LA KERMESSE CHE FA DELL’AUTOMOBILE E DELLA CITTA ‘ UN TUTT’UNO

Tante le proposte pensate per intrattenere un pubblico di tutte le eta’.  Dalla prova su strada dei veicoli a basso impatto ambientale a momenti di svago, come la collaudata gara di Formula Uno a pedali

TORINO, 13 OTTOBRE 2011 – Da domani Piazza Vittorio, a Torino, si trasforma in un grande laboratorio di prove pratiche per far testare al pubblico le nuove vetture ecosostenibili prodotte dal mercato dell’auto. La manifestazione, organizzata in collaborazione con la U.I.G.A. (Unione italiana giornalisti automotive), si dispiegherà da domani (alle 12 l’inaugurazione alla presenza delle Istituzioni) al 16 ottobre, in piazza Vittorio, con numerosi stand aperti al pubblico in cui scoprire cosa ci riserva il presente e il futuro della mobilità sostenibile.

  Per i possessori di patente B (quella, per intenderci, necessaria nel caso di una autovettura), è consigliabile una prima sosta all’area DEKRA che raccoglie le auto verdi concesse per i test drive dalle Case aderenti all’evento. I modelli da testare sono: Fiat 500 Twin Air, Fiat Punto Evo Gamma metano, Citroen C Zero, Nissan Leaf, Kia Rio, Kia Picanto, Peugeot 3008 Hybrid (anteprima italiana), Peugeot iOn, Fiat Panda Fiamm, Range Rover Evoque, Jaguar Nuova XJ, Iveco Nuovo Daily elettrico, Smart Electric, Honda Jazz Hybrid.

Se invece la passione corre su due ruote, lo stand da cercare è quello di MoveYourLife, azienda torinese che porterà nei giorni della manifestazione le sue bici a pedalata assistita.

Per i veicoli a due ruote è utile soffermarsi anche allo stand della Camera di Commercio di Torino che esporrà H2O, HERGO, ATRIX, con motori verdi (elettrici e a idrogeno) presentati già con grande successo al SAE di Detroit. In Piazza Vittorio ci si potrà anche imbattere in XAM (ad alimentazione ibrida, benzina ed etanolo), veicolo interamente progettato dagli studenti del Politecnico di Torino in collaborazione con le aziende piemontesi.

Michelin, marchio impegnato per tradizione sul fronte della sicurezza (non a caso, insieme alla UE, ha sviluppato il progetto “Road Safety for Young People in Europe”), sarà a “Viva l’Auto” con il suo Villaggio e i numerosi eventi che vi sono ospitati: dal Bike Ride per i piccoli dai 5 agli 11 anni, al Baby Corner (fascia 2-4 anni), alla prova di abilità con gli scooter elettrici in partnership con la Federazione Motociclistica Italiana, al simulatore virtuale che riproduce pericolose condizioni di guida con pneumatici sottogonfiati (vedi dettaglio nel programma della giornata).

Dopo il consenso che ha riscosso nelle precedenti due edizioni della kermesse, torna la sfida con le Formula 1 a pedali firmata TotalErg. Modelli che strizzano l’occhio alle vere monoposto che  competono sulle piste del mondo. Una prova di resistenza il cui risultato finale non è mai scontato e dove si sprecano le occasioni per strappare qualche risata. Effetto che probabilmente sortirà anche la Gimkana sui quadricicli Midas, novita’ tra le proposte della tre giorni torinese.

Non mancherà l’area dedicata alle supercar con la Tesla Roadstar a farla da padrone: l’auto californiana, amata dai Vip di Hollywood, è completamente elettrica e può superare i 200 km/h. Per ricaricarla basta una normale presa da phon!

L’area convegni di “Viva l’Auto” sarà invece dedicata a incontri, dibattiti e workshop sulla  nuova mobilità nei centri urbani, le auto ecologiche, le fabbriche e la produzione automobilistica, gli scenari futuri e tanto altro, con particolare riguardo all’importanza del settore auto per l’economia del Paese. Tra gli ospiti, il sottosegretario allo Sviluppo economico, Stefano Saglia, Rocco Palombella, segretario generale UILM, e il presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota che sabato pomeriggio chiuderà “Gli stati generali dell’automotive”.

Nella serata di sabato, infine, l’evento si spostera’ al Museo dell’automobile per il Gran gala dell’auto. Nell’occasione i giornalisti Uiga proclameranno e premieranno l’Auto Europa 2012, prestigioso riconoscimento giunto alla 26a edizione.

Per seguire in tempo reale la manifestazione, è possibile collegarsi con il sito dedicato www.vivalauto.it, oppure visitare l’apposita pagina di Facebook.