Andrea Burattini ospite a “Aiuto mio figlio non è un campione … uff meno male! ”Il Direttore Tecnico del Settore Giovanile della Trentino Volley Andrea Burattini sarà fra i principali ospiti dell’incontro “Aiuto mio figlio non è un campione … uff meno male!” che si terrà venerdì 28 ottobre….

 

 

alle ore 20.30 presso l’Aula Magna dell’Istituto Arcivescovile a Trento in via Endrici 23. L’appuntamento, organizzato Comitato Provinciale Coni Trentino e lo Sportello dello Sport, si propone quale interessante momento di confronto con i genitori; attraverso un linguaggio nuovo e coinvolgente, porterà avanti il tema delle “aspettative” nello sport come nella vita nei confronti dei propri figli.

I relatori della conferenza saranno don Alessio Albertini, fratello del noto ex calciatore milanista Demetrio e Segretario della Commissione dello sport della Diocesi di Milano, e Monica Morandini, formatrice esperta in comunicazione e organizzazione sportiva ed ex direttore generale nel calcio professionistico, mentre fra gli ospiti, oltre a Burattini, ci saranno il playmaker dell’Aquila Basket Andres Pablo Forray, il giovane portiere dell’AC Mezzocorona Gregorio Fracalossi e l’Assessore allo Sport del Comune di Trento Paolo Castelli.

Si tratta di un’importante occasione per capire come poter trovare un punto di equilibrio nella vita quotidiana tra le aspettative e convinzioni di genitori e i desideri ed i sogni dei figli. L’ingresso è gratuito ed aperto a tutti.

 

SERIE B2: il Bibione Mare cede per 3-0, ecco i primi tre punti per la classifica

Lo scorso weekend ha regalato la prima soddisfazione stagionale all’Under 19 della Trentino Volley BTB. La formazione guidata in panchina da Andrea Burattini ha infatti esordito nel miglior modo possibile di fronte al proprio pubblico, imponendosi per 3-0 sabato sera al PalaBocchi sul Bibione Mare; i parziali di 25-19, 25-21, 25-22 raccontano solo in parte la grande prestazione dei gialloblù, bravi quindi a riscattare immediatamente il ko della settimana precedente con l’Argentario Calisio.

E’ stata una grande prestazione di gruppo, siamo stati sicuramente molto più precisi al servizio ottenendo un miglior bilanciamento tra errori ed efficacia e di conseguenza il nostro muro, andato a segno otto volte, ha potuto lavorare molto meglio – sorride Burattini – . Anche i progressi in fase di ricezione sono stati evidenti e questo non può che farmi piacere. Buono l’apporto dato alla squadra da Filippo Lanza sia dal punto di vista tecnico sia soprattutto da quello mentale; la sua già buona esperienza ed il bagaglio tecnico che può vantare hanno dato estrema sicurezza a tutto l’organico. Il risultato ci dà consapevolezza nei nostri mezzi e anche un po’ di tranquillità; ora bisognerà provare ad esprimere un buon livello di gioco anche in trasferta”.

L’occasione verrà subito fornita dall’impegno di sabato 29 alle ore 20 in casa del Montebelluna terzo in classifica con cinque punti. Nella circostanza, in rosa dovrebbe trovar posto anche lo schiacciatore Astarita, out per infortunio nelle prime due giornate del girone C di Serie B2. Dopo questa partita l’opposto De Santis e lo schiacciatore Bertotti si metteranno subito in viaggio per raggiungere Vigna di Valle (provincia di Roma) e prendere parte ad un collegiale con la Nazionale Juniores che terminerà il 2 novembre. Assieme ai due gialloblù il tecnico federale Marco Bonitta convocati anche sedici giocatori.

 

COPPA TRENTINO ALTO ADIGE: Under 18 in palla, Dream Bolzano piegato in tre set

Pronto riscatto della Trentino Volley Under 18 nel girone A della Coppa Trentino Alto Adige 2011. I gialloblù hanno mandato definitivamente in archivio il rovescio rimediato nel precedente weekend a Coredo vincendo il match che li ha visti impegnati fra le mura amiche del PalaVela con il Dream Bolzano. Gli altoatesini hanno ceduto per 3-0 (25-23, 25-17, 25-23) al termine di una sfida che ha regalato equilibrio ed emozioni solo in due dei tre set disputati sabato scorso.

Ad onor del vero non è stata una partita dagli altissimi contenuti tecnici – ammette l’allenatore trentino Matteo Zingaro; il ritmo è stato blando e si sono visti troppi errori diretti, specialmente nella nostra metà campo. Le note più positive sono quindi da ricercare nella bella reazione messa in mostra nel terzo set quando, sotto 23-19, abbiamo tirato fuori determinazione e consapevolezza dei nostri mezzi per imporci poi con muro e difesa”.

In classifica, a due turni dalla fine della prima fase, la Trentino Volley si trova al quarto posto con sette punti, potenzialmente ancora in corsa per la qualificazione alla Final Four di gennaio (a cui accedono le prime due classificate dei due gironi). Questa sera a Bolzano (fischio d’inizio alle ore 20), il match con il Mondo Sport’s valevole per la sesta giornata; i gialloblù saranno poi in campo anche sabato 29 per sfidare al PalaVela (ore 20.30) l’Ausugum.

 

UNDER 16: successo per 5-0 e tante indicazioni utili nell’amichevole con la Sisley

La Trentino Volley Under 16 Campione d’Italia in carica ha raccolto un bel successo e tante indicazioni utili dall’amichevole giocata sabato scorso presso la Palestra di Cristo Re a Trento contro i pari età della Sisley Treviso. I gialloblù si sono imposti per 5-0 sulla compagine orogranata (parziali di 25-11, 25-15, 27-25, 25-18, 25-14) in uno degli ultimi test prima dell’inizio del campionato regionale, previsto per il 13 novembre.

“Sono moderatamente soddisfatto sia per il risultato sia per la prestazione, anche se la squadra avversaria non ha potuto schierare la formazione al completo – ha spiegato al termine del test il tecnico Francesco Conci . Noi invece, per la prima volta dall’inizio della stagione, avevamo a disposizione tutti gli effettivi: sono riuscito così a provare diversi assetti di squadra, ottenendo sempre dei riscontri positivi da tutti i giocatori. Nei primi due parziali abbiamo espresso una qualità di gioco molto elevata, gestendo con regolarità la fase cambio palla e commettendo pochissimi errori punto (appena 7). Nel complesso, bene i fondamentali di battuta (23 punti, 11 errori) e ricezione (72% di positività) e la gestione delle competenze, mentre dobbiamo ancora crescere nella fase di muro/difesa. Credo che si siano visti i risultati del lavoro svolto in allenamento durante questi due mesi: la squadra comincia ovvero ad avere una sua identità abbinata ad una discreta organizzazione di gioco. La strada da fare è comunque molto lunga: un gruppo con queste potenzialità fisiche ha ancora ampi margini di miglioramento”.

 

Nella foto in allegato scattata da Marco Trabalza lo schiacciatore gialloblù Filippo Lanza, utilizzato nello scorso weekend sia in Serie A1 sia in Serie B2 

 

Trentino Volley S.p.A.

Ufficio Stampa
Francesco Segala