Ultima trasferta, e penultima partita, prima della sosta natalizia per il Viserba Volley che domenica 11 p.v. si reca a Cadelbosco ospite della Crovegli. La formazione reggiana non ha mai fatto mistero delle sue ambizioni di promozione. La squadra che era stata costruita proprio con questo obiettivo avendo inserito ben 5 atlete che lo scorso anno militavano in A2….

 

 

ha purtroppo dovuto fare i conti con gravi infortuni che ne hanno compromesso alcuni risultati. Il valore di questa formazione rimane comunque molto alto ed il campionato è ancora lungo. “Il quarto posto in classifica, del Crovegli, non da la misura reale di questa formazione che ha speso molto per costruire una squadra in grado di salire in A2” dice Morolli. Il Viserba Volley, che dovrà ancora fare a meno della schiacciatrice Masoni, si è allenato intensamente questa settimana. Le romagnole vorrebbero sfatare il mal di trasferta che quest’anno non ha ancora permesso loro di tornare a casa con 3 punti. Forse questa non è la trasferta migliore ma è obbligatorio provarci. Grinta e carattere non mancano alla formazione del Presidente Stefanini, in particolare quando scende in campo contro formazioni meglio attrezzate. Un po’ più di fiducia nei propri mezzi e un grande cuore potrebbero essere gli ingredienti in più per permettere al Viserba di cogliere un buon risultato. Sperarci e crederci è obbligatorio.

Paola Albini

Ufficio Stampa

Viserba Volley