’ex stella di Perugia e Macerata Sebastian Swiderski, ormai da diversi mesi ai box per un serio infortunio. Nei primi due match di Champions i rossoneri si sono imposti sempre per 3-1: in casa con il Partizan ed in trasferta a Teruel.

LA SITUAZIONE DELLA POOL C Domani sera in contemporanea al match del PalaTrento si gioca anche l’altra sfida che completa il terzo turno del girone; in Spagna andrà infatti in scena la gara fra il CAI ed il Partizan Termoelektro che inevitabilmente determinerà, a seconda del risultato finale, quale fra le due squadre potrà continuare a sperare nella qualificazione visto che entrambe nei primi due turni non hanno collezionato alcun punto. La classifica vede infatti appaiate in testa Trentino PlanetWin365 e Zaksa Kedzierzyn-Kozle a punteggio pieno con sei punti di vantaggio rispetto alle altre due partecipanti al raggruppamento. Nel prossimo turno, in programma fa martedì 20 e giovedì 22 dicembre, andranno in scena gli stessi match ma col fattore campo invertito.

I PRECEDENTI Quello di domani sarà il primo confronto assoluto fra le due Società. Contro le formazioni polacche la Trentino Volley può vantare però una lunga serie di precedenti: dieci confronti (l’ultimo il 14 ottobre scorso con lo Jastrzebski nella finale del Mondiale per Club 2011) ed un bilancio che recita nove vittorie ed una sola sconfitta, maturata nel match della League Round della scorsa edizione di Champions League (0-3 a Lodz contro il Belchatow). Il Kedzierzyn-Kozle è la quarta formazione della Polonia che fa capolino al PalaTrento per questa manifestazione: in precedenza era toccato al Czestochowa (sconfitto 3-0 l’11 marzo 2009), al Resovia (piegato 3-0 il 3 marzo 2010) ed al Belchatow (superato 3-1 lo scorso 5 gennaio).

I PROBABILI SESTETTI Radostin Stoytchev non ha problemi di formazione e verosimilmente proporrà l’assetto tipo con Raphael in regia, Stokr opposto, Kaziyski e Juantorena in posto 4, Djuric e Birarelli al centro, Bari libero.

Krzysztof Stelmach dovrebbe rispondere con Zagumny al palleggio, Rouzier opposto, Samica e Ruciak schiacciatori, Czarnowski e Gladyr centrali e Gacek libero.

GLI ARBITRI La gara sarà diretta da Philippe Schürmann, primo arbitro proveniente da Schaan (Liechtenstein), e dal greco Alexandros Varthalitis, secondo arbitro di Atene. I due fischietti possono vantare un precedente rispetto alla Trentino Volley: assieme diressero infatti il match del 21 gennaio 2009 disputato a Lubiana e vinto dai gialloblù per 3-1 sul campo del Bled.

TV, RADIO ED INTERNET Come anticipato, Trentino PlanetWin365-Zaksa Kedzierzyn-Kozle verrà trasmessa in diretta tv alle ore 20.30 su Sportitalia2, visibile sia sul digitale terrestre sia sulla piattaforma satellitare di Sky al canale 226. Il commento sarà affidato a Marcello Piazzano.

La gara sarà seguita in diretta integrale anche da Radio Dolomiti, emittente partner della Trentino Volley, con primo collegamento ad ore 20.25 circa. Sul sito www.radiodolomiti.com è possibile consultare tutte le frequenze regionali del network regionale e, allo stesso tempo, ascoltare in streaming la cronaca della partita, accedendo alla sezione “on air”.
Sempre su internet, il sito
www.laola1.tv trasmetterà lo streaming video ed audio in diretta della partita; per poter utilizzare questo servizio basterà accedere alla sezione riservata alla 2012 CEV Volleyball Champions League (Channels-CEV CL-Men 11/12) e cliccare sull’icona rossa “live” che apparirà accanto ai nomi delle due squadre al momento dell’inizio della gara.
Per seguire l’evolversi punto a punto della gara sarà possibile consultare il sito ufficiale della CEV all’indirizzo
http://www.cev.lu/Competition-Area/DV_LiveScore.aspx?ID=23002, che fornirà il live score.

BIGLIETTI E PREVENDITE Il match è compreso nel pacchetto di partite offerte con l’abbonamento stagionale; per i non abbonati le prevendite per questo secondo appuntamento casalingo di 2012 CEV Volleyball Champions League si chiuderanno domani alle ore 16, presso il Trentino Volley Point di via Trener 2 a Trento (telefono 0461/421377; fax 0461/422700; e-mail: info@trentinovolley.it). Le casse del PalaTrento apriranno i battenti mercoledì alle ore 18.30, mentre un’ora dopo (19.30) verranno aperti gli ingressi del palazzetto.

All’interno dell’impianto i tifosi troveranno a propria disposizione il punto vendita merchandising della Trentino Volley (situato sul lato corto del palasport, fra i due ingressi), dove sarà possibile trovare tutta la gamma degli articoli 2011/12.

TORNANO LE STELLE DI CIOCCOLATO DI COMETA ASMME In uno degli impegni casalinghi più vicini al Natale al PalaTrento torna, come di consueto, lo stand riservato a “Cometa Asmme” (Associazione Studio Malattie Metaboliche Ereditarie) presso il quale verranno vendute al pubblico le tradizionali Stelle di cioccolato. Tale gustosissimo prodotto potrà essere acquistato al prezzo di otto euro cadauno; assieme alle stelle verranno venduti anche libri per bambini e volumi di ricette di cucina al prezzo di 10 euro l’uno. I fondi raccolti mercoledì sera e negli appuntamenti interni del 18 e 29 dicembre verranno utilizzati per finanziare l’attività di ricerca sulle singole malattie di questo tipo (quelle metaboliche ereditarie diagnosticate sono oltre 400, coinvolgono più di 20.000 persone in Italia) e per aiutare i malati e le loro famiglie, che necessitano di un sostegno economico importante per affrontare terapie o nuovi tipi di esami.

Trentino Volley e Cometa Asmme ripropongono quindi questo appuntamento solidale in stretta collaborazione anche per Natale 2011, nella speranza che il pubblico del PalaTrento si confermi, come sempre accaduto in passato, campione di solidarietà. Per ulteriori informazioni: www.cometaasmme.org.

Trentino Volley S.p.A.

Ufficio Stampa

Francesco Segala