Non si è disputata la partita tra Asystel Volley e Liu-Jo Modena. L’Asystel ha presentato a referto un numero di atlete inferiore al minimo consentito dal regolamento.

Nella conferenza stampa tenuta presso lo Sporting Palace, il Presidente Antonio Caserta e il General Manager Massimo De Stefano si sono detti “addolorati per il disagio creato nei confronti dei tifosi”, che potranno ottenere il rimborso del biglietto della partita rivolgendosi presso i contatti della sede societaria di piazza Martin Luther King (0321-499763; asystelvolley@asystelvolley.com).

Unitamente, i due massimi dirigenti novaresi hanno voluto rivolgere un ringraziamento ai rappresentanti di 9 club di A1 (Foppapedretti Bergamo, Scavolini Pesaro, Mc Carnaghi Villa Cortese, Yamamay Busto Arsizio, Liu-Jo Modena, Chieri Volley Club, Spes Conegliano, Cariparma Sigrade Parma, Riso Scotti Pavia) e dell’Associazione Procuratori che, a mezzo stampa (il servizio è rintracciabile sul sito volleyball.it), hanno voluto esprimere la propria vicinanza e solidarietà a Novara. “Non è facile – ha spiegato De Stefano – e non era mai successo prima, che un numero così grande di squadre si rivelasse solidale con un club alle prese con una determinata problematica. Si è trattato, per quanto ci riguarda, di un segnale importante di appoggio e solidarietà e per questo vogliamo dire grazie”.