I Leoni vincono una gara difficile e allungano di nuovo in classifica: +4 su Castellana

Segrate, 8 dicembre 2011 – Il purgatorio del Volley Segrate dura quattro giorni. Quelli passati dalla sconfitta al PalaGrotte per mano della Bcc-Nep Castellana alla vittoria casalinga per 3-1 (17-25, 26-24, 25-22, 25-22) sulla Globo Banca Pop. Frusinate Sora. Una vittoria sofferta che fa tornare il sorriso sui volti dei Leoni gialloblù che, in virtù della concomitante sconfitta di Castellana a Corigliano, tornano a comandare la classifica del Campionato di A2 maschile con un vantaggio di quattro punti sui pugliesi mantenendo l’inviolabilità del palazzetto di via XXV aprile.

La Globo Sora non è stata una squadra facile da battere. I padroni di casa, infatti, si sono trovati a inseguire dopo aver perso male il primo parziale (25-17) di fronte a una squadra che ha messo subito in difficoltà la ricezione segratese. Daniele Ricci nel corso della partita, infatti, ha alternato gli schiacciatori ricevitori mettendo in panca Baranek nel primo set e Botto nel terzo per lasciare spazio a Mario Canzanella. Lo schiacciatore napoletano lo ripaga con un gran turno di battuta nel terzo set che permette a Segrate di mettere la freccia passando dal 18-21 al 24-21, fino alla chiusura del set 25-22. Altro momento topico di una gara molto equilibrata è stato alla fine del secondo set chiuso 26-24 con un muro di Baranek sulla linea di fondo e un ace di Russo aiutato dal nastro. Ottima la gara di Bram Van Den Dries, top scorer con 30 punti.

Sestetti. L’allenatore segratese Daniele Ricci ha messo in campo la diagonale palleggiatore-opposto Fabroni-Van Den Dries; gli schiacciatori di banda Baranek e Botto; i centrali Russo e Alletti con Pesaresi libero.

Dall’altra parte della rete il tecnico Alberto Gatto ha schierato Scappaticcio in regia, Van Dijk opposto; Bratoev e Libraro in banda; Pagni e Moretti centrali con Michele Gatto libero.

HANNO DETTO

Marco Fabroni (regista Volley Segrate): «E’ stata una grandissima vittoria contro una squadra che ci ha messo molto in difficoltà in ricezione e ha murato molto soprattutto nel primo set. Dopo il primo set abbiamo registrato la ricezione con qualche cambio e siamo riusciti a conquistare tre punti importanti».

Mario Canzanella (schiacciatore Volley Segrate): «Sono molto contento di come è andata la partita e di aver potuto dare una mano alla squadra quando ce n’è stato bisogno».

Alberto Gatto (allenatore Globo Sora): «E’ stata una gara estremamente equilibrata. Lasciamo tre punti a Segrate con qualche rammarico perché abbiamo avuto la possibilità di vincere sia il secondo sia il terzo set. Nel secondo, poi, potrebbero esserci state delle sviste arbitrali. Nel terzo parziale, invece, abbiamo avuto molte responsabilità e abbiamo patito una rotazione molto positiva di Canzanella in battuta».

SET BY SET

Primo set. Bram Van Den Dries con un ace apre le danze di un parziale che viaggia sul filo dell’equilibrio fino al 3-3. Il primo break è di Segrate (5-3) con un muro di Russo su Libraro e un diagonale di Van Den Dries. Al primo tempo tecnico Segrate è a +3. Gli avversari impattano a 8 e vanno a condurre (8-9) con Van Dijk che ferma a muro Baranek. Ricci chiama tempo senza riuscire a cambiare l’inerzia dei suoi, tanto da essere costretto a fermare di nuovo il gioco sul 9-13. Van Den Dries riporta sotto Segrate (12-13), ma al secondo tempo tecnico sono i padroni di casa ad accusare tre punti di distacco (13-16). Sora è incontenibile e affonda i colpi davanti agli imbambolati gialloblù. Sul 13-18 Ricci mette in panca Baranek per Canzanella senza che cambi un granché. Sora chiude 25-17 alla prima palla set con Pinelli che manda in rete la sua battuta flot.

Secondo set. Al rientro in campo è subito 2-0 per Segrate con Baranek e un quarto tocco di Sora. I frusinati impattano sul 3-3 e conquistano il break (3-5) su attacco out di Botto. Gli ospiti mantengono il break fino al 6-8 e lo incrementano con un ace di Libraro (6-9) subito dopo il primo tempo tecnico. Un primo tempo di Alletti e due ace di Van Den Dries riportano i Leoni sul 9-9. Dopo il punto numero 10 dell’olandese, il tecnico di Sora, Gatto, ferma il gioco. Il set continua – con Canzanella per Botto che fatica ad ingranare dal 14-15 – punto a punto fino al 17-17, quando con la complicità di un errore di Sora arriva un altro break per Segrate (19-17). I ciociari impattano ancora a 20 e conquistano la prima palla set (23-24) con un battuta out di Canzanella. Baranek annulla e conquista il punto numero 25 con un muro che finisce sulla linea di fondo. Chiude Russo in battuta con un ace aiutato dal nastro.

Terzo set. Ricci conferma Canzanella per Botto. Break e controbreak la fanno da padroni in avvio di parziale. Sora è avanti 8-7 al primo tempo tecnico e 16-15 al secondo. Due punti di fila dei frusinati fanno suonare il campanello d’allarme di Ricci che chiede tempo sul 15-18. Sora allunga ancora fino al 17-21. Russo in primo tempo permette a Canzanella di andare in battuta sul 18-21. Il turno di servizio dello schiacciatore napoletano (che mette a segno pure un ace) combinato con le difese di Pesaresi fanno ingranare la marcia ai gialloblù che servono, ancora con Canzanella, la prima palla set sul 24-21 e chiudono con Baranek 25-22 al secondo tentativo.

Quarto set. E’ una partenza sprint quella di Segrate: 3-1, 6-2, 8-4. Il turno di servizio di Libraro, andato in battuta sull’11-6 restituisce vigore ai ciociari. Sull’11-9 Ricci ferma il gioco, Van Den Dries strappa la battuta a Libraro per il 12-10. Segrate mantiene i due punti di vantaggio al secondo tempo tecnico (16-14) e lo incrementa con Baranek (23-19) che piazza di prima intenzione una brutta ricezione ciociara su battuta di Van Den Dries. Sora non molla e recupera fino al 24-22 fino alla battuta in rete di Bratoev.

VOLLEY SEGRATE-GLOBO B. POP. FRUSINATE SORA 3-1 (17-25, 26-24, 25-22, 25-22)

VOLLE SEGRATE: Fabroni 2, Van Den Dries 30, Pesaresi (libero), Alletti 5, Russo 9, Botto 2, Baranek 20, Pinelli, Canzanella 8. Non entrati: Braga, Preti, Caprotti, Radunovic. All. Ricci.

GLOBO BANCA POP. FRUSINATE SORA: Van Dijk 17, Scappaticcio, Libraro 14, Pagni F. 11, Bratoev 13, Moretti 2, Gatto (libero), Buzzelli, Gaetano, Scuderi. Ne: Pagni M., Gemmi. All. Gatto.

Arbitri: Cappello di Sortino (SR) e Mauro Carlo Goitre di Collegno (TO).

Note. Spettatori 710. Durata set: 24’, 28’, 30’, 28’. Volley Segrate: ace 8, battute sbagliate 17, muri 14, ricezione: perfetta 51%, positiva 58%; attacco 49%, errori 9. Globo Sora: ace 8, battute sbagliate 10; muri 10; ricezione: perfetta 27%, positiva 41%; attacco 49%, errori 7.

VOLLEY SEGRATE-GLOBO SORA SUI MEDIA. Volley Segrate-Globo Sora sarà trasmessa da TRS (canale 93 DT) domani, venerdì 9 dicembre ,alle 22,30 e su Videostar Sport (canale 630 DT in Lombardia, 97 DT in Piemonte) sabato 10 dicembre alle 21.

I RISULTATI DELLA TREDICESIMA GIORNATA: Pallavolo Molfetta-Carige Genova 3-0; Caffè Aiello Corigliano-BCC‐NEP Castellana Grotte Globo 3-1; Sidis Atripalda-Sir Safety Perugia 0-3; NGM Mobile S.Croce-Cassa Rurale Cantù 3-1; Gherardi SVI Città Di Castello-Energy Resorces Carilo Loreto 3-0; Volley Segrate-Banca Pop. Frusinate Sora 3-1; Edilesse Conad Reggio Emilia-CheBanca! Milano 1-3; Club Italia Roma-Cicchetti Isernia 1-3.

LA CLASSIFICA. Volley Segrate 33; Castellana Grotte 29; Città di Castello e Perugia 27; Molfetta 26; Milano 23; Santa Croce, Loreto e Genova 22; Sora 21; Corigliano 20; Club Italia 15; Isernia 12; Cantù 6; Reggio Emilia 5; Atripalda 2.

Per informazioni:

Mariella Caruso

Ufficio stampa Volley Segrate 1978