Derby del tartufo stregato per l’Asti. I galletti, nonostante un match costantemente all’attacco, si devono accontentare di un pareggio a reti bianche contro l’Albese di Giancarlo Rosso. Nel primo tempo sale in cattedra Daniel Bresciani, che sfiora con due tiri dal limite e una bella punizione il gol del vantaggio. Nella ripresa ci si mettono i legni a negare il meritato vantaggio al sodalizio di Piacenza. Al 46′, infatti, Incontri colpisce un palo interno clamoroso con un bolide dal limite a coronamento di una bella triangolazione. E’ poi Maggiora a colpire la base della traversa: nel prosieguo dell’azione berberi viene steso da De Miglio, ma l’arbitro non concede il penalty. Sull’occasione di Rizzo respinta in corner sfumano i sogni di vittoria biancorossi.

Asti – Albese 0-0

Asti (4-3-3): Sperandio; Mogos, Lorusso, De Stefano, Marelli (18′ st Rizzo); Confalone (38′ st Pirrotta), Incontri, Bresciani; Maggiora, Russo (25′ st Lisa), Berberi. N.e.: fadini, Colombo, Vavalà, Mari. All.: Civeriati.

Albese (5-3-2): De Miglio; Cornero, Cora, Cuttini, Nebbia, Fici; Gallesio, Cagnasso, Mauri; Chieppa, Perrone (39′ st Mirimin). N.e.: Baudena, Cocito, Ginatta, Fissore, Piovano. All.: Rosso.

Arbitro: Detta di Mantova.

Note: amminiti Gallesio e Mauri (Al); corner 7 a 4 per l’Asti; campo in pessime condizioni; spettatori 150 circa.

——————————
Davide Chicarella
Addetto stampa Acd Asti