Riparte domani sera, giovedì 8 dicembre, la Serie A1 Sustenium 2011/12; dopo la lunga pausa per lasciare spazio ai tornei di qualificazione e pre-qualificazione olimpica della nazionali, il campionato italiano torna in campo con l’ottava giornata del girone d’andata di regular season. In questa occasione l’Itas Diatec Trentino sarà di scena a Vibo Valentia per affrontare la Tonno Callipo presso il PalaValentia. Il match prenderà il via alle ore 18 e sarà seguito in cronaca diretta da Radio Dolomiti.

QUI ITAS DIATEC TRENTINO La formazione Campione del Mondo, d’Europa e d’Italia riprende la propria marcia in campionato affrontando un doppio insidioso turno in trasferta. La gara in Calabria sarà infatti sola la prima di due lontano dal PalaTrento nell’immediato weekend, considerato che fra venerdì e sabato i gialloblù si trasferiranno a Roma per affrontare poi domenica la formazione capitolina di Andrea Giani.

Il grande valore delle avversarie e l’incognita legata all’eventualità di utilizzare o meno i tre giocatori reduci dalla World Cup 2011 (Bari, Birarelli e Zygadlo si sono aggregati al gruppo solo ieri) rendono quindi l’appuntamento in casa della Tonno Callipo quanto mai ostico, come conferma lo stesso Radostin Stoytchev. “La gara a Vibo Valentia non è sicuramente fra le più semplici da giocare dopo più di un mese senza impegni ufficiali – avverte – ; ci troveremo infatti di fronte ad un avversario di grande livello, che in casa sa esprimere una pallavolo di alta qualità, come confermano gli importanti risultati ottenuti sul proprio campo contro Cuneo e Macerata. I nostri avversari oltretutto hanno potuto lavorare quasi al completo durante l’ultimo periodo, cosa che non è successa a noi che fra assenze e recuperi fisici spesso ci siamo allenati a ranghi ridotti. Ci attende quindi un compito piuttosto complicato ma ne siamo tutti consci e questo è un buon punto di partenza per arrivare alla gara con la giusta mentalità”.

In vista di questa gara il tecnico bulgaro recupera sia Juantorena sia Della Lunga, tenuti precauzionale a riposo negli ultimi due test match con Verona e Piacenza; anche Burgsthaler, che aveva accusato una distorsione alla caviglia destra esattamente una settimana fa, è tornato a svolgere regolarmente gli allenamenti in gruppo da un paio di giorni e potrebbe trovare spazio in campo qualora Stoytchev decidesse di risparmiare Birarelli. La squadra, partita alla volta della Calabria già questa mattina, svolgerà due allenamenti al PalaValentia prima della gara, potendo quindi trovare punti di riferimento utilissimi soprattutto per i fondamentali di battuta e ricezione.

Domani la Trentino Volley giocherà la 432^ partita ufficiale della sua storia, la sedicesima stagionale, ed andrà alla ricerca della 190^ vittoria di sempre in regular season di Serie A1.

GLI AVVERSARI Dodici punti in classifica e la quinta posizione da condividere con Belluno subito dietro a Modena hanno fatto della Tonno Callipo Vibo Valentia la principale sorpresa della prima parte di Serie A1 Sustenium. Il nuovo corso della società giallorossa inaugurato in estate affidando la panchina ad un allenatore emergente come Gianlorenzo Blengini (ex Santa Croce) ha quindi offerto subito i suoi frutti grazie ad un rendimento molto costante nelle prime sette giornate di regular season: solo in una occasione (sconfitta interna con Roma il 16 ottobre) Vibo non è infatti andata a punti; in tutte le altre invece ha raccolto lunghezze importanti per la propria classifica, in cui spiccano la vittoria esterna a Belluno della terza giornata ed il successo casalingo su Macerata del sesto turno.

Buona parte delle fortune calabresi sono sino ad ora dipese dal grande inizio di stagione dell’opposto olandese Klapwijk, capace di trovare in fretta l’intesa giusta con l’esperto regista Coscione e di mettere a terra con regolarità il pallone come dimostrano il quinto posto nella classifica dei bomber con 127 punti. Il martello orange è sino ad ora stato ben assistito dalla coppia di posto 4 Cernic-Diaz, tecnica e rodata a questi livelli, mentre al centro Rak, Barone e Nikolov si sono dimostrati come un terzetto completo ed intercambiabile.

Durante la prima fase del campionato Vibo è tornata sul mercato ingaggiando il regista finlandese Olli, che ha preso il posto di Bonetti. L’alzatore di scuola Sisley ha lasciato la Calabria dopo poche partite al pari dell’ex gialloblù Bratoev, passato a Sora in Serie A2 proprio poco prima di affrontare i vecchi compagni.

Nel corso del mese di pausa le amichevoli disputate con Molfetta e Corigliano hanno offerto spunti positivi e due vittorie, rispettivamente per 3-1 e 3-0.

I PRECEDENTI Trento e Vibo Valentia hanno in archivio già quindici gare ufficiali, dodici di regular season e tre di playoff scudetto (quarti di finale della stagione 2008/09); il bilancio complessivo è nettamente favorevole ai gialloblù che hanno vinto tredici dei quindici precedenti, l’ultimo dei quali proprio in Calabria lo scorso 16 febbraio (3-0 con parziali di 25-18, 25-23, 25-20 e Juantorena mvp grazie a 14 punti personali). Le uniche due affermazioni della Tonno Callipo sono però riferite proprio a gare disputate al Pala Valentia: il 21 marzo 2007 per 3-2 nella nona giornata di ritorno della regular season 2006/07 ed il 4 novembre 2009 per 3-0 nella prima trasferta della Trentino Volley nella stagione 2009/10.

I PROBABILI SESTETTI Radostin Stoytchev potrebbe tenere a riposo i tre reduci dalla World Cup 2011 presentando quindi un assetto con Raphael al palleggio, Stokr opposto, Kaziyski e Juantorena in banda, Djuric e Burgsthaler in posto 3, Colaci libero.

Gianlorenzo Blengini dovrebbe rispondere con Coscione in regia, Klapwijk opposto, Cernic e Diaz in banda, Rak e Barone (o Nikolov) al centro, Fanuli libero.

GLI ARBITRI L’incontro sarà diretto da Marco Cerquoni (primo arbitro di Pavia, in Serie A dal 1999) e Matteo Cipolla (secondo di Palermo, di ruolo dal 1997). I due fischietti sono alla loro prima direzione stagionale congiunta in Serie A1 Sustenium 2011/12, la quarta per Cerquoni, la quinta per Cipolla. Nessuno dei due fischietti vanta precedenti in questo campionato rispetto all’Itas Diatec Trentino; il più recente per Cerquoni è riferito all’ultima giornata di regular season della scorsa stagione (Cuneo-Trento 2-3) mentre per Cipolla risale esattamente ad un anno fa: era il 5 dicembre 2010 (Trento-Latina 3-0).

RADIO, TV ED INTERNET La partita sarà raccontata in cronaca diretta ed integrale da Radio Dolomiti, radio partner della Trentino Volley, a partire dalle 17.55. Tutte le frequenze per ascoltare il network regionale sono disponibili sull’home page del sito della Società, www.trentinovolley.it, mentre su www.radiodolomiti.com sarà inoltre possibile ascoltare la radiocronaca in streaming accedendo alla sezione “On Air”.

In tv la differita integrale della gara andrà in onda sabato 10 dicembre ad ore 21.30 su RTTR, tv partner della Società di via Trener; la replica attorno alla mezzanotte del.

Su internet, infine, gli aggiornamenti punto a punto saranno curati dal sito della Lega Pallavolo serie A (www.legavolley.it) e dallo stesso www.trentinovolley.it.

Nella foto in allegato scattata da Marco Trabalza l’opposto ceco dell’Itas Diatec Trentino Jan Stokr

Trentino Volley S.p.A
Ufficio Stampa
Francesco Segala