Arriva ancora una sconfitta a bloccare il cammino della Futsal Taranto in un campionato che si fa sempre più difficile per i ragazzi di Mimmo Susco. La compagine rossoblù (orfana di ben sei elementi quali Crispo, Urgesi, Ladiana, Iacca, Iacovone e Gerry Orlandi) cade anche ad Andria al termine di una prova senza appello, nonostante una seconda parte di gara in cui gli ionici hanno messo tanta grinta nel tentativo di recuperare lo svantaggio maturato nei primi trenta minuti, dove la Futsal è apparsa decisamente incapace di abbozzare una reazione concreta per rientrare in partita. E sono ancora le ormai consuete leggerezze in fase di impostazione, unitamente alla mancanza di cinismo sotto porta, a costringere Taranto alla resa. Il derby di martedì pomeriggio con la Virtus Castellaneta nel turno infrasettimanale, a questo punto, diventa tappa fondamentale per il proseguo della stagione.

LA CRONACA Susco parte con Paradiso in porta; Sardiello, Ciccio Orlandi, Cianciaruso e Laterza. Risponde il collega Sipone con Fasciano, Pedico, Lanotte, Mastrototaro e De Feo. La prima parte di gara è negativa per i rossoblù, sotto già dopo otto giri di lancette in virtù della beffarda marcatura di De Feo, che con un tiro dalla lunga distanza che inganna difensori e portiere porta in vantaggio i padroni di casa. La Futsal cerca invano di reagire: troppa distanza tra i reparti e nessun punto di riferimento per i rossoblù che sprecano malamente quelle poche occasioni costruite. L’Andria capisce la difficoltà della squadra ospite e al sedicesimo trova il gol del raddoppio: palla persa da Albano nel tentativo di superare Roberto Magno, che ruba la sfera e tutto solo si invola verso la porta di Paradiso, gonfiando la rete senza troppe difficoltà. Accorcia le distanze Taranto al venticinquesimo con Cianciaruso, bravo a intercettare palla a metà campo, allargarsi sull’out destro e battere Fasciano con un preciso rasoterra. Ma per i ragazzi di Susco non è giornata e l’Andria colpisce altre due volte prima dell’intervallo andando a riposo sul 4-1: al ventisettesimo è Mastrototaro a fuggire in contropiede e calare il tris indisturbato, approfittando di un errato calcio d’angolo battuto dagli ionici. Alla mezz’ora, poi, un fraseggio fallito a centrocampo consente a Lanotte di inserirsi ed andare tutto solo verso la porta di Paradiso, che nulla può per ostacolare la quarta marcatura dei padroni di casa.

Susco tenta di dare la scossa ai suoi nella ripresa e la Futsal si presenta in campo con il solo Albano al posto di Sardiello a variare il quintetto base rispetto al roster partito nel primo tempo. Lopetuso in luogo di Pedico, l’unica variazione dell’Andria. Al sesto, squillo rossoblù con Ciccio Orlandi che realizza direttamente su calcio di punizione riaccendendo le speranze di un Taranto sceso in campo con piglio diverso, deciso a tentare l’impresa di una rimonta improbabile visto l’evolversi dei primi trenta minuti. E osa di più la Futsal, costruendo azioni che purtroppo non vengono finalizzate un po’ per sfortuna un po’ per imprecisione. I rossoblù, però, si sbilanciano correndo qualche rischio di troppo e dopo qualche buona occasione per ridurre ulteriormente lo svantaggio arriva la quinta marcatura andriese con Lopetuso che dopo aver vinto un contrasto con Laterza, sigla il gol del 5-2. Senza più nulla da perdere Taranto cerca l’episodio favorevole e per poco non lo trova con Cianciaruso che dopo una bella combinazione con Albano, fallisce il tocco vincente. Allo scadere arriva il gol rossoblù che chiude definitivamente i conti: a siglarlo è Andrea Sardiello con un tiro dalla distanza che si insacca nel sette.

 

TABELLINO (Campionato di Serie C1, 7^ Giornata di Andata)
Futsal Taranto – Polignano Calcio a 5 (4-1) 5-3
Marcatori:
pt 8’ De Feo (AN), 16’ Ro. Magno (AN), 25’ Cianciaruso (FT), 27’ Mastrototaro (AN), 29’ Lanotte (AN); st 6’ Orlandi (FT), 12’ Lopetuso (AN), 30’ Sardiello (FT).

CITTA’ DI ANDRIA: Scarcelli; Zingno, Lanotte, Pedico, De Feo, Merafina, Ra. Magno, Lopetuso, Mastrototaro, Ro. Magno, Ieva; Fasciano. Coach: Riccardo Sipone.
FUTSAL TARANTO: Bagordo; Laterza, Sardiello, Susco, Masi, F. Orlandi, Cianciaruso, Albano, Dell’Osso; Paradiso. Coach: Mimmo Susco.

Ammoniti: Ieva (AN); Lanotte (AN).

Espulsi: /

Arbitri: Marco Villanova di Bari, Lorenzo Agostinelli di Bari.

Recupero: pt 2’, st 3’.
Note: start ore 16:00 presso il “Palasport” di Andria.

 

Gabriele Russano

Ufficio Stampa Futsal Taranto

nella foto Andrea SARDIELLA