Marinai battuti ad Andria e fuori dalla Coppa Puglia

La Nuova Molfetta vive con grande concentrazione la vigilia della sfida in programma domenica prossima, quando sull’erba dello Stadio Paolo Poli di Molfetta (fischio d’inizio ore 11), sfiderà una delle formazioni migliori di questo inizio di stagione.

A giungere a Molfetta infatti saranno gli arancioneri della Sanseverese, formazione allenata da mister Francesco Pompilio; compagine sin qui imbattuta e seconda in classifica alle spalle del Carapelle di una sola lunghezza.

La formazione del presidente Antonio Manicone giunge a Molfetta dopo aver conquistato sei vittorie e quattro pareggi in questo inizio di stagione, sospinta dai gol del bomber Fiorenzo Cartanese (sette gol all’attivo e secondo posto nella classifica cannonieri). I foggiani, nonostante la partenza non entusiasmante con due pareggi nelle prime due giornate (contro Melphicta e Carapelle) hanno messo il turbo conquistando quattro successi consecutivi (in casa con il Castriotta e nelle trasferte di Alexina, Nuova Daunia e Sannicandro). Nell’ultima giornata hanno avuto la meglio dello Sporting Daunia per 2 a 1 davanti al pubblico amico.

La formazione allestita dal direttore sportivo Francesco Del Grosso ha dovuto sopperire all’assenza della punta Ungaro con gli arrivi delle due punte Di Virgilio e Malavise e sta puntando, per il mercato invernale, l’attaccante del Sannicandro Messinese, già in passato in forza alla formazione di San Severo.

Si tratta di una formazione ormai matura, al suo secondo anno consecutivo in Prima Categoria e che gioca un calcio quadrato affidandosi spesso ad un 4-3-1-2 che prevede il trequartista Saracino a supporto delle due punte Cartanese e Malavisi.

La Nuova Molfetta del presidente Saverio Bufi sa di essere di fronte ad un altro importante appuntamento di questo difficile inizio di stagione. Con i 12 punti in classifica, i “marinai” sono chiamati ad una prova importante per arricchire una classifica che sta diventando preoccupante alla luce dei risultati positivi delle squadre che lottano per la salvezza.

Il rientro di Savino potrebbe essere importante per mettere anche in maggiore risalto le doti realizzative di bomber Murolo, fermo a 7 reti in classifica marcatori.

In settimana i biancorossi sono stati impegnati nel terzo ed ultimo turno del triangolare eliminatorio di Coppa Puglia che li ha visti scendere in campo ad Andria contro l’Atletico. I ragazzi di mister Tommaso Liddi, con ben sette under in campo, sono stati sconfitti per 2 a 1 e così eliminati dalla competizione, per la differenza reti che ha premiato la formazione andriese; Molfetta, Andria e Barletta hanno chiuso entrambe con un successo e una sconfitta con anche la differenza reti (0) identica, ma a fare la differenza sono state le reti realizzate (3) dell’Andria rispetto alle due di Molfetta e Barletta. Ottima la rete realizzata da Daniele Lopez, la seconda consecutiva.

La speranza è che la grinta e la delusione per questi ultimi risultati si possa tramutare in energia positiva e dare una carica in più per conquistare un risultato prezioso contro la Sanseverese.

Adriano Nappi