Dopo la grande gara di sette giorni fa con Pesaro, la Liu Jo Volley non riesce a ripetersi e cade per 3-0 contro Urbino. In difficoltà fin dall’inizio della gara le ragazze di coach Cuccarini non riescono a trovare le contromosse adeguate per fronteggiare ….

una squadra ben messa in campo e letale in attacco grazie alle solite Djerisilo e Tirozzi.

Risultato finale:

LIU JO VOLLEY MODENA 0

CHATEAU D’AX URBINO VOLLEY 3

Durata dell’incontro: 1h 19min

Risultati parziali:

18 – 25

18 – 25

17 – 25

Primo arbitro: Giuliano Venturi di Torino

Secondo arbitro: Marco Braico di Torino

Delegato Tecnico: Marco Zucchi

Spettatori presenti: 2785

Giornalisti accreditati: 10

Riprese TV: ANTENNA 1 – E’TV

Fotografo ufficiale Liu Jo Volley: Salvatore Marrone e.mail: comunicazione@volleymodena.com

 

CRONACA DELLA PARTITA

 

Primo set.

punteggio al primo time out tecnico: 6-8

punteggio al secondo time out tecnico: 13-16

 

Modena e Urbino partono con i sestetti titolari di questo inizio stagione. Per le bianconere Fernandinha e Aguero a comporre la diagonale principale, Marinkovic e Paggi al centro, Rinieri e Partenio in banda con Croce libero. Per Urbino la palleggiatrice polacca Skorupa giostra in diagonale con Djerisilo, Blagojevic e Tirozzi sono gli attaccanti di posto quattro, Crisanti e Garzaro i centrali con Sirressi libero.

Aguero e Partenio danno subito il 2-0 alla Liu Jo Volley, ma Urbino, seppur siamo solo alla terza giornata, non è in vetta per caso e grazie alla buona vena della palleggiatrice Skorupa mette subito in mostra un gioco variegato che coinvolge tutte le attaccanti a disposizione. Garzaro e Blagojevic sono particolarmente ispirate nelle prime fasi e dopo il primo time out tecnico le ospiti allungano grazie anche all’entrata in partita della punta di diamante offensiva, l’opposta Djerisilo. Aguero non trova ritmo per Modena, Rinieri fatica ad entrare in partita e Urbino si porta così sul 10-15. Con Partenio e Paggi le tigri bianconere reagiscono, poi proprio Rinieri potrebbe invertire la tendenza del match mettendo a terra il pallone del 13-15 dopo un lungo scambio. Non sarà così, però, pur con l’ingresso di Valeriano per Partenio al fine di dare più sostanza alla fase di difesa e ricezione. Sono le solite Tirozzi e Djerisilo a trascinare le ospiti che si portano sull’1-0 grazie al 25-18 finale sancito da un attacco out di Aguero. Nel frattempo, però, c’è modo per rivedere in campo, anche se per pochi secondi, Jenny Barazza inserita nel finale di set in luogo di Fernandinha per alzare il muro.

 

Secondo set.

punteggio al primo time out tecnico: 5-8

punteggio al secondo time out tecnico: 13-16

 

Nonostante le difficoltà riscontrate nel primo set Cuccarini conferma la fiducia al suo sestetto. La Liu Jo Volley, però, non riesce a trovare il giusto ritmo e soffre il gioco al centro di Urbino ben alternato con quello in banda dove Djerisilo e Tirozzi sono una sentenza. Paggi, quando sollecitata, e Partenio sono le uniche bianconere ad andare a segno con una certa continuità, ma questo basta solo per rimanere a contatto con le avversarie che conducono il set e la gara. Aguero dà timidi segnali di risveglio mettendo a terra il pallone del 9-12 e Modena ci crede quando prima Partenio e poi un attacco fuori di Crisanti sanciscono l’11-12. Urbino opera di nuovo un piccolo strappo che viene ricucito fino al 14-16 siglato da Marinkovic in primo tempo, ma manca sempre la forza di prendere in mano l’incontro poiché le ospiti, in fase di difesa, si esprimono davvero su alti livelli. A spegnere qualsiasi velleità per la Liu Jo Volley, poi, ci pensa la solita Djerisilo che firma gli ultimi quattro punti del set per la sua squadra. A fare la differenza, definitivamente, sono i due ace del 16-22 e 16-23.

 

Terzo set.

punteggio al primo time out tecnico: 5-8

punteggio al secondo time out tecnico: 12-16

 

Sempre il sestetto titolare apre anche il terzo set, ma sull’1-1 Fernandinha è costretta a lasciare il campo a Mari per un colpo al collo subito in un contrasto a rete. Nonostante questo cambio in cabina di regia, però, la Liu Jo Volley sembra poter opporsi in maniera più efficace al gioco delle ospiti che, comunque, si portano sul 5-8 al primo time out tecnico. Al ritorno in campo Modena esprime il massimo sforzo e con un 4-0 di parziale trova il primo vantaggio della gara se si escludono le fasi iniziali. Sarà, però, un fuoco di paglia perché con Tirozzi prima in attacco e poi in battuta Urbino fa il vuoto portandosi fino al 12-18. Da qui è tutta strada in discesa per le ospiti che, a questo punto, possono sfruttare anche la resa delle tigri bianconere. A fotografare la serata storta di Modena anche il punto di chiusura della gara arrivato grazie alla battuta sbagliata di Partenio.

 


COMMENTI ED INTERVISTE CONCLUSIVE

 

 

Miglior giocatrice in campo Liu Jo Volley: Laura Partenio

 

Miglior realizzatrice Liu Jo Volley: Laura Partenio/Simona Rinieri – punti 10

 

Miglior giocatrice in campo Chateau d’Ax Urbino Volley: Ivana Djerisilo

 

Miglior realizzatrice Chateau d’Ax Urbino Volley: Ivana Djerisilo – punti 18

 

SPAZIO INTERVISTE

Amaro, ma certamente preciso e puntuale il commento del tecnico della Liu Jo Volley Giuseppe Cuccarini a fine gara: “Ci sono mancate un po’ le basi e stando così le cose diventa difficile giocare la partita. Loro sono più pronte di noi come pensavo alla vigilia perché hanno potuto allenarsi insieme per due mesi, ma lo hanno fatto con una squadra completa e non con due centrali e tre schiacciatrici come noi. Come dissi dopo la vittoria su Pesaro questo ci penalizza, ma per il resto onore ad Urbino che ha disputato una grande gara. Non hanno fatto cose particolarmente diverse da quelle che ci aspettavamo, ma purtroppo mancando le basi di gioco e con alcuni errori di tecnica individuale la partita è diventata molto difficile da giocare”.

 

BOLLETTINO MEDICO PER FERNANDINHA

Lieve contusione alla regione occipitale destra: tutti i parametri sono regolari.

 

PROSSIMO APPUNTAMENTO: domenica 30 ottobre ore 18:00 quarta giornata di campionato presso il Palasport E. Franzanti di Piacenza fra Rebecchi Nordmeccanica Piacenza e Liu Jo Volley Modena.

 

Andrea Lolli

Addetto Stampa