La Trentino PlanetWin365 bagna il suo esordio assoluto nella 2012 CEV Volleyball Champions League con una vittoria senza particolari patemi: la prima gara nella Pool C della main phase è infatti coincisa con un tranquillo 3-0 sugli spagnoli del CAI Teruel.

Troppo grande il divario tecnico e fisico fra le due squadre; pur alle prese con la stanchezza dei recenti impegni internazionali e nazionali e con l’ennesimo cambio di pallone, i tre volte campioni in carica non hanno quindi dovuto soffrire più di tanto per imporre il proprio gioco e conquistare i tre punti in palio che li proiettano immediatamente in testa alla classifica del girone, in coabitazione con i polacchi dello Zaksa Kedzierzyn-Kozle.

Radostin Stoytchev ha sfruttato l’occasione per offrire la ribalta a chi sino ad ora aveva avuto meno spazio, senza però perdere in efficacia tant’è vero che il risultato non è stato praticamente mai in discussione. A fare la voce grossa Jan Stokr, autore di 18 punti personali col 61% a rete ed un ace, che ha tolto sempre le castagne dal fuoco nei rari momenti di appannamento trentino e ben ispirato da Zygadlo che in regia ha

diretto il gioco con ordine ed efficacia come conferma il 54% in attacco di squadra. Fra i singoli da elogiare anche le prove in seconda linea di Bari (82%) e Della Lunga (63%) e da sottolineare i primi punti europei in carriera di Burgsthaler, schierato titolare in tutti i tre set da Stoytchev.

La cronaca del match. Contrariamente a quanto fatto lunedì contro Macerata, Stoytchev applica un forte turn over proponendo Della Lunga, Burgsthaler e Zygadlo al posto rispettivamente di Juantorena, Birarelli e Raphael nello starting six; le intese dei gialloblù non sembrano però risentirne visto che basta un ace di Kaziyski nei primi scambi per portare avanti i padroni di casa (8-6). Lo stesso capitano detta il ritmo anche dopo il primo time out tecnico con un break point in attacco condito anche da un errore a rete di Dreyer (11-7). Novillo, tecnico ospite, interrompe il gioco ma la sua squadra non dà segnali di vita e si rivela nuovamente fallosa (14-7). Al secondo time out tecnico il primo parziale è praticamente già archiviato (16-9), ma il Teruel dimostra di avere ancora qualcosa da dire e fa siglare un parziale di 0-4 (da 20-14 a 20-18) con Sugranes molto ispirato. Ci pensa allora Jan Stokr a togliere le castagne dal fuoco con un paio di attacchi pesanti (24-22). Chiude il primo muro europeo della carriera di Teo Burgsthaler.

L’opposto ceco continua a martellare senza soluzione di continuità anche nel secondo parziale, con la Trentino PlanetWin365 che accelera sull’8-5. Dopo la prima sosta tecnica il Teruel riesce a risalire la china e grazie a Webber prima impatta (14-14) e poi mette la freccia sul 14-15 anche per colpa di un errore di Stokr. Il punto a punto prosegue sino allo sprint (18-18, 22-22) e viene risolto solo dal neoentrato Juantorena (dentro al posto di Kaziyski) e da un errore a rete di Rodriguez per il 26-24.

L’italo-cubano resta in campo anche nella terza frazione e incide immediatamente per l’iniziale 8-5 e poi anche nel successi 12-8, ispirato sempre dalle sue ricostruite vincenti. Il Teruel inizia a non averne più e la Trentino PlanetWin365 dilaga (16-9, 20-10) approfittando dei tanti errori degli iberici.

La partita si chiude sul 3-0 con l’ultimo set chiuso addirittura sul 25-14.

Sapevamo che il compito più difficile in questa partita era mantenere alta la concentrazione contro una squadra di livello inferiore. Ci siamo quasi sempre riusciti portando a casa i tre punti che rappresentavano anche l’unica cosa importante di questa sfida – ha spiegato al termine della sfida Radostin Stoytchev – . Non abbiamo dovuto far fronte ad infortuni ed abbiamo fatto riposare alcuni giocatori, questo è sicuramente positivo ma ora dovremo trovare il modo di far rifiatare anche altri effettivi. Contro San Giustino, in ogni caso sarà comunque tutto un altro tipo di gara”.

Martedì sera i gialloblù saranno di scena a Belgrado per la seconda sfida del girone contro i padroni di casa del Partizan Termoelektro; prima di quella sfida è però programmata anche la gara di Serie A1 Sustenium

(quinto turno) contro San Giustino, che verrà giocato domenica 23 ottobre al PalaTrento alle ore 18.

Di seguito il tabellino della gara della prima giornata della Pool C della 2012 CEV Volleyball Champions League giocata questa sera al PalaTrento.

Trentino PlanetWin365-CAI Teruel 3-0

(25-22, 26-24, 25-14)

TRENTINO PLANETWIN365: Della Lunga 5, Burgsthaler 3, Stokr 18, Kaziyski 8, Djuric 4, Zygadlo

6, Bari (L); Colaci (L), Juantorena 7, Brinkman 1. N.e. Birarelli e Raphael. All. Radostin Stoytchev.

CAI: Sevillano 7, Dreyer Viana 2, Webber 13, Hermely, Sugranes 6, Arranz 2, Llenas (L); Rodriguez 10, Sanllehi, Parres 3, Oroz. N.e. Valera Capon. All. Oscar Munoz Novillo.

ARBITRI: Stipanicev di Rijeka (Croazia) e Buzkurt di Eskishir (Turchia).

DURATA SET: 26’, 27’, 21’; tot 1h 14’.

NOTE: 2.018 spettatori. Trentino PlanetWin365: 6 muri, 2 ace, 12 errori in battuta, 5 errori azione, 54% in attacco, 65% (40%) in ricezione. CAI: 0 muri, 3 ace, 10 errori in battuta, 14 errori azione, 41% in attacco, 67% (28%) in ricezione. Mvp Stokr.

Trentino Volley S.p.A.

Ufficio Stampa