LA GUIDA A MODENA-TRENTO

Si gioca domani, sabato 29 ottobre, l’anticipo televisivo del sesto turno di regular season di Serie A1 Sustenium 2011/12. L’Itas Diatec Trentino sarà protagonista del big match dell’intero weekend di gare facendo visita al PalaPanini, campo della capolista Casa Modena che la precede in graduatoria di due punti. Il cosiddetto “derby dell’A22” prenderà il via 17.30 e verrà trasmesso in diretta su Rai Sport Uno e Radio Dolomiti.

QUI ITAS DIATEC TRENTINO La formazione gialloblù si ripresenta per la prima volta in Emilia dopo gara 4 di semifinale playoff scudetto 2011 che la costrinse a dover disputare la bella per conquistare l’accesso al V-Day 2011. Rispetto alla sfida di sei mesi fa sono i padroni di casa ad arrivare all’appuntamento forti del primato mentre l’Itas Diatec Trentino insegue con due punti e due posizioni di ritardo in classifica a causa delle lunghezze lasciate per strada nei confronti con Piacenza e Macerata. Per risalire la china serve quindi una vittoria ed una prova di forza, in grado di cancellare anche le ultime due sconfitte subite al PalaPanini.

La squadra giunge però a questo appuntamento con alle spalle ben dieci partite nel solo ottobre; per l’undicesima ed ultima gara del mese, Stoytchev può comunque contare sul doppio recupero di Sokolov e Djuric (nuovamente in gruppo dopo aver saltato le gare contro San Giustino e Belgrado per un attacco influenzale), con quest’ultimo che potrebbe tornare al centro della rete e permettere al tecnico bulgaro di schierare nuovamente il sestetto tipo dopo tre partite in cui ha applicato un ampio turnover, senza lasciare per strada neppure un set.

“Senza nessun dubbio quello di domani è un match molto importante, contro un avversario che in questo periodo appare sicuramente come il più in forma della categoria – spiega Radostin Stoytchev – . Rispetto a noi Casa Modena è più avanti nel lavoro di sviluppo della squadra, anche perché ha sicuramente avuto maggior tempo per allenarsi e trovare certi meccanismi. Dispone di un organico molto forte e ricco di alternative, cosa che le permette di variare il proprio sestetto senza perdere efficacia nel gioco. Siamo quindi assolutamente consci che ci aspetterà una partita difficile su un campo ostico, su cui se vorremo vincere dovremo giocare davvero bene, da gruppo quale siamo. L’obiettivo è fare il massimo in questa gara ma anche quella di Cagliari, che assegna un trofeo come la Supercoppa Italiana mai vinta a Trento. La mia squadra è quindi sì stanca ma sicuramente non priva di stimoli e determinazione”.

I gialloblù partiranno alla volta di Modena questa sera, al termine dell’unico allenamento previsto nella giornata odierna. Al termine della gara la squadra rientrerà subito a Trento ma non poserà le valigie, visto che già nel tardo pomeriggio di domenica arriverà il momento di ripartire per raggiungere Cagliari, dove martedì andrà in scena la prima sfida stagionale a Cuneo che assegnerà la Supercoppa MONDO 2011.

Il “derby dell’A22” sarà la 429^ partita ufficiale della storia della Trentino Volley, la 294^ di regular season di Serie A1, in cui andrà alla ricerca della 281^ vittoria assoluta. Sempre per le statistiche, da sottolineare che nel caso realizzasse 11 palloni vincenti in questa partita, capitan Kaziyski raggiungerebbe quota 3.000 punti con la maglia gialloblù. Attualmente Matey si trova infatti a 2989.

GLI AVVERSARI Casa Modena si appresta a vivere nelle migliori condizioni possibili il big match del sesto turno di fronte al proprio pubblico. La squadra emiliana guarda infatti tutti dall’alto in virtù del primo posto solitario in classifica che attualmente occupa grazie a cinque vittorie e quattordici punti sui quindici disponibili conquistati in avvio della Serie A1 Sustenium.

L’ottimo inizio di campionato ha ulteriormente caricato l’ambiente (in prevendita è stata superata ampiamente quota quattromila biglietti) che già nel finale della scorsa stagione, grazie ad un playoff di ottimo livello, aveva nuovamente dimostrato tutto l’affetto per la squadra guidata da Daniele Bagnoli.

Le prime cinque giornate hanno dimostrato come gli emiliani abbiano fatto un ulteriore salto di qualità rispetto al recente passato, soprattutto al servizio (35 ace in diciotto set giocati) ed in attacco, dove l’azzeccatissimo acquisto dello statunitense Anderson (prelevato in estate da Vibo Valentia) e l’esplosione di Kooy stanno fornendo ottime alternative su palla alta al gioco impostato dal rientrante Esko. Una delle certezze per il finlandese risponde comunque sempre al nome di Angel Dennis; l’opposto italo-cubano ha iniziato bene la stagione togliendo spesso le castagne dal fuoco come accaduto nel successo esterno al tie break di domenica scorsa a Padova. Al centro della rete due giocatori che Stoytchev conosce bene: l’ex di turno Andrea Sala (alla prima partita da avversario dopo due stagioni da protagonista a Trento) ed il nazionale bulgaro Viktor Yosifov, mvp al PalaFabris.

La rosa offre però tantissime alternative a Bagnoli, potendo contare anche sul ritorno all’attività indoor di Matteo Martino (attualmente primo cambio in posto 4), sull’esperienza di Casoli e di un altro ex come Richard Nemec (a Trento fra il 2006 e 2007) che la società geminiana ha tesserato da un paio di settimane per far fronte all’infortunio di Piscopo.

I PRECEDENTI Modena è, assieme a Cuneo (da sfidare guarda caso già martedì a Cagliari), la squadra che la Trentino Volley ha affrontato il maggior numero di volte in gare ufficiali: in tutto 38 con 23 vittorie e 15 sconfitte. Nel solo anno solare 2011 il duello si è ripetuto ben sei volte fra gara del girone di ritorno di regular season 2010/11 e serie di semifinale playoff scudetto, terminata per 3-2 in favore dell’Itas Diatec Trentino. La formazione di Stoytchev però non vince al PalaPanini da oltre undici mesi; il successo più recente è infatti datato 21 novembre 2010 (3-0 alla quinta giornata nel segno di Stokr). Dopo quella vittoria, due sconfitte di fila in Emilia: per 0-3 il 28 aprile 2011 e 1-3 il 5 maggio 2011 rispettivamente in gara 2 e gara 4 di semifinale che portarono la contesa alla bella. Nello storico impianto di gioco modenese la Società campione del Mondo, d’Europa e d’Italia in carica ha giocato complessivamente 19 gare uscendo vincitrice in otto circostanze. Trento e Modena si sono trovate di fronte anche recentemente (22 settembre scorso) al PalaTrento per una amichevole precampionato che assegnava il “Trofeo Itas 190°”, conquistato in quel caso dai padroni di casa per 3-1 (26-28, 25-13, 27-25, 25-19).

I PROBABILI SESTETTI Dopo un paio di partite in cui ha applicato un’ampia rotazione degli effettivi, Radostin Stoytchev dovrebbe tornare a proporre il sestetto tipo: Raphael al palleggio, Stokr opposto, Kaziyski e Juantorena in banda, Djuric e Birarelli in posto 3, Bari libero.

Daniele Bagnoli dovrebbe verosimilmente rispondere con Esko in regia, Dennis opposto, Kooy ed Anderson in banda, Sala e Yosifov al centro, Manià libero.

GLI ARBITRI A dirigere l’incontro sono stati chiamati Roberto Boris (primo arbitro di Vigevano – Pavia, in Serie A dal 1997 ed internazionale dal 2010) e Gianni Bartolini, secondo di Signa (Firenze), nella massima categoria dal 1992 ed internazionale dal 2006. I due fischietti sono alla loro prima direzione congiunta in Serie A1 Sustenium 2011/12, la quarta stagionale per entrambi; in questo campionato sarà la loro prima partita sia rispetto Trento sia rispetto a Modena.

TV, RADIO ED INTERNET Come anticipato, la gara verrà trasmessa in diretta tv su Rai Sport Uno, canale presente sia sulla piattaforma digitale terrestre sia su quella di Sky al numero 227. Il commento sarà affidato a Maurizio Colantoni e Claudio Galli; la partita verrà diffusa anche su internet in streaming video ed audio all’indirizzo www.raisport.rai.it/dl/raisport/multimedia/diretta.html e godrà di una visibilità mondiale grazie anche alle dirette programmate su Eurosport 2 ed Al Jazeera.

La gara sarà raccontata in cronaca diretta ed integrale da Radio Dolomiti, radio partner della Trentino Volley. I collegamenti col PalaPanini inizieranno a partire dalle ore 17.25; le frequenze per ascoltare il network regionale sono consultabili sull’home page www.trentinovolley.it, mentre sul sito www.radiodolomiti.com sarà inoltre possibile ascoltare la radiocronaca live in streaming.

In tv la differita integrale andrà in onda in prima serata già lunedì 30 ottobre ad ore 21.15 su RTTR, tv partner della Società di via Trener, subito dopo il magazine “RTTR Volley” ed in replica a mezzanotte dello stesso giorno.

Su internet, infine, gli aggiornamenti punto a punto saranno curati dal sito della Lega Pallavolo serie A (www.legavolley.it) e dallo stesso www.trentinovolley.it.

DUE PULLMAN DI TIFOSI AL SEGUITO Saranno circa un centinaio i tifosi che seguiranno dal vivo la squadra in terra emiliana grazie alla trasferta organizzata in pullman dalla Trentino Volley in stretta collaborazione con il vettore ufficiale Italian Travel Company. A beneficio degli iscritti si ricordano gli orari di partenza del pullman domenica pomeriggio: da Mezzolombardo in Piazza Fiera alle ore 14, da Trento in piazzale area ex Zuffo alle ore 14.15, dall’uscita autostradale di Rovereto Nord alle ore 14.30.

Trentino Volley S.p.A.
Ufficio Stampa
Francesco Segala