Tabellino:

Immobiliare Neve Diavoli Vicenza – Lions Arezzo (7-0) 10-2

Immobiliare Neve Diavoli Vicenza: Alberti, Guglielmi, Bellinaso, Corradin, Bettello, Testa F., Valbusa M., Rigoni F., Stevanoni, Pozzan, Bortot, Maran, Agerde, Testa S., Grigoletto.
All.: Angelo Roffo

Lions Arezzo: Boschi Serena, Grieco Francesca, Lotti, Gallorini, Graverini, Bini, Cuseri, Gori, Montanari, Schiti, Patriarchi, Tognozzi.
All.: Luca Maffucci

Arbitri: Stella F. di Camporovere e Strazzabosco di Cesuna


Reti.
Pt: 0,25 Bortot (V), 9,00 Maran (V), 10,05 Stefano Testa (V), 10,48 Valbusa (V), 17,38 Fabio Testa (V), 18,16 Stefano Testa (V), 23,01 Fabio Testa;
St: 25,45 Montanari (A), 29,19 Valbusa (V) pp, 30,08 Grigoletto (V), 35,22 Schiti (A), 43,45 Bortot (V).

 

Finisce con una vittoria per 10-2 la gara fra Immobiliare Neve Diavoli Vicenza e Lions Arezzo giocata al pattinodromo comunale di Vicenza, anche se poteva finire con un

bottino ancora più pesante viste le occasioni avute dai vicentini. Il divario fra le squadre

è stato evidente e gli avversari, nonostante l’impegno, le parate del portiere Serena Boschi e un atteggiamento non certo rinunciatario, non hanno potuto far nulla contro i Diavoli apparsi nettamente superiori.

Gara senza storia e risultato mai in dubbio: i Diavoli passano in vantaggio dopo una manciata di secondi con Roberto Bortot, al rientro dopo l’infortunio, e poi gestiscono il gioco e il disco senza difficoltà, nemmeno in inferiorità numerica, quando anzi vanno anche a segno con Maran, al secondo gol in questa stagione e con Fabio Testa, autore di una doppietta come il fratello Stefano, come Michela Valbusa e come l’attaccante vicentino Roberto Bortot, al rientro dopo il riposo forzato per infortunio. A segno anche Marco Grigoletto, mentre, anche se ci hanno provato più volte, non sono riusciti a gonfiare la rete Filippo Pozzan e Massimo Stevanoni. In pista dopo quasi un mese Michael Corradin, rientrato dopo l’operazione per la frattura del setto nasale subita nella gara contro Trieste, mentre a tifare per i compagni senza poter giocare, c’era il capitano Luca Roffo, che potrà essere di nuovo in pista non prima di gennaio.

Una gara vinta come da pronostico e soprattutto l’occasione per dare spazio a tutti, anche al secondo portiere, il giovanissimo Damiano Guglielmi, in vista del big match prenatalizio il prossimo sabato in trasferta a Monleale, vincitore ad Empoli e stabile al secondo posto con due punti in più dei Diavoli.

“Abbiamo fatto una buona partita, ma queste sono sempre gare delicate perché bisogna affrontarle con concentrazione soprattutto in vista poi della partita che sarà veramente importante contro Monleale – ha dichiarato a fine gara l’attaccante vicentino Roberto Bortot – Dovevamo vincere e l’abbiamo fatto, mantenendo concentrazione perché abbiamo visto anche contro Empoli, vinta per 3-2, che bisogna sempre stare attenti”.

– Rientrato dall’infortunio, realizzati due gol, vinto, sei soddisfatto?

“Sono contentissimo di essere rientrato perché dovevo capire come stavo e son contento anche per il rientro di Mike che ha avuto un infortunio molto serio. Dispiace per l’assenza del capitano, Luca Roffo, un’assenza pesante che si farà sentire anche la prossima settimana quando dovremo affrontare tutt’altra gara rispetto a questa. Cercheremo di essere pronti, di dare il massimo e di dare anche qualcosa in più proprio per supplire alla mancanza del capitano. Abbiamo dimostrato di essere una buona squadra anche con delle assenze importanti”.

– Il secondo posto del Monleale è una sorpresa?

“Per me non è assolutamente una sorpresa. Hanno un portiere come Antinori che ha dimostrato anche in nazionale di essere un grande portiere, insieme ad Andrea è il più forte del campionato, poi gli innesti provenienti da Arezzo, i vari Moro, Delfino, Di Fabio, hanno portato qualità ad una formazione già buona quindi non è una sorpresa. In più si fa molto fatica a giocare in casa loro perché la pista è piccola, quindi sarà una trasferta veramente impegnativa. E’ una squadra ostica, bisognerà entrare pronti, determinati e consapevoli di avere di fronte una squadra molto forte”.

-Sarà un test anche per valutare le possibilità di Vicenza?

“Sono scontri diretti importanti, ci sono sei squadre che lottano per quattro posti validi per i play off e noi siamo una di queste. Sarà un sfida quindi molto importante, andremo per dare il massimo e fare punti sarebbe un importante risultato in chiave classifica. Questi sono punti pesanti, sono gare da sei punti non tre”.

-Come vedi i Diavoli in questo campionato?

“Noi dobbiamo essere convinti e scendere in pista per giocarci ogni partita, siamo una squadra competitiva, ma dobbiamo dare sempre il massimo per uscire a testa alta con la consapevolezza di aver fatto il tutto per tutto”.