Finale incandescente della Targa Tricolore Porsche, che nell’ultimo appuntamento di Vallelunga dovrà assegnare ancora 8 dei 9 titoli previsti dai Trofei GT3 Cup e GT Open Cup. Il gran finale è in programma domenica 30 con la classica “200 Miglia”, previsto uno schieramento di ben 30 vetture.

Sarà il circuito di Vallelunga ad ospitare la finalissima della Targa Tricolore Porsche i prossimi 28-29 e 30 ottobre, in un Open Meeting organizzato da Italia Motorsport-Porsche Club Italia, in collaborazione con MAGIGAS (fornitrice del carburante Thunder 102 ron) e Pirelli. Molti gli appassionati, ma soprattutto sono tante le vetture che si sfideranno nella 3 giorni capitolina: 113 Porsche per 139 piloti che, come ormai da tradizione negli ultimi anni, si presentano all’ultimo appuntamento con ancora quasi tutti i titoli da assegnare. Il dato conferma lo straordinario equilibrio delle forze in pista e la bontà di un regolamento che riesce a tenere vivo l’interesse verso la serie fino all’ultima bandiera a scacchi. Saranno ben 8 i titoli da assegnare dei 9 previsti dal regolamento dei Trofei GT3 Cup e GT Open Cup. Quest’ultima si disputerà nella classica “200 Miglia” con circa 30 vetture al via.

 

Incandescenti le lotte per i titoli della GT Open Cup, dove in almeno tre classi il distacco fra i sfidanti inferiore a 6 lunghezze, mentre nelle rimanenti i 22 punti ancora a disposizione potrebbero ribaltare i valori espressi nelle precedenti 6 gare della stagione. Nella classe GT2, Luigi Lucchini (BMS Scuderia Italia) e Fausto Broggian (Autorlando), si presentano alla sfida finale divisi da soli 4 punti. Interessante anche la sfida fra i rispettivi compagni di equipaggio: Broggian avrà al suo fianco Paolo Ruberti, mentre Lucchini si avvale del talento Martin Ragginger, già pilota della Junior Factory Porsche. Una sfida di altissimo livello, anche perché Ruberti ha dimostrato di essere fra i migliori piloti Porsche di questa stagione. L’altra sfida incandescente sarà quella per il titolo della GT3 r09: Marco Macori-Marco Magli (Antonelli Motorsport), hanno guadagnato la leadership soltanto nell’ultimo appuntamento di Adria. I diretti avversari sono Fabrizio Bignotti-Sisino Cantonati (Autorlando), che seguono a soli 6 punti di distacco. Lotta aperta anche nella GT3 r011, dove Pierluigi Alessandri (Antonelli Motorsport), vanta 11 punti su Francesco Maggi (Krypton Motorsport). Alessandri avrà anche un coèquipier d’eccezione come Christian Passuti, ma anche Maggi avrà al suo fianco un pilota molto veloce come Stefano Pezzucchi. Altro titolo ancora in bilico è quello della GT3 r07 che vede il capoclassifica Giuseppe Ghezzi (Autorlando) con soli 6 punti di vantaggio su Maurizio Fondi (Pistoia Corse). Non dovrebbero esserci sorprese nella GT4, dove Gaetano D’Abramo (Heavy Feet), ha 11 punti di vantaggio su Roberto Poggi (Bonaldi Motorsport) e 13 su Nicolucci-Sebastiano Caldarella (Bonaldi Motorsport), così come nella Cayman Cup “Boga” (Bellspeed), ha ormai il titolo in casa avendo come unico avversario il figlio “Gioga”, con cui però condivide la guida nella “200 Miglia”.

Assegnato il titolo della GT3 r011 del Trofeo GT3 Cup ad Angelo Rogari (AB Racing Team), le attenzioni si spostano sulla sfida fra Stefano Pezzucchi (Krypton Motorsport), Fabrizio De Nora (Bonaldi Motorsport) e Giorgio Venica (ZRS Motorsport), ancora in lotta per le ultime 2 posizioni del podio. De Nora deve recuperare 4 punti sul pilota bresciano, mentre Venica ne accusa 14. Poche le chance nell’ultimo attacco al leader della classifica GT3 r09 Giacomo Scanzi (Ebimotors). I 19 punti di vantaggio su Fabrizio Bignotti (Autorlando), sono sufficienti per permettere al pilota bresciano di aggiudicarsi il suo promo titolo in assoluto senza grosse difficoltà. Infine, la classe r07 vedrà il pilota di casa “Gioga” (Bellspeed), impegnato a contenere i possibili attacchi di Stefano Sala (Autorlando). I 17 punti di vantaggio del pilota romano sono un bottino consistente da gestire.

Chiuderanno la kermesse i 70 iscritti alle prove amatoriali del Trofeo Formula Club.

Venerdì 28: Dalle ore 9 alle 17,45 prove libere per tutte le vetture.

Sabato 29: Dalle ore 9 alle 16,05 prove libere. Alle 11,30, prove ufficiali GT3 Cup. Alle 14,20 Gara GT3 Cup 28’ + 1 giro.

Domenica 30: Alle ore 10,25 gara “200 Miglia”.

L’ingresso al circuito è gratuito per tutto il weekend.

Alberto Malucchi

Press Communication