Con il terzo posto nel Giro di Lombardia Joaquim Rodriguez chiude la stagione agonistica 2011 del Team Katusha che ha mostrato in quest’ultima parte una condizione fisica di squadra importante. Quattro vittorie nell’ultima settimana con quattro corridori differenti e il podio nell’ultima delle classiche monumento. Una gara appassionante con diversi capovolgimenti di fronte e un finale incerto fino all’arrivo. Il team Katusha, come da pronostico, era uno dei blocchi più forti e si è presentato sull’erta finale, che si concludeva a soli 9 km dall’arrivo, con ben quattro corridori: Caruso, Paolini – autore ancora una volta di una prova autorevole – Moreno e Rodriguez. Forcing e Purito rimane nelle primissime posizioni ma perde l’attimo sull’attacco dello svizzero Zaugg risultato poi il vincitore a sorpresa di questa edizione.

“E’ sicuramente un risultato di prestigio questo podio – ha affermao Rodriguez al traguardo –  anche se a dir la verità ad un certo punto pensavo anche alla vittoria. Già al Giro del Piemonte sentivo di aver recuperato dalla caduta di domenica. Oggi, infatti, mi sentivo molto bene e ho colto questo bel risultato. Voglio inoltre sottolineare come tutta la squadra abbia lavorato benissimo. Nel finale eravamo in 4 nel gruppo di testa, a testimonianza chel’obiettivo di arrivare in forma al Lombardia dopo aver disputato una Vuelta di alto livello è stato centrato. Nella salita finale quando ho visto il corridore della Leopard Zaugg partire ho pensato di non seguirlo perché credevo fosse meglio rimanere nelgruppetto piuttosto che solo e inseguito perché mancava ancora tanto secondo me. E’ stato bravissimo e gli faccio i miei complimenti, ha fatto un numeroincredibile. Comunque chiudo la stagione molto soddisfatto”.

 

HEAD PRESS OFFICER 
Andrea Agostini