Nonostante mille difficoltà Novara arriva vicina alla vittoria 

 

SARZANA (SV) – La Bluenergy Novara non ce la fa. Dopo una partita difficilissima, su di un campo ad dir poco proibitivo, con alcuni giocatori in difficoltà fisica da tutta la settimana, i novaresi hanno dovuto cedere a Sarzana una gara che hanno avuto anche la possibilità di vincere. Il tabellone dopo i 40’ recita 71-70, un peccato decisamente, ma accettabile viste le condizioni della squadra.

 

 

 

La Bluenergy Novara, anche se sconfitta, ha fatto tutto quello che poteva fare. I ragazzi di Morganti, in fin dei conti, hanno dato tutto quello che potevano dare. Purtroppo la settimana appena trascorsa che ha portato a questa partita è stata costellata di difficoltà, è inutile nascondersi: per molti degli allenamenti sono stati solo sei i giocatori a diposizione dello staff tecnico. Barbirato soffre di pubalgia e già la scorsa settimana è stato stoico scendendo in campo e facendo una partita di altissimo livello contro Biella pur non potendosi allenare; Ceper ha una caviglia in condizioni molto precarie dopo la distorsione della scorsa settimana; Degiovanni è stato male in settimana e solo venerdì si è aggregato alla squadra volendo essere lo stesso della partita, Ilic ha una frattura composta al dito della mano e nonostante questo ha stretto i denti ed è sceso in campo. A questo si aggiunge il fatto che il campo di Sarzana era molto freddo, la temperatura all’interno del “pallone” era molto bassa. Anche gli arbitri ci hanno messo del loro con un paio di fischi sul finire della partita molto molto dubbi che hanno tolto 5 punti ai novaresi e il risultato è stato che la Bluenergy è arrivata nei minuti finali con una macchina che ormai aveva finito la benzina da tempo e cercava di tagliare il traguardo muovendosi per inerzia. Nonostante gli sforzi di tutti quanti, l’energia, la grinta che hanno messo in campo i ragazzi per cercare di sopperire a evidenti mancanze fisiche non c’è stato nulla da fare, la “sfortuna” ha avuto il sopravvento e Sarzana si è portata a casa due punti in una gara nella quale comunque non ha assolutamente demeritato.

“Abbiamo messo in campo tutto quello che potevamo mettere – dice coach Morganti a pochi minuti dal fischio finale – Meno male che questa situazione arriva oggi quando abbiamo davanti praticamente una stagione intera per poter recuperare. Adesso incontreremo nell’ordine Pavia, Tortona (le due super favorite del girone) e i due derby con Trecate e Domodossola. Speriamo che gli appassionati Novaresi in questo momento dove anche “la chimera” Casale Monferrato è definitivamente sfumata, possano dare il loro apporto al Dal Lago a questi ragazzi che vogliono esser degni protagonisti di una stagione che si deciderà solo alla fine”.  

 

Sarzana Basket- BLUENERGY NOVARA 71-70 (15-17; 18-19, 15-16; 23-18)

Sarzana Basket: Ferrari 13, Casettari 15, Bencaster 12, Bovone 14, Dell’Innocenti 13, Rustichini 4, Leonardi, Tesconi, Barbieri, Cerami. All. Bertieri

BLUENERGY NOVARA: Negri 10, Giroldi 13, Prestini 4, Ceper 6, Barbirato 5,  Degiovanni 25, Ilic 7, Leone, Mari n.e., Marchetti. All. Morganti.

 

Foto: Carmine Rubicco

Emanuele Meschini

Addetto Stampa