Big match tra Milano ed Appiano; l’Egna va a Caldaro, partita dove non si può sbagliare; il Gardena riceve un Pergine pericolosissimo; Ev Bozen all’ultimo treno playoff contro il Merano

Hockey Milano Rossoblù – Appiano Sparer Ponteggi

Nell’anticipo va in scena il vero big match di giornata, tra due formazioni che stanno vivendo un buon momento e sono entrambe decise a puntare la vetta della classifica. con tre successi in fila il Milano ha sfruttato al meglio il calo dell’Egna e ora è a quattro lunghezze dalla capolista. Anche l’Appiano però non scherza, e domenica ha battuto a domicilio proprio le wild goose per 4 a 1. Chiaramente i pirati punteranno sul loro gioiello Campbell (bomber della A2 con 16+31), mentre i meneghini cercheranno in Tommaso Migliore (11+12 punti sinora) il loro trascinatore. Assenti da una parte il terzino Betti, ancora infortunato, e dall’altra Fabian Ebner e Waldner, impegnati con la Nazionale Under 20, mentre non dovrebbero esserci gli infortunati Roggl e Jaitner.

Caldaro Rothoblaas – Egna Riwega

Il momento non facile del Caldaro si scontra con la mini-crisi dell’Egna, che ha subito due sconfitte nelle ultime tre gare, vedendo così avvicinarsi Milano ed Appiano. I lucci, dopo lo stop subito a Pergine, sono fuori dalla zona playoff e sperano che l’arrivo di un giocatore d’esperienza come Benysek possa aiutare la difesa più battuta del campionato. In difesa sono anche i problemi delle wild goose, che dopo un inizio di stagione ermetico stanno incassando troppe reti, e cercano una prova di forza per tornare leader indiscussi. Nei padroni di casa saranno con la Nazionale Rafael Andergassen e Frei, mentre negli ospiti mancheranno Michael Sullmann e Peiti, oltre a Zelger e Ciresa.

HC Gherdeina – Pergine Solarplus

Il successo di Merano è costato caro al Gardena, che per squalifica non avrà a disposizione Wallenberg (1 giornata) e capitan Fabrizio Senoner (fermato per 3 turni). Coach Kostner dovrà quindi riallineare i suoi blocchi per affrontare un avversario scomodo come il Pergine. La formazione trentina, ormai non più matricola ma solida realtà, cresce di partita in partita e dopo il sorpasso sul Caldaro punta fermamente ai playoff. Ancora da vedere se ci sarà o meno l’esordio del nuovo attaccante Jackson, arrivato da pochi giorni in Italia. Oltre agli squalificati nei ladini non ci saranno nemmeno Lang e Gabriel Vinatzer, convocati nella Nazionale Under 20.

EV Bozen 84 Mirò Dental – Merano Nils

Nell’ultimo scontro diretto tra queste due formazioni, l’EV Bozen è riuscito ad imporsi alla MeranArena trascinato dalle reti del nuovo arrivo Sechny, sicuramente nel match della Sill i White Weasels vorranno dare battaglia per provare ad agganciare uno degli ultimi treni playoff. Di contro ci sarà un Merano reduce dalla battaglia contro il Gardena e da tre sconfitte consecutive, obbligato quindi a tornare quantomeno a fare punti. Nell’EV non ci sarà Grandi ed è in dubbio Christian Pircher, mentre il Merano non avrà Kobler (squalificato per un turno), Quagliato e Rizzi impegnati con la Under 20, e in panchina non ci sarà Doug McKay, fermato per due turni dal giudice sportivo.

Serie A2 – venerdì 9 dicembre – anticipo21a giornata stagione regolare

PalAgorà di Milano, ore 20.30

Hockey Milano Rossoblù – Appiano Sparer Ponteggi

Arbitro: Scanacapra

Linesman: Marchetti e Terragni

Serie A2 – domenica 11 dicembre – 21a giornata stagione regolare

Raiffeisen Arena di Caldaro, ore 18.00

Caldaro Rothoblaas – Egna Riwega

Arbitro: Ferrini

Linesman: Coceano e Santi

Pranives di Selva di Val Gardena, ore 18.00

HC Gherdeina – Pergine Solarplus

Arbitro: Deidda

Linesman: Gruber e Niederegger

Sill di Bolzano, ore 18.00

EV Bozen 84 Mirò Dental – Merano Nils

Arbitro: Mirrione

Linesman: Carrito e Tirelli

Classifica di Serie A2

1. Egna Riwega 46 punti

2. Milano Rossoblù 42

3. Appiano Sparer Ponteggi 39

4. HC Gherdeina 29

5. Merano Nils 26

6. Pergine Solarplus 25

7. Caldaro Rothoblaas 21

8. EV Bozen Mirò Dental 12