E’ stata ancora una volta la splendida cornice di Piazza Duomo, per l’occasione colorata di gialloblù, ad accogliere il ritorno a Trento dei tre volte Campioni del Mondo della Trentino Diatec.

Come ormai diventata una piacevole abitudine in questi ultimi anni, il rientro dal Qatar (dove nemmeno ventiquattro ore prima aveva conquistato il Mondiale per Club 2011) per la comitiva trentina è quindi coinciso con il solito bagno di folla ed il primo festeggiamento di fronte ad oltre seicento tifosi entusiasti per l’ennesimo risultato di prestigio della squadra allenata da Radostin Stoytchev. Proprio il tecnico bulgaro, assieme al Presidente Mosna e al capitano Matey Kaziyski, è stato fra i primi a scendere dal pullman, che aveva prelevato gli iridati nel primo pomeriggio all’aeroporto di Venezia, con in mano l’ambito trofeo.

 

 

I supporters trentini non si sono fatti pregare riservando cori ed applausi per tutti ed andando subito a caccia delle prime foto con i giocatori e la Coppa del Mondo. I festeggiamenti sono trascorsi in maniera quindi semplice ma quanto mai piacevole, come da tradizione per l’ambiente gialloblù.

I giocatori e lo staff godranno di pochissime ore di riposo prima di iniziare a preparare il prossimo impegno, stavolta in Serie A1 Sustenium; in vista del match casalingo di lunedì sera contro la Lube Banca Marche Macerata, il lavoro in palestra riprenderà infatti già domenica mattina con una seduta prevalentemente tecnica.

 

Nella foto in allegato scattata da Marco Trabalza il capitano Matey Kaziyski con la Coppa del Mondo 2011 sotto la fontana del Nettuno in Piazza Duomo a Trento


Trentino Volley S.p.A.

Ufficio Stampa

 

Francesco Segala