LILLIPUT PALLAVOLO SETTIMO – FAMILA HABIMAT CHIERI 3-1 (25-17; 24-26; 25-23; 25-15)

La formazione biancoblu si conferma bestia nera della Famila Habimat Chieri conquistando la terza vittoria in altrettanti confronti diretti stagionali tra campionato e Coppa Italia di B1. Davanti al proprio pubblico, caloroso e numeroso per la sentita sfida con le rivali storiche, la Lilliput mette le mani sull’intera posta in palio al termine di una sfida che la conferma al quinto posto, con sole due lunghezze di ritardo dalla terza piazza.

Reduci da due sconfitte, Francesca Sirchia e compagne si presentano all’appuntamento con la Famila Habimat con la giusta carica agonistica, fortemente determinate a tornare alla vittoria. Dopo un avvio di gara in cui è il Chieri a farsi preferire, il sestetto di Massimo Moglio si porta a condurre grazie alla buona efficacia al servizio della centrale Marianna Bogliani ed ai punti in fase offensiva della schiacciatrice Federica Biganzoli, top scorer del match. La squadra ospite tiene fino al 13-11, poi si stacca faticando a digerire i servizi di Yasmina Akrari ed a mettere la palla a terra in attacco.

Nel finale la Lilliput tiene alte le percentuali sia in ricezione sia nella fase di cambio palla e stende l’avversaria con la schiacciata del 25-17 firmata da Serena Olocco. Max Gallo conferma dentro Serena Meneghello, subentrata nella seconda metà del set d’apertura a Paola Molineris, ma il Chieri fatica a tenere il passo delle settimesi, brave a prendere il largo sin dai primi scambi. Sul 16-11 l’uscita dal campo della stessa Meneghello per una distorsione alla caviglia sinistra potrebbe essere il colpo da ko per Chiara Burzio e compagne, tuttavia le collinari approfittano del successivo passaggio a vuote delle padrone di casa per riagguantare la parità sul 21-21. Un salvataggio difensivo di Francesca Parlangeli e due errori in attacco delle ospiti sembrano spianare la strada alle settimesi che non sfruttano però il set point avuto a disposizione e soccombono ai vantaggi con acuto finale di capitan Burzio (24-26). Moglio si infuria per l’occasione gettata al vento, ma la sua squadra fa quadrato in campo dimostrando di aver carattere. La tensione è palpabile nelle file biancoblu e si materializza nei 10 errori gratuiti che caratterizzano il set, ma nel momento di difficoltà Sirchia e compagne gettano il cuore oltre l’ostacolo e si riportano avanti nel punteggio. L’alternanza di emozioni ha il suo epilogo nel 25-23 finale, giunto su un errore di Silvia Bersighelli che fa seguito al fondamentale attacco di Lia Raimondo, gettata nella mischia ad inizio terza frazione in luogo di Roberta Rinaldi. La Famila Habimat prova a spaventare le padrone di casa subito dopo il cambio di campo (0-3), ma Bogliani dalla linea della battuta mette in seria difficoltà l’ex compagna di squadra Enrica Magaraggia e la Lilliput stoppa immediatamente la fuga ospite. Le settimesi sono attente in ogni fondamentale e inducono all’errore le rivali, andate definitivamente in confusione verso metà set. La girandola di cambi operata da Gallo non sortisce alcun effetto degno di nota e la formazione biancoblu gioca sulle ali dell’entusiasmo, con una Biganzoli in gran spolvero e Rinaldi ad incrementare il vantaggio in attacco. Il tifo settimese cresce d’intensità e la tribuna può balzare in piedi sull’errore in attacco di Federica Nasari che scolpisce il punteggio sul definitivo 25-15.

Sabato 17 dicembre, la Lilliput è attesa da un nuovo derby piemontese sul campo dell’Asti Volley; appuntamento alle ore 21 al PalaSanQuirico.

LILLIPUT PALLAVOLO SETTIMO: Sirchia 4, Se. Olocco 9, Bogliani 13, Akrari 13, Biganzoli 21, Rinaldi 6; Parlangeli (L); Raimondo 1. N.e. Saveriano, Visentin, Millesimo, Fragonas.

All. Moglio, Gobbato.

FAMILA HABIMAT: Bersighelli, Nasari 13, Soriani 10, Pilotti 7, Burzio 12, Molineris 3; Magaraggia (L); Meneghello 6, Pesce, Neriotti 1, Levra Levron 2, Carando 1.

All. Gallo, Marangio

ARBITRI: Giusto e Ponzo.

MURI PUNTO: Lilliput 9 (Bogliani 4; Akrari 2; Biganzoli, Se.Olocco e Rinaldi); Famila 8 (Burzio 3; Pilotti 2; Soriani, Meneghello e Carando).

PUNTI IN BATTUTA: Lilliput 7 (Bogliani 3; Akrari 2; Sirchia e Biganzoli); Famila 3 (Pilotti, Burzio e Neriotti).

ERRORI A SERVIZIO: Lilliput 9 (Biganzoli 3; Rinaldi 2; Bogliani, Akrari, Se. Olocco e Raimondo); Famila 7 (Nasari 3; Soriani, Pilotti, Molineris e Levra Levron).

UFFIICIO STAMPA LILLIPUT