CALCIO  A  5 – SERIE A2 – GIRONE A – 12^ GIORNATA

La doppietta del pivot milanese trascina il Toniolo in Sardegna.

DOMUS DE MARIA (CA) – Servivano tre punti e tre punti sono arrivati. Il Comelt Toniolo Milano vince una sofferta partita sul campo della Domus Chia, fanalino di coda della classifica, dando segnali importanti per tenere in piedi speranze di salvezza. La squadra di Daniele Sau, senza la classe di Maosky e l’elettricità di Ghezzi, è riuscita a portare a casa tre punti fondamentali grazie alla doppietta di Cristian Battaia, tornato con più continuità al gol.

Gol che pesano per il bomber milanese dopo la doppietta col Civitanova e il sigillo contro il Chieti, arrivando a quota 10 reti nella classifica marcatori. Seppur soffrendo soprattutto nel concitato finale, il Toniolo ha meritato la vittoria grazie alla quale, con l’ormai certa esclusione dell’Ascoli che toglierà ai milanesi tre punti, mette i bianco verdi al terzultimo posto, allontanandosi dall’ultimo, unico con retrocessione diretta.

Mister Sau nonostante il ritorno di Pisante dopo i problemi fisici, ha dovuto fare a meno di Maoski, Ghezzi e M’Bow, che ha ristretto la rosa creando una situazione pericolosa in una gara cosi delicata. Per fortuna e per meriti propri le cose sono girate nel modo giusto, ristabilizzando una situazione che stava uscendo dai binari troppo precocemente.

Ora sono previste due partite infrasettimanali a cavallo del Natale: la prima sarà mercoledì 21 per l’ultima gara del girone d’andata contro il Verona per chiudere l’anno con la prima di ritorno mercoledì 28 contro la Brillante Roma.

DOMUS CHIA – COMELT TONIOLO MILANO 1-2 (1-1)

DOMUS CHIA: Lecca, Mereu, Cossu, Lulliri, Agus, Cherchi, Piddiu, Leal Zara Maykon, Boi, De Agostini, Granella, Secci All.: Perra

COMELT TONIOLO MILANO: Murdaca, Intini, Arcuri, Martinello, Pisante, Da Silva, De Mello, Parenti, Peverini, Tumino, Battaia. All.: Sau

ARBITRI: Gianantonio Leonforte (Vicenza), Francesco Marinaro (Pinerolo) Crono: Fausto Sessego (Cagliari)

MARCATORI: 8’ Cherchi (D), 10’ Battaia (CT) del p.t.; 5’ Battaia (CT) del s.t.

Andrea Pavanello

Ufficio Stampa Comelt Toniolo Milano