Mattinata a stretto contatto con il mondo del calcio quella vissuta oggi da una delegazione della Trentino Volley. Fra le ore 11 e le 13 l’allenatore Radostin Stoytchev, il Team Manager Riccardo Michieletto, il Preparatore Atletico Martin Poeder, il capitano Matey Kaziyski e Jan Stokr sono stati infatti ospiti dell’Inter presso il centro sportivo “Angelo Moratti” di Appiano Gentile (provincia di Como).

L’appuntamento, organizzato grazie alla collaborazione e all’interessamento della Trentino Marketing (azienda di promozione territoriale della Provincia, sponsor comune di entrambe le Società) ha permesso così a due eccellenze dello sport italiano, entrambe Campioni del Mondo in carica per Club, di proseguire quella conoscenza che era già stata intrapresa durante l’ultima estate quando il Team Manager Riccardo Michieletto salì a Pinzolo per visitare il ritiro pre-campionato nerazzurro. E’ stato poi stato messo in calendario un incontro fra i principali dirigenti delle due Società che dovrebbe svolgersi a marzo 2012…

Alla Pinetina i gialloblù oggi hanno potuto visionare da vicino tutte le strutture di allenamento dell’Inter e confrontare con il loro staff differenze ed analogie nei metodologie di lavoro, in un colloquio prettamente tecnico simile a quello che Poeder aveva avuto il 4 settembre 2010 a Monaco di Baviera anche con lo staff del Bayern. Per l’occasione con i gialloblù si sono intrattenuti a lungo il centrocampista Esteban Cambiasso, con uno dei preparatori atletici Roberto Niccolai e con l’allenatore Claudio Ranieri che prima di tutto ha voluto fare i propri complimenti per le tante vittorie ottenute dalla Trentino Volley negli ultimi anni.

E’ stata una giornata diversa dal solito ma molto interessante e piacevole – ha spiegato Matey Kaziyski ai microfoni di Inter Channel, che lo ha intervistato dopo che lo stesso capitano aveva potuto seguire da vicino l’allenamento nerazzurro – . Da quando sono arrivato in Italia l’Inter ha sempre ottenuto grandi vittorie e quindi avevo particolare interesse a conoscere questo mondo; la nostra storia nelle ultime stagioni è stata simile e la speranza è di proseguire a braccetto i rispettivi cicli”.

E’ stato interessante potersi confrontare con un allenatore esperto e preparato come Claudio Ranieri – ha aggiunto Radostin Stoytchev. Nonostante le grandi differenze fra i due sport abbiamo scoperto che ci sono molte cose in comune e che comunque è sempre la testa fare la differenza, ancora prima delle qualità fisiche e tecniche”.

Nella foto l’incontro odierno ad Appiano Gentile fra i due allenatori

Trentino Volley S.p.A.

Ufficio Stampa

Francesco Segala