Dopo un primo set convincente le pantere subiscono un’ottima Villa

Sono stati circa 2.500 gli spettatori che hanno assistito all’ottava di campionato alla Zoppas Arena fra Spes Conegliano e lo squadra di Castellanza.

La partita si è conclusa con un secco 0-3 in favore delle lombarde che si sono imposte con i parziali di: 20-25, 16-25 e 15-25.

Il match è stato avvincente nella prima parte, per poi diventare molto difficile per la squadra di casa, che ha fatto sempre più difficoltà a mantenere concentrazione e lucidità in campo. Visto l’esito finale le lombarde si trovano ancora in seconda posizione a solo un punto dalla capolista Yamamay, vincente sul difficile campo di Novara, mentre la Spes mantiene la nona posizione con due punti di vantaggio su Chieri.

Alla giovane Spes è forse mancata la ricezione (con un 56% di positività e 18% di ricezioni perfette), seppure vada sottolineata la buona partita del libero Rossetto con un 89% in ricezione.

Il primo set è iniziato con un’ottima prestazione della squadra di casa; le pantere hanno condotto sino a metà del set finchè sono state raggiunte e sorpassate dalle ragazze di mister Abbondanza, pur con qualche decisione arbitrale discutibile. Buone performance per le giocatrici di entrambi i team: Angeloni, Richards e Nikolova hanno sfruttato abilmente il muro avversario, mentre dall’altra parte buone le prestazioni di Cruz e Bosetti. Dopo una rincorsa sul filo di rasoio il set termina 20-25 per la squadra di Castellanza.

Nel secondo set qualcosa cambia; la squadra è meno concentrata e subisce presto la forza di Villa Cortese. A parte Nikolova e Richards che riescono con i loro attacchi di potenza a recuperare punti, le altre sembrano subire un calo e aumentano gli errori in battuta, che al conto finale saranno 8 complessivi di squadra.

Terzo set molto simile al secondo, La Mc-Carnaghi conduce per tutto il set, mentre Spes tenta di inseguire, ma con molte difficoltà. Si notano ancora mancanza di concentrazione e forse di aggressività e cattiveria, come evidenziato dall’allenatore Gaspari in conferenza stampa; da evidenziare comunque la buona fase di Crozzolin e Nikolova, la seconda vera trascinatrice del team di Conegliano. Il set si chiude sul 15-25.

Ospite d’onore in tribuna l’accidentata Ioana Nemtanu, che ha sostenuto la squadra per tutto il match. Da segnalare inoltre i fischi che hanno accompagnato per tutta la partita Sarah Pavan, che, probabilmente sotto in maniera clamorosa.

SPES CONEGLIANO-MC CARNAGHI VILLA CORTESE 0-3

(20-25, 16-25, 15-25)

SPES CONEGLIANO: Rossetto, Angeloni 6, Daminato, Richards 9,

Nikolova 11, Martinuzzo 2, Weiss, Crozzolin 6, Kirwan, Malvestito,

Gallas. All. Gaspari

MC-CARNAGHI VILLA CORTESE : Carocci, Puerari, Pavan 11, Cruz 14,

Bosetti L. 10, Barbokova 1, Borsetti C., Stufi, Guiggi 13, Wilson

7, Berg 1, Pincerato 1. All. Abbondanza

ARBITRI: Carrara, Marchello

Spettatori: 2500

Foto di Dario Moriella e Roberto Perin

Ufficio Stampa

Spes S.s.d.p.a. c/o Zoppa