Si assegna domani sera, martedì 1 novembre, la Supercoppa Italiana MONDO 2011. Il trofeo, che mette di fronte la vincitrice dello scudetto a quella della Coppa Italia nell’anno 2011, sarà giocato da Itas Diatec Trentino e Bre Banca Lannutti Cuneo, nella sfida che ha già contraddistinto le ultime cinque finali italiane di manifestazioni per club. La gara è programmata al PalaRockefeller di Cagliari per le ore 18. Diretta su Rai Sport Uno e Radio Dolomiti.

QUI ITAS DIATEC TRENTINO Dopo aver conquistato appena diciotto giorni prima a Doha il Mondiale per Club, uno dei cinque titoli a cui può ambire nella stagione 2011/12, la formazione di Radostin Stoytchev ora si prepara a vivere il primo appuntamento importante anche in campo nazionale, sfidando quella Cuneo ormai diventata avversaria fissa nelle ultime due stagioni quando si tratta di assegnare un trofeo italiano.

Messasi alla spalle un ottobre ricchissimo di impegni ma anche di soddisfazioni (dieci vittorie in undici partite, le ultime tre senza lasciar per strada set) per l’Itas Diatec Trentino arriva quindi il momento di andare all’assalto del secondo grande obiettivo della stagione e non solo perché arriva in ordine cronologico subito dopo l’FIVB Club World Championships. La Supercoppa Italiana è infatti l’unico trofeo sfuggito nelle quattro annate di gestione Stoytchev alla formazione trentina e rappresenta uno dei pochi che manca nella bacheca di via Trener; un motivo in più quindi per volerla conquistare e per cercare la rivincita rispetto all’edizione 2010.

Sarà una partita ancora una volta differente rispetto a quelle precedenti giocate contro  Cuneo, perché riferendosi anche solo al V-Day 2011 le due squadre hanno apportato significative variazioni ai propri sestetti – spiega il tecnico bulgaro – . E’ difficile quindi a priori ipotizzare che tipo di gara ne verrà fuori; questa resta sempre una finale, una gara secca dove le variabili sono tante: vincerà come al solito chi sarà in grado di trovare prima il miglior assetto e le contromisure al gioco proposto dall’avversario. I precedenti e le tante gare che le due squadre hanno alle spalle nel recente passato non contano nulla. Conta solo vincere e sollevare la Coppa, cosa che noi vogliamo fare per regalare a Trento e ai suoi tifosi questo trofeo che ancora manca al palmares”.

Trento giungerà all’appuntamento forte del ritrovato primo posto in classifica, ottenuto sabato sera vincendo a Modena e confermato poi dai risultati emersi domenica nelle restanti cinque partite del sesto turno di Serie A1 Sustenium. Nonostante i tanti impegni ravvicinati che hanno caratterizzato le ultime settimane, al PalaPanini la squadra ha messo in mostra una buona condizione fisica ed anche un gioco particolarmente efficace.

Radostin Stoytchev potrà contare sulla rosa al gran completo e già nel pomeriggio di oggi farà sostenere alla sua squadra il primo allenamento con palla della durata di circa due ore presso il Pala Rockefeller per iniziare a prendere le misure all’impianto sardo. La seduta permetterà allo staff tecnico di decidere quale fra i quattordici giocatori dovrà accomodarsi in tribuna visto che a referto possono andare solo tredici elementi.

Nelle fila gialloblù nessun giocatore ha mai conquistato la vittoria in questo trofeo; possono vantare due partecipazioni (edizione 2008 e 2010) Bari, Birarelli, Della Lunga, Kaziyski e Zygadlo. Colaci, Juantorena, Raphael, Sokolov, Stokr hanno giocato solo quella dello scorso anno mentre per Brinkman, Burgsthaler, Djuric e Lanza si tratta della prima volta assoluta.

TERZA FINALE DI SUPERCOPPA, LA QUINDICESIMA DI SEMPRE NELLA STORIA DELLA TRENTINO VOLLEY Quella di domani sera sarà la terza finale di Supercoppa Italiana a cui la Trentino Volley prenderà parte, la quindicesima in totale tenendo conto anche di quattro finali scudetto, tre di Champions League, due di Coppa Italia e tre di Mondiale per Club.

In questa singola manifestazione la Società di via Trener vanta quindi solo due precedenti legati all’edizione 2009, quando il 20 settembre a Firenze fu sconfitta per 3-0 (36-34, 25-19, 25-19) dalla Lube Banca Marche Macerata, e 2010 quando il 29 dicembre fu superata sempre in tre set (25-20, 25-23, 25-22) proprio da Cuneo.

Il bilancio nelle partite che assegnano un titolo vede la formazione gialloblù vittoriosa in nove circostanze su quattordici; la più recente è riferita a poco più di due settimane fa (14 ottobre 2011) quando a Doha la Trentino Diatec si impose per 3-1 sullo Jastrzebski conquistando il suo terzo Mondiale per Club consecutivo. Domani la Trentino Volley giocherà la 430^ partita ufficiale, la quattordicesima ufficiale della stagione 2011/12.

GLI AVVERSARI La Supercoppa Italiana MONDO 2011 per la Bre Banca Lannutti è l’occasione giusta per provare a riaffermare la leadership italiana perduta per mano proprio dell’Itas Diatec Trentino il 15 maggio scorso nel V-Day 2011.

Rispetto alla gara del Pala Lottomatica, i piemontesi si presenteranno però decisamente rinnovati: il sestetto è infatti variato in ben tre elementi. Al centro, dopo la stagione italiana di Volkov, è tornato Fortunato a coprire la diagonale con Mastrangelo (autore di un ottimo avvio di campionato), in posto 4 c’è spazio per il promettente francesce Ngapeth (classe 1991, prelevato in estate dal Tours per sostituire Parodi) mentre nel ruolo di opposto per non far rimpiangere Nikolov è tornato in Italia Leandro Vissotto.

Proprio il giocatore brasiliano è fra i più attesi in questo primo confronto stagionale fra le due formazioni: la finale di Supercoppa MONDO 2011 coinciderà infatti con la sua prima partita da ex. Con la maglia di Trento Leo ha vinto un Mondiale per Club, due Champions League e una Coppa Italia oltre a collezionare 90 presenze e 1.362 punti in tre stagioni. Il suo approdo a Cuneo ha quindi consentito di ricostruire la diagonale palleggiatore-opposto della stagione 2008-09 gialloblù (quella della prima storica Champions League) assieme al regista Nikola Grbic, da sempre uno dei leader dei bianco blu assieme a capitan Wijsmans.

Il primo mese di stagione della Bre Banca Lannutti è stato caratterizzato da sei vittorie (cinque in campionato, una in Champions) e due sconfitte (a Macerata ed in casa con il Budejovice) che hanno messo in mostra le qualità della squadra ora affidata in panchina a Flavio Gulinelli. In classifica di Serie A1 Sustenium Cuneo è seconda ad un solo punto da Trento mentre in quelle individuali di rendimento Mastrangelo e Vissotto sono primi rispettivamente per muri realizzati e nell’indice del ruolo schiacciatore.

PRECEDENTI In archivio le due Società hanno ben trentotto partite ufficiali; Cuneo è infatti la squadra che, assieme a Modena (39 precedenti con il match di sabato sera), la Trentino Volley ha affrontato il maggior numero di volte nella propria storia. Il bilancio vede i piemontesi in vantaggio per 20-18; una situazione piuttosto equilibrata come si evince anche dalle cinque partite giocate nell’ultima stagione; la squadra di Stoytchev ha vinto le due gare di regular season (3-0 al PalaTrento il 9 gennaio e 3-2 in Piemonte il 3 aprile) ed il V-Day del 15 maggio (3-0 a Roma) mentre quella allora allenata da Giuliani ha risposto con un doppio 3-0, in Supercoppa Italiana 2010 a Torino (29 dicembre) ed in Coppa Italia 2011 a Verona (23 gennaio). La gara di domani è la nona che si gioca in campo neutro fra le due formazioni; a parte le tre finali della passata stagione, ci sono infatti anche i precedenti risalenti alle semifinali di Coppa Italia 2002 e 2006 (giocate rispettivamente a Milano e Forlì), al quarto di finale della stessa manifestazione nell’edizione 2004 disputate a La Spezia e alle due finali 2010 (Coppa Italia a Montecatini Terme e V-Day a Bologna).

I PROBABILI SESTETTI Radostin Stoytchev dovrebbe schierare la formazione tipo vista già in campo sabato a Modena: Raphael al palleggio, Stokr opposto, Kaziyski e Juantorena in posto 4, Birarelli e Djuric al centro, Bari libero.

Nessun problema neppure per Flavio Gulinelli che risponderà con Grbic in regia, Vissotto opposto, Wijsmans e Ngapeth schiacciatori, Mastrangelo e Fortunato centrali, Henno libero.

GLI ARBITRI Saranno Daniele Rapisarda di Pagnacco (provincia di Udine, di ruolo dal 2002 ed internazionale da quest’anno) e Vittorio Sampaolo di Treia – Macerata (in Serie A dal 1996, internazionale dal 2006) a dirigere l’incontro del PalaRockefeller. Per i due fischietti si tratta della prima direzione stagionale congiunta, la quarta per Rapisarda, la quinta per Sampaolo che ieri ha arbitrato San Giustino-Roma. Rispetto alla Trentino Volley, in Serie A1 Sustenium 2011/12 è solo Rapisarda a poter vantare un precedente, riferito al 2 ottobre quando i gialloblù si imposero per 3-2 a Piacenza nella seconda giornata di regular season.

ALBO D’ORO DELLA SUPERCOPPA ITALIANA Quella in scena domani a Cagliari sarà la sedicesima edizione della Supercoppa Italiana. Nell’albo d’oro della manifestazione guida la Sisley Treviso con sette successi seguita proprio da Cuneo con quattro poi da Macerata con due e Modena e Piacenza con uno. Per Trento è la terza partecipazione, per Cuneo l’ottava.

TV, RADIO ED INTERNET La Supercoppa Italiana Mondo 2011 sarà trasmessa in diretta tv da Rai Sport Uno, canale visibile sul digitale terrestre, sulla piattaforma Sky al canale 227 e in streaming sul sito internet www.raisport.rai.it, a partire dalle ore 18 con commento affidato a Alessandro Antinelli ed Andrea Lucchetta.

La gara sarà raccontata in diretta anche da Radio Dolomiti, network partner della Trentino Volley, con primo collegamento ad ore 17.55 circa. Tutte le frequenze per ascoltare l’emittente regionale sono disponibili sull’home page del sito della Società, www.trentinovolley.it, mentre su www.radiodolomiti.com sarà inoltre possibile ascoltare la radiocronaca in streaming cliccando la sezione “On Air”.

Continui aggiornamenti sull’andamento della partita in radio verranno inoltre effettuati anche da LatteMiele nella puntata speciale di “Set&Note”: il contenitore pallavolistico solitamente in onda la domenica e curato da Marco Caronna racconterà con il proprio inconfondibile stile tutta la sfida.

In tv la differita integrale della gara andrà in onda in prima serata mercoledì 2 novembre ad ore 23 su RTTR, tv partner della Società di via Trener. La replica alle ore 15 circa di giovedì 3.

Su internet il servizio live punto a punto sarà curato dal sito internet della Lega Pallavolo Serie A www.legavolley.it.  Continui aggiornamenti di punteggio verranno inoltre forniti anche su sito internet della Trentino Volley che, al termine della gara, offrirà il solito servizio completo sulla gara, con commenti, interviste e foto.

UNA TRENTINA DI TIFOSI GIALLOBLU’ AL SEGUITO A sostenere dal vivo l’Itas Diatec Trentino nell’assalto alla sua prima Supercoppa Italiana di sempre ci saranno circa una trentina di tifosi gialloblù, che hanno aderito alla trasferta organizzata dalla Trentino Volley in stretta collaborazione con il vettore ufficiale Italian Travel Company. I supporters partiranno alla volta della Sardegna domattina, visiteranno il capoluogo sardo, assisteranno alla gara e poi rientreranno a Trento mercoledì pomeriggio.

Trentino Volley S.p.A.

Ufficio Stampa

Francesco Segala